Disturbi del sonno crescenti

L’apnea notturna può portare a seri problemi di salute, come ipertensione e problemi cardiaci, se non trattata

TANTO come i cambiamenti fisici che si verificano quando un bambino passa a diventare un adolescente, lo stesso accade quando quest’ultimo diventa adulto.

Uno di questi cambiamenti è il modo in cui russare diventa una cosa, e progressivamente peggiora, come sempre più forte, man mano che gli anni si accumulano fino alla tarda età adulta.

La maggior parte degli uomini svilupperà il russare, e anche alcune donne, e di solito vengono notate prima dai membri della famiglia e poi dai partner, romantici o meno.

Per molti, tranne il russatore, questo è un fastidio, soprattutto di notte quando cercano di dormire nella stessa stanza di una persona che emula inconsciamente i suoni di un motore a reazione.

Qui leggi il problema; è visto solo come un fastidio, niente di più, niente di meno.

In realtà, l’atto di russare è un segno rivelatore che qualcosa non va o sta peggiorando nel russatore, in particolare nella gola.

Potrebbero soffrire di apnea notturna.

killer silenzioso

Secondo il dottor Jonathan Jun, specialista in pneumologia e medicina del sonno, l’apnea notturna si verifica quando i muscoli delle vie aeree superiori si rilassano durante il sonno e bloccano le vie aeree, impedendo al malato di prendere abbastanza aria.

A questo punto, la respirazione viene “messa in pausa” per dieci secondi o più, prima che i loro riflessi si accendano e riprendano a respirare, ripetendo il ciclo di russare e “soffocarsi” per tutta la notte.

Questa condizione è chiamata apnea ostruttiva del sonno (OSA).

Sulla carta, non sembra un grosso problema, ma pensaci.

Quando la respirazione si interrompe, il cervello viene tagliato fuori dall’ossigeno, il che provoca un lento ma sicuro fallimento generale del sistema, come un eccessivo sforzo sul cuore e sui polmoni, interrompendo allo stesso tempo il sonno e il riposo.

Gli studi hanno dimostrato che l’OSA può portare all’insorgenza precoce di ipertensione e diabete, che sfociano in malattie cardiache e ictus.

Quelli che mostrano i sintomi “russamento, soffocamento, silenzio, risciacquo e ripetizione” quasi all’unanimità, quindi dicono di sentirsi stanchi dopo essersi svegliati da sette o più ore di sonno e non sanno perché.

È perché hanno l’OSA, e il fatto che lo renda un killer lento è che coloro che ne soffrono semplicemente non sono consapevoli di averlo.

Rischi e prevenzione

Vale la pena notare che non tutti quelli che russano hanno l’apnea notturna e non tutti quelli che hanno l’apnea notturna russano di notte.

A parte il russare e il soffocamento, l’indicatore più chiaro che qualcosa non va è il mattino dopo, quando il malato ha una stanchezza inspiegabile e se mostra episodi di microsonno durante il giorno.

Il microsonno è il momento involontario in cui qualcuno “si addormenta” apparentemente senza motivo.

Questi episodi possono durare fino a 15 secondi e possono verificarsi in qualsiasi momento. Ad esempio, durante la guida, che ovviamente rappresenta un rischio per il conducente e per chi lo circonda.

Tieni presente che, secondo la Royal Malaysia Police, un totale di 1.305 vittime tra il 2011 e il 2021 sono state attribuite ai conducenti che si sono addormentati sulla strada.

Per diagnosticare correttamente l’OSA, di solito viene eseguito uno studio del sonno e la valutazione di solito assomiglia a diversi fattori, come l’obesità (gli individui più pesanti sono i più a rischio), la circonferenza del collo, la struttura ossea del viso e così via.

Sfortunatamente, non esiste una soluzione semplice quando si tratta di trattamento. Più comunemente, la macchina a pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP) viene utilizzata dove i malati di OSA devono indossare una maschera prima di andare a letto.

Secondo il dottor Iqbal Farim, un chirurgo consulente dell’orecchio, del naso e della gola, il miglior piano di trattamento dipenderà da ogni singolo paziente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.