Robert Sarver inizierà il “processo di ricerca di acquirenti” per Suns, Mercury dopo la sospensione della NBA

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Robert Sarver ha annunciato mercoledì che inizierà “il processo di ricerca di acquirenti” per Phoenix Suns e Phoenix Mercury.

L’annuncio di Sarver è arrivato dopo che la NBA lo ha sospeso per un anno e lo ha multato di $ 10 milioni dopo che un’indagine ha concluso che aveva fatto osservazioni razziste e misogine,

“Le parole di cui mi rammarico profondamente ora oscurano quasi due decenni di costruzione di organizzazioni che hanno unito le persone – e rafforzato l’area di Phoenix – attraverso il potere unificante del basket professionistico maschile e femminile”, ha affermato Sarver in una nota.

CLICCA QUI PER ULTERIORI COPERTURA SPORTIVA SU FOXNEWS.COM

Il 13 ottobre 2021 a Phoenix, Arizona, il proprietario di Phoenix Suns e Mercury, Robert Sarver e la moglie Penny Sanders, partecipano alla seconda partita delle finali WNBA del 2021 al Footprint Center. Il Mercury ha sconfitto lo Sky 91-86 ai tempi supplementari.
(Christian Petersen/Getty Images)

“Come uomo di fede, credo nell’espiazione e nella via del perdono. Mi aspettavo che la sospensione di un anno del commissario mi avrebbe fornito il tempo per concentrarmi, fare ammenda e rimuovere le mie polemiche personali dalle squadre che io e tanti i fan adorano.

“Ma nel nostro attuale clima spietato, è diventato dolorosamente chiaro che ciò non è più possibile – che tutto ciò che di buono ho fatto, o potrei ancora fare, è superato dalle cose che ho detto in passato. Per questi motivi, sto iniziando il processo di ricerca di acquirenti per i Soli e Mercurio.

“Non voglio essere una distrazione per queste due squadre e per le brave persone che lavorano così duramente per portare la gioia e l’entusiasmo del basket ai fan di tutto il mondo. Voglio il meglio per queste due organizzazioni, i giocatori, i dipendenti, i fan, la comunità, i miei compagni proprietari, l’NBA e la WNBA. Questa è la migliore linea d’azione per tutti.

DRAYMOND GREEN DEI WARRIORS REAGISCE ALLA SOSPENSIONE DI UN ANNO DELLA NBA DEL PROPRIETARIO DI SUNS ROBERT SARVER: ‘THAT’S BULL—-‘

FILE - Il proprietario dei Phoenix Suns Robert Sarver guarda la squadra giocare contro i Memphis Grizzlies durante la seconda metà di una partita di basket NBA a Phoenix, 11 dicembre 2019.

FILE – Il proprietario dei Phoenix Suns Robert Sarver guarda la squadra giocare contro i Memphis Grizzlies durante la seconda metà di una partita di basket NBA a Phoenix, 11 dicembre 2019.
(Foto AP/Ross D Franklin, File)

“Nel frattempo, continuerò a lavorare per diventare una persona migliore e continuare a supportare la comunità in modi significativi. Grazie per continuare a fare il tifo per i Soli e il Mercurio, abbracciando il potere che lo sport ha di unirci. “

L’NBA era stata sottoposta a pressioni per portare via i Suns a Sarver dopo che la lega aveva dichiarato di aver “ripetuto la parola con la N quando ha raccontato le dichiarazioni di altri” almeno cinque volte e “impegnato in casi di condotta iniqua nei confronti delle dipendenti donne, fatto molti rapporti sessuali -commenti correlati sul posto di lavoro, fatto commenti inappropriati sull’aspetto fisico delle dipendenti di sesso femminile e di altre donne e in diverse occasioni si sono impegnati in comportamenti fisici inappropriati nei confronti dei dipendenti di sesso maschile.”

Il commissario Adam Silver ha affermato di non “avere il diritto” di portare via la squadra o costringerlo a vendere.

“Non ho il diritto di portare via la sua squadra. Non voglio fermarmi su questo punto legale perché ovviamente potrebbe esserci un processo per portare via la squadra di qualcuno in questo campionato”, ha detto Silver la scorsa settimana. “È molto coinvolto e alla fine ho deciso che non è salito a quel livello. Ma per me le conseguenze sono gravi qui sul signor Sarver”.

Sarver ha riconosciuto la disciplina in una dichiarazione separata.

19 aprile 2022;  Phoenix, Arizona, Stati Uniti;  Il proprietario dei Phoenix Suns Robert Sarver contro i New Orleans Pelicans durante la seconda partita del primo round per i playoff NBA 2022 al Footprint Center.

19 aprile 2022; Phoenix, Arizona, Stati Uniti; Il proprietario dei Phoenix Suns Robert Sarver contro i New Orleans Pelicans durante la seconda partita del primo round per i playoff NBA 2022 al Footprint Center.
(Mark J. Rebilas-USA TODAY Sports)

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

“Una buona leadership richiede responsabilità. Per le organizzazioni Suns e Mercury, questo inizia con me”, ha detto. “Anche se non sono d’accordo con alcuni dettagli del rapporto della NBA, vorrei scusarmi per le mie parole e azioni che hanno offeso i nostri dipendenti. Mi assumo la piena responsabilità di ciò che ho fatto. Mi dispiace per aver causato questo dolore e questi errori a giudizio non sono coerenti con la mia filosofia personale o con i miei valori”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.