PBBM incontra i massimi dirigenti di Boeing e le società statunitensi di energia sostenibile NuScale, WasteFuel

Rafforzare l’aviazione, settore energetico una priorità, afferma il presidente di PHL

Il presidente Ferdinand Marcos Jr. incontra i massimi dirigenti di aziende statunitensi, tra cui la società aerospaziale e di innovazione Boeing, durante la sua visita di lavoro negli Stati Uniti il ​​19 settembre 2022. Ha anche incontrato i massimi dirigenti di aziende energetiche, NuScale Power e WasteFuel, che sono nel business dell’energia intelligente e pulita. (Foto per gentile concessione del post su Facebook del presidente Ferdinand Marcos Jr.)

(Eagle News) – Il presidente Ferdinand Marcos Jr., ha tenuto una serie di incontri con società private americane a New York, inclusi i top manager della società aerospaziale Boeing e due società di energia e combustibili.

Marcos Jr., ha incontrato i massimi dirigenti di NuScale Power, una società energetica americana fondata nel 2007, e con WasteFuel, un’azienda californiana che produce combustibili rinnovabili attraverso tecnologie collaudate.

Successivamente, ha incontrato i dirigenti di Boeing, una società aerospaziale leader a livello mondiale che è stata per decenni il principale produttore di aerei di linea commerciali.

Gli incontri si sono svolti il ​​19 settembre, un giorno prima del suo impegno di intervento programmato davanti all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

“Ci siamo incontrati con i dirigenti senior delle società statunitensi NuScale Power, WasteFuel e Boeing per discutere di come potremmo lavorare insieme per rafforzare i settori dell’aviazione e dell’energia nelle Filippine”, ha affermato il presidente Marcos Jr nel suo post su Facebook.

“Siamo impegnati nell’obiettivo dello sviluppo sostenibile dell’amministrazione e speriamo che aziende come loro possano aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi per il benessere delle nostre persone”, ha affermato.

Il presidente Ferdinand Marcos Jr. incontra i massimi dirigenti di aziende statunitensi, tra cui la società aerospaziale e di innovazione Boeing, durante la sua visita di lavoro negli Stati Uniti il ​​19 settembre 2022. Ha anche incontrato i massimi dirigenti di aziende energetiche, NuScale Power e WasteFuel, che sono nel business dell’energia intelligente e pulita. (Foto per gentile concessione del post su Facebook del presidente Ferdinand Marcos Jr.)

-Fornire il fabbisogno energetico PHL-

L’addetto stampa del Presidente, l’avv. Trixie Cruz-Angeles ha affermato che l’energia rinnovabile e i combustibili sostenibili sono importanti per l’amministrazione Marcos, da qui l’incontro con i dirigenti di queste società.

Questo per soddisfare il fabbisogno energetico del paese in mezzo al previsto aumento dell’attività economica negli sforzi di ripresa post-pandemia.

Angeles ha affermato che gli sforzi per cercare elettricità e forniture di energia per affari adeguati sono una priorità del governo Marcos.

È il tuo fornitore di energia con i… fornitori di energia che offrono combustibili nuovi e sostenibili da parte delle aziende che utilizzano Pangulo, molti fornitori di energia rinnovabile. Quindi, huwag pong mag-alala parati po nating iniisip dahil essential po na bahagi ng pag-transform con l’ekonomiya ang energia,” lei disse.

-Tecnologia nucleare avanzata scalabile-

La missione di NuScale, secondo il suo sito Web, è “fornire una tecnologia nucleare avanzata scalabile per la produzione di elettricità, calore e acqua pulita per migliorare la qualità della vita delle persone in tutto il mondo”.

È noto per le sue NuScale VOYGR™, centrali elettriche a reattore modulare di piccole dimensioni (SMR) che “offrono una soluzione scalabile che incorpora maggiore sicurezza, maggiore convenienza e flessibilità estesa per diverse applicazioni elettriche e di calore di processo”.

“Il design scalabile di NuScale offre i vantaggi dell’energia priva di emissioni di carbonio e riduce gli impegni finanziari associati agli impianti nucleari di dimensioni gigawatt”, ha affermato NuScale nel suo sito web.

-Trasformare i rifiuti in combustibili rinnovabili-

WasteFuel, d’altra parte, è un’azienda statunitense che sta “rivoluzionando la mobilità e affrontando l’emergenza climatica trasformando i rifiuti in combustibili rinnovabili utilizzando tecnologie collaudate”, secondo il suo sito web.

Il fatto che “affrontare la crisi dei rifiuti e la crisi climatica per creare un’economia circolare avrà un impatto radicale sul modo in cui consideriamo, valutiamo e trattiamo i rifiuti e su come sfruttiamo il loro straordinario potere di mobilitazione nel 21° secolo”.

Ritiene che “una parte significativa della mobilità per via aerea, terrestre e marittima possa essere alimentata dai nostri rifiuti”.

“WasteFuel utilizza tecnologie collaudate e scalabili per convertire i rifiuti urbani (rifiuti) e agricoli in combustibili a basse emissioni di carbonio, gas naturale rinnovabile e metanolo verde. Abbiamo sviluppato percorsi tecnologici innovativi per migliorare significativamente i raccolti e ridurre ulteriormente le emissioni”, ha affermato.

Malacanang ha affermato che “è il primo progetto in fase di sviluppo per il carburante per aviazione nelle Filippine”.

L’incontro del presidente Marcos Jr con i massimi dirigenti di Boeing ha fatto seguito all’incontro con le aziende energetiche.
Boeing ha una lunga tradizione nella leadership e nell’innovazione aerospaziale ed è uno dei principali esportatori statunitensi di aerei di linea.

Ci sono oltre 10.000 aerei di linea commerciali costruiti da Boeing in servizio in tutto il mondo.

Nel suo discorso sullo stato della nazione lo scorso luglio, il presidente filippino, 65 anni, aveva promesso di cercare soluzioni per risolvere lo squilibrio nella domanda e nell’offerta di energia guardando alle energie rinnovabili e sostenibili, oltre a riesaminare la strategia verso la costruzione di centrali nucleari nelle Filippine.

“Attualmente, la nostra domanda di energia supera di gran lunga la nostra fornitura affidabile. Dobbiamo aumentare il livello di produzione di energia. Dobbiamo considerare ogni possibile opzione che sarebbe appropriata per la situazione filippina”, ha detto poi.

“C’è spazio per espandere la nostra attuale fornitura di energia attraverso le fonti di alimentazione esistenti, ma questo è solo in misura molto limitata. Dobbiamo costruire nuove centrali elettriche. Dobbiamo sfruttare tutta la migliore tecnologia ora disponibile, soprattutto nei settori delle energie rinnovabili”, ha aggiunto.

Il presidente Marcos Jr. ha affermato che avrebbe ottimizzato e sfruttato il suo viaggio di lavoro negli Stati Uniti per attirare investimenti stranieri nel paese ed esplorare partnership per migliorare l’economia filippina.

Questo è a parte il suo debutto sulla scena mondiale attraverso il suo impegno a parlare all’apertura della 77a Assemblea generale delle Nazioni Unite che prende il tema “A Watershed Moment: Transformative Solutions to Interlocking Challenges”.

(Servizio di notizie dell’Aquila)

Leave a Reply

Your email address will not be published.