PCC fissa le soglie per la revisione delle fusioni e acquisizioni

La Philippine Competition Commission (PCC) ha dichiarato che inizierà a implementare le soglie provvisoriamente stabilite per la notifica obbligatoria di fusioni e acquisizioni il 16 settembre.

“A partire dal 16 settembre 2022, fusioni e acquisizioni che raggiungono una Size of Party (SoP) di P6,1 miliardi e una Size of Transaction (SoT) di P2,5 miliardi dovranno essere notificate al PCC per la revisione obbligatoria della fusione, ” ha affermato il garante della concorrenza in una dichiarazione rilasciata venerdì.

“Se le fusioni e le acquisizioni soddisfano le soglie per la notifica obbligatoria, queste operazioni saranno soggette a revisione da parte del PCC prima che possano essere consumate”.

La dimensione della parte si riferisce al valore aggregato delle attività o dei ricavi nelle Filippine dell’entità capogruppo di una delle parti di una transazione, mentre la dimensione della transazione si riferisce al valore delle attività o dei ricavi dell’entità acquisita e delle entità che controlla , ha affermato il cane da guardia della concorrenza del paese.

Il PCC ha affermato che queste soglie rimarranno in vigore fino all’approvazione da parte della commissione en banc di nuove soglie per la notifica obbligatoria.

L’organismo di vigilanza sulla concorrenza ha affermato di aver calcolato le soglie da fissare “provvisoriamente” aggiornando le soglie del 2020 in base alla crescita del prodotto interno lordo nominale del paese negli ultimi due anni, riflettendo la contrazione dell’economia dell’8,09% nel 2020 e la successiva crescita dell’8,13%. per cento nel 2021.

Il PCC ha osservato che doveva calcolare soglie provvisorie poiché le soglie temporanee di due anni di 50 miliardi di sterline per le dimensioni del partito e le dimensioni delle transazioni ai sensi del Bayanihan to Recover as One Act (Bayanihan 2) sarebbero scadute il 15 settembre 2022.

“Le parti che chiedono conferma di non essere soggette a notifica obbligatoria al di sotto delle precedenti soglie di P50 miliardi devono presentare gli accordi definitivi firmati entro il 16 settembre con la loro Lettera di non copertura [LNC] all’Ufficio fusioni e acquisizioni del PCC”, ha affermato PCC.

Il PCC ha affermato che nell’ambito dell’efficacia biennale delle soglie previste dal Bayanihan 2, ha ricevuto notifiche di nove transazioni, sei delle quali sono state approvate e tre ritirate.

Durante questo periodo, il watchdog della concorrenza ha affermato di aver anche elaborato 55 LNC per transazioni che non hanno violato le due soglie prescritte dal Bayanihan, hanno comportato ristrutturazioni interne o consolidamento della proprietà senza cambio di controllo e si sono riferite all’acquisizione di terreni.

Leave a Reply

Your email address will not be published.