Rapina bancaria in Libano: i depositanti chiedono l’accesso ai risparmi



CNN

Venerdì i depositanti hanno bloccato almeno cinque banche separate in tutto il Libano nel tentativo di recuperare i risparmi congelati nel sistema bancario, ha detto alla Galileus Web un funzionario dell’esercito libanese.

In uno degli incidenti un uomo armato è entrato in una banca nella città di Ghazieh, nel sud del Libano, e ha versato benzina sul pavimento dell’edificio, minacciando di bruciare la filiale se non avesse potuto accedere ai suoi soldi, ha riferito l’agenzia di stampa statale NNA.

È stato in grado di recuperare $ 19.200 dalla banca e li ha consegnati a qualcuno che lo stava aspettando fuori dalla banca, prima di consegnarsi alle autorità, ha detto la NNA.

In un altro incidente sotto inchiesta, un uomo è entrato in una filiale della banca BLOM nel quartiere Tariq al-Jdideh di Beirut, cercando anche lui di accedere ai suoi risparmi, ha detto il funzionario dell’esercito.

L’uomo era presumibilmente armato, ma la situazione era “sotto controllo… e nessuno è stato ferito”, ha detto un uomo che ha affermato di essere un testimone oculare dell’incidente ed è stato intervistato dal canale televisivo locale Al Jadeed.

“Sembra che qualcosa fosse pianificato per questo giorno”, ha detto il funzionario dell’esercito. Un’indagine è in corso, ha detto il funzionario dell’esercito alla CNN.

A seguito degli incidenti, il ministro dell’Interno ad interim, Bassam Mawlawi, ha convocato una riunione di sicurezza di emergenza per “discutere ulteriori misure di sicurezza che possono essere adottate alla luce dei crescenti incidenti di assalto alle banche”, ha affermato la NNA.

Le banche libanesi hanno bloccato la maggior parte dei depositanti dai loro risparmi da quando una crisi economica ha preso piede tre anni fa, lasciando gran parte della popolazione incapace di pagare i beni di prima necessità.

Le rapine sono arrivate due giorni dopo che episodi simili si sono verificati in due diverse banche di Beirut. In uno, una donna di nome Sally Hafiz ha preso $ 20.000 dal suo conto dopo aver preso d’assalto una banca che deteneva quella che in seguito ha affermato essere una pistola giocattolo, secondo le notizie di stato.

In un altro incidente del mese scorso, un uomo armato ha preso d’assalto una banca di Beirut e ha minacciato di uccidere se stesso e gli ostaggi se la banca non gli avesse permesso di prelevare denaro dal suo conto bloccato. Bassam Sheikh Hussein ha affermato di aver bisogno dei fondi per aiutare a pagare le spese mediche di suo padre. La situazione di stallo si è conclusa quando la banca ha dato a Hussein alcuni dei suoi risparmi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.