Calcio: Awer Mabil segna la differenza tra Socceroos e Kiwi

Awer Mabil è venuto alla festa con uno sciopero frizzante per assicurarsi che i festeggiamenti per i 100 anni dei Socceroos non cadessero completamente al Suncorp Stadium giovedì sera.

Mabil ha segnato per la prima volta con la maglia dei Socceroos sul suolo australiano assicurando ai padroni di casa una vittoria per 1-0 sulla Nuova Zelanda.

Il suo tiro dalla distanza al 32° minuto è stato il momento clou di una gara poco brillante giocata davanti a 25.392 fan che si sarebbero aspettati di più da una squadra dei Socceroos che giocava contro la nazione numero 103 al mondo,

Nella prima partita dei Socceroos dal loro eroico successo ai playoff della Coppa del Mondo di giugno, la loro ruggine era evidente e, contro una migliore opposizione, avrebbero dovuto pagare per il loro gioco sciatto.

L’allenatore dei Socceroos Graham Arnold è rimasto deluso dal fatto che la sua squadra “ha perso la battaglia fisica”.

“Ma nel complesso ho cambiato il modo in cui abbiamo giocato”, ha detto Arnold.

“Volevo che giocassero a uomo a uomo in tutto il parco per ottenere quella battaglia fisica, ma ho pensato che avremmo dovuto segnare un paio di gol in più”.

Arnold richiederà una prestazione migliore – indipendentemente dagli 11 giocatori che inizieranno la partita – nella seconda partita della serie domenica ad Auckland, dove i neozelandesi si solleveranno senza dubbio davanti ai loro tifosi di casa.

Arnold giovedì sera ha apportato cinque modifiche alla squadra iniziata nel successo dei playoff di giugno in Qatar contro il Perù.

Il terzino destro Fran Karacic è entrato al posto di Nathaniel Atkinson, i difensori centrali Milos Degenek e Trent Sainsbury hanno sostituito Bailey Wright e Kye Rowles, l’ala Mabil ha ottenuto il cenno del capo su Mathew Leckie e il centravanti Adam Taggart ha eliminato Mitch Duke.

I Socceroos hanno iniziato traballante, con il difensore Trent Sainsbury che ha regalato il possesso degli ospiti nei primi due minuti con un passaggio mal diretto,

Tim Paine si avventa ma ha diretto il suo tiro dritto verso il riconoscente portiere Mat Ryan,

La brutta partenza di Sainsbury è continuata al 14 ‘quando è stato superato da Andre de Jong, che poi non è riuscito a finire il suo buon lavoro quando ha tirato a lato del palo con solo Ryan da battere.

I Socceroos si sono sistemati tardivamente e avrebbero dovuto prendere il comando al 17 ‘con il centrocampista Jackson Irvine che non è riuscito a colpire il bersaglio da distanza ravvicinata,

Tuttavia, Irvine si sarebbe riscattato 15 minuti dopo quando ha vinto il possesso palla a centrocampo prima di dare da mangiare a Mabil, che ha tagliato dentro il suo piede destro prima di sferrare un tiro da 20 metri che ha trovato l’angolo inferiore della rete

Mentre il tiro è stato colpito con potenza e posizionamento, il portiere neozelandese Oli Sail sarebbe stato deluso per essere stato battuto dalla distanza.

Mentre entrambe le squadre hanno avuto occasioni nel primo tempo, il secondo tempo ha fornito poche occasioni,

Il sostituto Leckie ha avuto la possibilità di raddoppiare il vantaggio dell’Australia nelle fasi finali, ma Sail ha prodotto una meravigliosa parata per assicurarsi che i Socceroos si sarebbero dovuti accontentare di una vittoria di misura nell’addio ai fan australiani prima della Coppa del Mondo del 20 novembre-18 dicembre.

L’allenatore della Nuova Zelanda Danny Hay era orgoglioso dell’esibizione della sua squadra al Suncorp Stadium.

“Alcune partite di calcio stasera sono state eccezionali”, ha detto Hay.

“Abbiamo dominato per lunghi periodi… ma questo fa parte della nostra evoluzione.

“Dobbiamo diventare clinici nell’ultimo terzo”.

Originariamente pubblicato come momento di ispirazione di Mabil, la differenza mentre Socceroos supera la Nuova Zelanda

Leave a Reply

Your email address will not be published.