I Dodgers si aggiudicano l’addio al primo round con la vittoria su Diamondbacks

La media di battuta è considerata antiquata nel gioco odierno basato sull’analisi, una reliquia statistica che è stata sostituita dalla percentuale in base, dalla percentuale di slugging e dalle vittorie sopra la sostituzione come misure più accurate dell’attacco, e un titolo in battuta non ha il peso lo faceva una volta.

“Lo fa per me”, ha risposto il prima base dei Dodgers Freddie Freeman prima della vittoria per 5-2 di lunedì sera sugli Arizona Diamondbacks davanti a una folla di 44.854 spettatori a Chavez Ravine.

“So che le persone non danno così tanto valore alla media di battuta e agli RBI, ma se vai in uno stadio, quali numeri mettono sul tabellone? È media di battuta, fuoricampo e RBI. Se a loro non interessa davvero, allora toglili dal tabellone”.

La difesa di Freeman della media battuta potrebbe essere un po’ personale. Il giocatore più prezioso della National League 2020 e campione delle World Series 2021 con gli Atlanta Braves è in grado di vincere il primo titolo di battuta dei suoi 13 anni di carriera, il suo .329 leader della major league ha una media di sette punti meglio dello slugger di St.Louis Paul Goldschmidt (.322) nella BN.

Freeman ha raggiunto .300 o meglio sette volte, ma non ha mai vinto un titolo di battuta NL e il trofeo Tony Gwynn che ne deriva. È arrivato secondo con un segno di .341 a Juan Soto di Washington (.351) nel 2020.

“Ovviamente, non vai in nessuna stagione dicendo che è il mio obiettivo”, ha detto Freeman. “Segnare 100 punti, guidare in 100 punti e raggiungere 0,300 sono di solito gli obiettivi per me”.

Controlla, controlla e in procinto di controllare. Freeman, che ha raggiunto .382 con una percentuale di 1.114 in base più colpi, quattro homer, 13 RBI e 14 run nelle sue prime 15 partite di questo mese, ha 106 run e 94 RBI nella stagione.

Freeman guida anche tutti i principali campionati con una media di .390 battute (55 su 141) con corridori in posizione di punteggio.

“È così che ottieni punti sul tabellone”, ha detto Freeman, nel primo anno di un accordo di sei anni da 162 milioni di dollari. “Penso che mi abbiano portato qui per guidare nelle corse, quindi sono molto orgoglioso di colpire con i corridori in posizione di punteggio. Quando ci sono ragazzi alla base, voglio che continuino a girare a sinistra”.

Freeman non ha generato nessuno di quei turni a sinistra lunedì sera – è andato 0 su 3 con una passeggiata – ma i suoi compagni di squadra ne hanno prodotti abbastanza.

Joey Gallo ha schiacciato un homer solista di 437 piedi al campo destro nel secondo inning, e Chris Taylor ha segnato un quarto da quattro punti con un homer da tre punti per sostenere il lancio robusto di Clayton Kershaw, che ha rinunciato a un punto e sei colpi in sei inning, ne ha eliminati 10 – di cui cinque di fila nel terzo e nel quarto – e non ne ha camminati nessuno.

Ha segnato la 27a partita della carriera di Kershaw in cui ha registrato 10 o più strikeout senza passeggiate, battendo il precedente record di 26 di Randy Johnson.

Il mancino ha vinto un duello di 12 tiri con Christian Walker, che ha commesso fallo su sei tiri a conteggio completo prima di fiutare su una curva a 72 mph nel quarto. Kershaw ha rinunciato a quattro punti guadagnati e 14 colpi in quattro partenze da quando è tornato dal suo ultimo infortunio alla schiena, segnandone 29 e camminando quattro in 24 inning per una media di 1,50 punti guadagnati in quel tratto.

Joey Gallo dei Dodgers, a sinistra, festeggia con Gavin Lux, al centro, e il manager Dave Roberts dopo aver segnato su un fuoricampo di Chris Taylor durante il quarto inning contro gli Arizona Diamondbacks al Dodger Stadium lunedì.

(Allen J. Scarafaggi / Los Angeles Times)

“La salute c’è, la performance c’è, l’accumulo c’è”, ha detto l’allenatore Dave Roberts del merito dei playoff di Kershaw. “La preparazione, la mentalità, tutte quelle cose su cui puoi fare affidamento, quindi ci sentiamo bene in questo momento”.

Kershaw è migliorato fino a 20-11 con un’ERA di 2,70 in 41 inizi di carriera contro l’Arizona. Diapositiva-
La curva a destra di Mondback, Merrill Kelly, è scesa a 0-9 con un’ERA di 5,97 in 12 inizi di carriera contro i Dodgers.

Max Muncy ha dato il via al rally del quarto inning con un doppio out a sinistra. L’RBI di Gallo scelto al centro ha segnato 2-0, Gavin Lux ha scelto a destra e Taylor ha segnato a sinistra per un vantaggio di 5-0.

I destri dei Dodgers Evan Phillips e Tommy Kahnle hanno lanciato ciascuno un inning di perfetto sollievo con uno strikeout.

Craig Kimbrel ha rinunciato a un singolo e ha colpito due battitori per caricare le basi senza out nella nona, ma la seconda base Lux ha salvato il più vicino con uno spettacolare rovescio, stop in tuffo del successo da un salto di Sergio Alcantara per iniziare un doppio gioco con un eseguire il punteggio.

Kimbrel, che mercoledì in Arizona ha rinunciato a un homer di tre run e walk-off contro l’Alcantara, ha portato Daulton Varsho al primo posto e i Dodgers hanno migliorato il loro record di miglior campionato nella major league a 102-44.

Con la vittoria, i Dodgers hanno conquistato un addio al primo turno nei playoff, assicurando loro una delle prime due teste di serie in un incontro della NL Division Series a partire dall’11 ottobre. Il numero magico del club per conquistare la testa di serie in NL è sei.

I Dodgers hanno trascorso la scorsa stagione in una lotta tra cani con i San Francisco Giants, che hanno vinto 107 partite battendo i Dodgers con 106 vittorie per la divisione.

I Dodgers furono costretti a vincere una wild card contro St.Louis e sopravvissero a una estenuante serie di cinque divisioni contro i Giants, ma furono gasati alla fine di una sconfitta di sei partite della NL Championship Series contro i Braves .

“Amico, che differenza fa un anno”, ha detto Roberts. “Non per trovare scuse, ma penso che [2021] stretch ci ha messo a dura prova. Quest’anno siamo in una posizione diversa su come dobbiamo prepararci”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.