Jake White spiega il motivo della scelta di Simelane come terzino



Wandisile Simelane al centro, ala o terzino? Cornal Hendricks all’ala o al centro? David Kriel a terzino o al centro?

Queste erano le domande che l’allenatore dei Bulls Jake White ha dovuto affrontare quando ha selezionato la sua squadra per la partita di apertura dello United Rugby Championship contro i Lions a Ellis Park sabato, e venerdì i finalisti battuti della scorsa stagione hanno annunciato un nuovo look di backline.

La maggior parte dell’interesse si è concentrato su dove Simelane, firmato dai Lions durante l’inverno, si sarebbe adattato e il talentuoso 24enne debutterà come terzino. Ciò significa un passaggio interessante al centro per Kriel, che ha giocato la maggior parte del suo rugby per i Bulls con la maglia n. 15 prima che White decidesse di volere più minacce in contropiede dalle retrovie.

Leggi anche: Conto alla rovescia per il calcio d’inizio di URC – Simelane on Bulls move, aspirazioni Bok

“È importante per il modo in cui sta andando il gioco e il modo in cui mi piace allenare, affinché i giocatori siano intercambiabili”, ha detto White venerdì. “Guarda gli All Blacks, dove Beauden e Jordy Barrett e Richie Mounga gestiscono il gioco in diverse posizioni. Non si tratta del numero sulla schiena.

“Wandisile è un calciatore di talento, credo gli sia stata offerta una borsa di studio da bambino dai Kaizer Chiefs. Ha solo quella sensazione per il gioco, il modo in cui calcia con un tempismo così buono.

“E con Lukhanyo Am che gioca al numero 13 degli Springboks ed è uno dei migliori al mondo, affinché Wandi possa giocare per i Boks, deve essere più versatile.

“Ci siamo scambiati un po’ le spalle, ma si capiscono. Vogliamo cambiare un po’ il nostro gioco e ci sono state alcune discussioni su cosa possiamo aggiungere”, ha detto White.

Altri debuttanti

Sulla fascia opposta di Hendricks esordirà anche S’bu Nkosi con i Bulls, mentre l’altro giocatore a vestire per la prima volta la maglia azzurra sarà l’ottavo Mihlali Mosi, il 26enne ingaggiato dal Free State Ghepardi.

“Mihlali era un ragazzo del Muir College e ha anche un’ottima sensazione, ottimi tocchi e ho adorato le sue grandi battute in allenamento. Non vedo l’ora che incontri dei buchi sabato perché capisce davvero le linee di supporto.

“Non è nemmeno piccolo, quindi è anche un’opzione di rimessa laterale in difesa, sia che si tratti di prendere che di sollevare. È in branco con un paio di Springbok e si spera che impari da loro e che aumenti il ​​suo gioco “, ha detto White.

Leggi anche: I tori che fanno “iarde dure ora per raccogliere i frutti in seguito”, afferma Coetzee

L’allenatore ha detto che l’ala d’apertura Johan Goosen è quasi in condizione di tornare a giocare, “ma non affretteremo le cose, vogliamo assicurarci che sia pronto, che sia mentalmente a suo agio”.

L’attaccante di utilità Jacques du Plessis, gli oggetti di scena Simphiwe Matanzima e Lizo Gqoboka, il difensore di utilità James Verity-Amm e l’attaccante sciolto Muller Uys sono gli altri giocatori con problemi di infortunio.

tori: Wandisile Simelane, Cornal Hendricks, Lionel Mapoe, David Kriel, S’bu Nkosi, Chris Smith, Embrose Paper; Mihlali Mosi, Ruan Vermaak, Marcell Coetzee (CAPT), Ruan Nortje, Walt Steenkamp, ​​Mornay Smith, Johan Grobbelaar, Gerhard Steenekamp. sostituzioni – Jan-Hendrik Wessels, Dylan Smith, Francois Klopper, Janko Swanepoel, Marco van Staden; Zak Burger, Morne Steyn, Stedman Goose.

Leave a Reply

Your email address will not be published.