Il corridore del passaggio della USC Romello Heights probabilmente resterà fuori per il resto della stagione

Romello Height, il corridore di bordo che si è trasferito da Auburn alla USC per stabilizzare la corsa ai passaggi dei Trojan, probabilmente salterà il resto della stagione dopo aver subito un intervento chirurgico alla spalla infortunata questa settimana.

Height ha giocato solo brevemente durante le prime due partite dei Trojan mentre affrontava l’infortunio persistente. Ha saltato l’incontro di sabato scorso con il Fresno State, nella speranza che la sua spalla potesse migliorare con il riposo, ha detto in quel momento l’allenatore Lincoln Riley.

Pochi giorni dopo, Height ha subito un intervento chirurgico, che secondo Riley giovedì richiederà “un recupero a lungo termine”. Ha poi chiarito che il secondo anno in maglia rossa rischia di saltare il resto della stagione.

“Vedremo come progredisce”, ha detto Riley.

Con Height fuori, l’improvvisa comparsa di un altro rusher di trasferimento, Solomon Byrd, non potrebbe arrivare in un momento più fortunato per USC. I troiani si sono esauriti alla fine della corsa dalla primavera, quando Height si è separato come uno dei pochi primi protagonisti della posizione.

Byrd non è arrivato fino al campo autunnale e ha ricevuto solo cinque scatti nell’apertura della USC. Ma da allora è stato una forza fuori dal limite per la difesa dei Trojan, con tre licenziamenti e un fumble in due partite.

La sua ascesa ha fatto sentire Riley “bene” riguardo allo stato della posizione senza Height.

“Ovviamente abbiamo parlato molto di Solomon e di lui che si è fatto avanti”, ha detto Riley. “Corea [Foreman] sta migliorando e fa davvero molte cose buone, e penso che diventerà più coerente. E poi abbiamo lavorato duramente per sviluppare un po’ di profondità. Avere alcuni di quei ragazzi fuori a volte ci ha permesso di mischiare la formazione e abbiamo alcune abilità diverse su quella difesa che possiamo far funzionare. E poi è anche qui che è importante avere uno staff difensivo creativo. Perché a volte quando perdi dei ragazzi, devi pensare fuori dagli schemi”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.