Vertice AsiaBerlino, startup in collegamento | I tempi di Manila

L’AsiaBerlin Summit, svoltosi dal 12 al 16 settembre, ha celebrato 25 anni di storia, con cerimonie di apertura sia in Giappone che a Berlino. Un’iniziativa del governo di Berlino (Dipartimento per l’economia, l’energia e le imprese pubbliche del Senato di Berlino), AsiaBerlin costituisce la piattaforma collettiva che riunisce le comunità all’interno degli ecosistemi di startup in Asia e Berlino attraverso varie attività, come eventi e viaggi di delegazione durante tutto l’anno. L’argomento principale di quest’anno sono gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite e la questione di come le startup e i loro ecosistemi potrebbero contribuire allo sviluppo sostenibile globale attraverso l’innovazione orientata all’impatto.

Il senatore Stephan Schwarz, Dipartimento per l’economia, l’energia e le imprese pubbliche, ha parlato degli unicorni e del fiorente ecosistema di startup a Berlino. “L’Asia non è solo il continente con la popolazione più numerosa. Ospita ecosistemi innovativi che sono la forza trainante della crescita economica e dell’innovazione nel mondo. Nella nostra visione, Berlino è un partner per gli ecosistemi più innovativi e sostenibili dell’Asia. In qualità di Città diversificata, giovane, innovativa e internazionale con un ecosistema di startup in crescita e di lingua inglese, Berlino è probabilmente il partner più forte per l’Asia nell’Unione Europea. L’ecosistema di startup di Berlino ora vanta 25 unicorni. Il 30% di tutte le startup tedesche ha sede a Berlino , raccogliendo investimenti lo scorso anno 2021 di oltre 10 miliardi di euro”, ha spiegato Schwarz.

Svenja Schulze, ministro presso il Ministero federale per la cooperazione e lo sviluppo economico (BMZ), ha sottolineato il forte impatto che le startup potrebbero avere sulla vita delle persone. “Viviamo in un momento in cui le tecnologie digitali stanno cambiando sempre più le nostre vite e la produzione industriale. Tutto questo potenziale è estremamente promettente. Ma non dobbiamo perdere di vista il fatto che il progresso tecnologico potrebbe anche approfondire ulteriormente le disuguaglianze esistenti. Se la trasformazione digitale è lasciata alle forze del libero mercato, se la tecnologia viene utilizzata per reprimere opinioni sgradite o per diffondere notizie false, è estremamente problematico. Dobbiamo assicurarci che il cambiamento tecnologico sia aperto e inclusivo e supporti lo sviluppo sostenibile. La tecnologia non dovrebbe solo promuovere la crescita economica ma allo stesso tempo proteggere il nostro pianeta”.

Il keynote di Yuriko Koike, governatore di Tokyo, ha toccato il piano per “City-Tech. Tokyo”, dove 300 startup esporranno le loro idee per le città sostenibili, un evento che riunirà 10.000 persone provenienti da 100 città. Sebbene le Filippine tramite Kevin Philip Gayao siano state invitate a partecipare al vertice e presentare la sua startup, ha rifiutato l’invito a causa di limiti di tempo. Tramite LinkedIn messenger, gli ho chiesto della sua startup. La sua startup IOL Inc., con sede a Baguio, ha sviluppato una piattaforma integrata software-as-a-service (SAAS) per cooperative chiamata Advanced Robust Cooperative System o ARCS (arcscloud.net).

L’ARCS aiuta le cooperative a gestire digitalmente i propri dati ea generare facilmente report normativi. Sono stati inoltre selezionati tra i primi beneficiari di finanziamenti dal Dipartimento di Scienza e Tecnologia, ai sensi dell’Innovative Startup Act.

Ricevi le ultime notizie


consegnato alla tua casella di posta

Iscriviti alla newsletter quotidiana del Manila Times

Registrandomi con un indirizzo e-mail, dichiaro di aver letto e di accettare i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

Connecting People è al centro di tutte le attività del vertice, quindi ho parlato con enpact.org e due filippini con sede in Europa che vogliono aiutare le start-up filippine. L’organizzazione no profit “enpact” è stata fondata con l’obiettivo di potenziare l’imprenditorialità nel contesto della cooperazione economica internazionale. Miguel Encarnacion, ambasciatore di AsiaBerlin, è anche managing partner di Unifier Ventures. Insieme alla sua rete di family office, aziende e imprenditori del sud-est asiatico, Unifier Ventures collega l’Asia e l’Europa investendo in startup in fase iniziale. Per le startup con sede nell’UE, ciò include l’ingresso nel mercato del sud-est asiatico, in particolare nelle Filippine.

D’altra parte, Mariebeth Aquino, un’imprenditrice austriaca filippina in un’azienda di sviluppo software, vuole entrare in contatto con le donne filippine nel settore tecnologico. Durante i suoi sette anni nell’industria dei videogiochi, ha fondato organizzazioni e conferenze senza scopo di lucro, creando comunità e lanciando dozzine di iniziative, programmi di borse di studio e molti altri progetti per le Filippine.

Le opportunità di apprendimento attraverso il programma Berlin Landing Pad si verificheranno a gennaio 2023. Le Filippine potrebbero partecipare qui. Questo programma intensivo di otto settimane è progettato per fornire ai fondatori di startup gli strumenti e le competenze giusti per affermarsi come fondatori a Berlino. Visita enpact.org per essere aggiornato sulle opportunità e sugli eventi imminenti degli ecosistemi imprenditoriali di tutto il mondo.


Leave a Reply

Your email address will not be published.