L’inflazione in Giappone al livello più alto dal 2014

Questa foto scattata il 17 settembre 2022 mostra persone che fanno acquisti in un negozio di abbigliamento nella via dello shopping Motomachi a Yokohama, nella prefettura di Kanagawa, a sud di Tokyo. – L’inflazione in Giappone ha raggiunto il 2,8% ad agosto, il livello più alto dal 2014, i dati del governo hanno mostrato il 20 settembre 2022 quando i prezzi dell’energia sono in aumento. (Foto di Richard A Brooks / AFP)

TOKYO, Giappone (AFP) — L’inflazione in Giappone ha raggiunto il 2,8% ad agosto, il livello più alto dal 2014, come hanno mostrato martedì i dati del governo, a causa dell’impennata dei prezzi dell’energia.

L’ultima volta che tali cifre sono state viste, i prezzi erano stati artificialmente rafforzati da un aumento dell’IVA. Escludendo gli anni in cui gli aumenti delle tasse hanno avuto un impatto sull’aliquota, l’inflazione di agosto è stata il ritmo più veloce in quasi 31 anni.

I dati del ministero degli Affari interni hanno mostrato che elettricità, gas e benzina sono stati tra i principali fattori che hanno contribuito all’aumento dei prezzi.

La cifra di agosto era leggermente al di sopra del consenso del 2,7% previsto dagli esperti e arriva sulla scia di un aumento del 2,4% a luglio.

Viene prima della riunione di questa settimana della Banca del Giappone, che ha invertito la tendenza dei colleghi altrove e si è bloccata con la sua politica monetaria estremamente espansiva.

Altre banche centrali hanno deciso di aumentare i tassi di interesse per combattere l’impennata dell’inflazione, ma la BoJ considera gli attuali aumenti dei prezzi come temporanei e collegati a eventi eccezionali come la guerra in Ucraina.

Il divario crescente tra la politica della banca e gli aumenti dei tassi altrove ha causato il crollo dello yen, raggiungendo un livello basso di decenni rispetto al dollaro.

L’obiettivo di lunga data della BoJ è un’inflazione sostenuta del due per cento, che ritiene necessaria per dare il turbo alla terza economia più grande del mondo.

© Agence France-Presse

Leave a Reply

Your email address will not be published.