Serbia Inflazione agosto 2022

L’inflazione è salita al 13,2% ad agosto, dal 12,8% di luglio. Il risultato di agosto è stato il tasso di inflazione più alto da maggio 2011 ed è stato trainato da un forte aumento di cibo e bevande analcoliche, trasporti, alloggi, acqua, elettricità, gas e altri combustibili, ristoranti e hotel.

La tendenza si è accentuata, con l’inflazione media annua che si è attestata al 9,3% ad agosto (luglio: 8,6%). Nel frattempo, l’inflazione armonizzata è salita al 12,8% ad agosto, dal 12,5% di luglio.

Infine, i prezzi al consumo sono aumentati dell’1,20% ad agosto rispetto al mese precedente, al di sopra dell’1,03% di luglio.

Gli analisti dell’EIU hanno aggiunto:

“Dalla metà del 2021 l’inflazione complessiva è aumentata drasticamente, tra l’impennata dei prezzi di energia, cibo e materie prime (sostenuta dalla guerra in Ucraina e dagli attriti della catena di approvvigionamento globale in corso), il rafforzamento della domanda di servizi (dopo la revoca delle restrizioni del coronavirus) e l’inflazione di base effetti. […] Prevediamo una graduale moderazione dell’inflazione da un picco nel terzo trimestre, in un contesto di domanda più debole, effetti base in diminuzione e un leggero allentamento dei vincoli dal lato dell’offerta, ma persisterà l’incertezza sull’andamento dei costi energetici. Prevediamo un’inflazione media del 110,8% nel 2022 e del 6,3% nel 2023”.

I membri del panel di FocusEconomics vedono un’inflazione in media del 10,4% nel 2022. Nel 2023, i nostri membri del panel prevedono un’inflazione media del 6,6%.

Leave a Reply

Your email address will not be published.