PHL cerca l’aiuto delle Nazioni Unite per aumentare la produzione alimentare

Il presidente Ferdinand R. Marcos Jr. ha affermato che le Filippine cercheranno l’assistenza delle Nazioni Unite per modernizzare la propria produzione alimentare.

Nel suo discorso prima della 77a sessione delle Nazioni Unite martedì scorso (ora di New York), Marcos ha affermato di sperare che le Nazioni Unite possano aiutare ad aumentare la produttività degli agricoltori e dei pescatori filippini.

“Non vediamo l’ora di stringere una cooperazione con le Nazioni Unite e i nostri partner per aumentare la produttività agricola e la sicurezza alimentare”, ha affermato Marcos Jr..

Ha affermato che la sua amministrazione ha deciso di dare la priorità all’approvvigionamento alimentare locale dopo che la pandemia e il conflitto in Ucraina hanno interrotto la catena di approvvigionamento internazionale, il che ha portato a picchi nei prezzi di alcuni prodotti alimentari importati.

“Per raggiungere l’autosufficienza e la sicurezza alimentare, stiamo fornendo soluzioni innovative e supporto finanziario ad agricoltori e pescatori per adattare le nuove tecnologie e connettersi alle catene di approvvigionamento nazionali e globali”.

Ha affermato che queste soluzioni mirano anche a consentire alle Filippine di soddisfare gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite per il 2030, che includono la fine della fame e il raggiungimento della sicurezza alimentare.

“Dobbiamo compiere passi concreti verso un’agricoltura moderna e resiliente”, ha affermato.

“Il cibo non è solo un bene commerciale né è solo un mezzo di sostentamento. È un imperativo esistenziale e morale. È la base stessa della sicurezza umana”.

Nel suo discorso sullo stato della nazione lo scorso luglio, il presidente ha identificato l’agricoltura come un settore prioritario che vuole rafforzare durante il suo mandato per stabilizzare i prezzi dei generi alimentari.

Il concorrente segretario all’Agricoltura ha affermato di voler aumentare la produzione di prodotti agricoli fornendo agli agricoltori l’accesso a finanziamenti, fertilizzanti economici, pesticidi, semi, mangimi e carburante.

Vuole anche migliorare la distribuzione dei prodotti agricoli attraverso la costruzione di una rete nazionale di strade farm-to-market e l’espansione dei centri Kadiwa del Dipartimento dell’agricoltura.

Marcos ha affermato che le misure saranno contenute in un piano completo della DA, che dovrebbe essere finalizzato nella prossima stagione di semina.

Il governo ha stanziato 12 miliardi di sterline per estendere la capacità di riserva di riso del paese il prossimo anno da 9 a 15 giorni per rafforzare la resilienza del paese in mezzo alla “crisi alimentare globale” incombente.

Nel suo messaggio per il programma di spesa nazionale 2023, il presidente ha affermato che il fondo sarà utilizzato dalla National Food Authority (NFA) per l’approvvigionamento di riso non lavorato dagli agricoltori locali.

Ha detto che i P670 milioni saranno stanziati per creare uno stock tampone di riso e semi di mais sotto il Dipartimento dell’Agricoltura.

“Questo per garantire… sufficienti scorte di questi semi da utilizzare durante le calamità e le emergenze che colpiscono le produzioni di riso e mais”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.