Il paramedico del NSW avverte che le chiamate triplo-0 sono un “tiro di dadi”

Un paramedico del NSW ha affermato che chiamare il triplo 0 è come “tirare i dadi” perché il sistema sanitario statale sta lottando per far fronte alla domanda.

Il paramedico di Shoalhaven, identificato con lo pseudonimo di Gary, ha detto a una stazione radio che gli ospedali non avevano spazio per ogni paziente e alcune persone sono state costrette a passare ore nei corridoi.

“Nei reparti stessi, hanno pazienti in letti a straripamento nei corridoi e non scaricheranno alcuna ambulanza per il prossimo futuro e li cureranno sulle nostre barelle”, ha detto il paramedico a 2GB.

Alla domanda su cosa secondo lui accadrebbe a qualcuno che ha bisogno di cure mediche urgenti che chiama il triplo-0, Gary ha detto che sarebbe stata una fortuna.

“Al momento sta lanciando i dadi: potresti prendere un’ambulanza disponibile o potresti aspettare un’ora”, ha detto.

Ha anche detto che i suoi colleghi sono stati spesso costretti a fare gli straordinari e a coprire turni che si estendevano fino a 15 ore.

“Le nostre famiglie stanno soffrendo perché stiamo facendo turni così lunghi e straordinari per coprire la mancanza di tempo con le nostre famiglie”, ha detto.

L’Health Services Union, che rappresenta i paramedici, ha affermato che l’esperienza di Gary è stata fin troppo comune.

“Ecco perché abbiamo bisogno di una revisione radicale del sistema sanitario, preferibilmente attraverso una commissione reale”, ha detto il segretario dell’HSU NSW Gerard Hayes a NCA NewsWire.

“Il Covid ha dimostrato che il sistema sanitario ha risorse insufficienti e ha bisogno di maggiori finanziamenti, ma dobbiamo anche guardare a come vengono spese le risorse sanitarie e dove.

“Il sistema ospedaliero sta facendo il lavoro pesante per i fornitori di assistenza agli anziani e ai disabili con risorse insufficienti e troppi medici di famiglia non stanno fatturando in blocco”.

Hayes ha aggiunto che, a suo avviso, “gli interessi speciali stanno prendendo più della loro giusta quota dalla torta del finanziamento della salute”.

“Abbiamo bisogno di maggiori finanziamenti, ma dobbiamo anche dare un’occhiata da vicino a come viene speso il dollaro per la salute”, ha affermato.

NSW Health è stato contattato per un commento.

Originariamente pubblicato come paramedico del NSW avverte che lo sforzo del sistema sanitario rende le risposte a triplo 0 un “tiro di dadi”

Leave a Reply

Your email address will not be published.