La grande corsa agli armamenti autoritaria

C’è una citazione in giro, variamente attribuita a Lenin e a Marx, che ingiunge agli autoritari di:

Accusa i tuoi nemici di fare quello che stai facendo.

Che fosse opera di Lenin o di uno scrittore di biscotti della fortuna ad Akron, non importa. Potenti autorità stanno attivamente implementando tali tattiche.

Quando il presidente Biden ha pronunciato il suo ormai famoso discorso “Dark Brandon” su uno sfondo rosso sangue che le autorità avrebbero potuto denigrare da un film di Leni Riefenstahl, ha rivelato tanto sulle macchinazioni dei potenti quanto sulla depravazione dei loro strateghi. Fino a questo punto, gli autoritari stavano lentamente facendo bollire noi umili rane. Ora il politburo ha appena alzato il fuoco.

Click-click va al masterizzatore.

C’è una sinistra genialità nel chiedere “l’unità” mentre allo stesso tempo si riferisce a metà del paese come fascista. C’è una gloriosa perversità nello psyop di chiamare gli elettori estremisti mentre dirige l’apparato statale – quella straordinaria fusione di potere aziendale e statale – a censurare la parola e molestare i tuoi nemici politici. Ma il vero genio sta nel frustare che ha aiutato il paese a prendere una tale frenesia che sono disposti a lasciare che l’Apparato metta sotto controllo i 150 milioni. Dopotutto, sono solo trogloditi. Loro sono l’Altro.

E tutto viene svolto in nome di proteggere la democrazia.

DVE e l’americano Stazi

Il palcoscenico era già pronto nel 2021 quando il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) ha pubblicato un promemoria avvertendo che “gli estremisti violenti domestici (DVE), inclusi… estremisti violenti anti-governativi/anti-autorità, continueranno a rappresentare una minaccia significativa alla nostra patria».

Parlando di estremisti anti-governo/anti-autorità: uno dei fondatori americani ha scritto che “l’albero della libertà deve essere rinfrescato di tanto in tanto con il sangue di patrioti e tiranni”. Importa che gli antiautoritari di oggi siano spesso persone pacifiche che vogliono esprimere il loro scetticismo nei confronti del potere statale in un Tweet?

All’avviso del DVE, il segretario del DHS Mayorkas aggiunge che “il DHS ha rinnovato il suo impegno a lavorare con i nostri partner a tutti i livelli di governo, settore privato e comunità locali per combattere tutte le forme di terrorismo e di violenza mirata”.

Il DHS non ha bisogno di arruolare uno Stazi. I volontari si sono messi in fila per “lavorare con loro”. Nina “hide-a-little-lie” Jankovicz era appena stata un’altra fangirl degli Apparatus prima di essere reclutata per dirigere il Ministero della Verità Disinformation Board, che era (e potrebbe ancora essere) una cosa.

Non dimentichiamo che l’FBI fa irruzione nelle case degli elettori che non gli piacciono e “lavora con” piattaforme di social media come Facebook e Twitter per mettere a tacere il dissenso e bollare i dissidenti come estremisti.

Click-click va al masterizzatore.

Quando si tratta di marchiare metà degli estremisti/fascisti americani, il Team Blue è decisamente credulone, a volte schiumoso. Ciò significa che si preoccupano tanto dei diritti del Team Red quanto di quelli degli uiguri. In effetti, gli ultimi sforzi dell’amministrazione rivelano ulteriori passi verso la sino-forming dell’America, fino a includere una CBDC (Central Bank Digital Currency), un panopticon monetario che si lancerà sotto le parole d’ordine: Gli innocenti non hanno nulla da temere.

Coloro che hanno paura di un autoritarismo strisciante proveniente dalla sinistra potrebbero essere inclini a guardare a destra per la salvezza elettorale. Ma scoprirai sempre più che l’altra parte sarà motivata più dalla vendetta che dalla protezione di qualsiasi principio o ideale americano. Ciò significa che è più probabile che il Team Red si impadronisca dell’Apparato e lo rivolga di nuovo al Team Blue. Lungi dal denigrare tali mosse per principio, il Team Red si crogiolerà in tutto lo Schadenfreude.

Cioè, fino a quando il pendolo non oscilla all’indietro.

somma negativa

L’attuale configurazione crea incentivi per rappresaglie che potrebbero oscillare avanti e indietro fino a quando l’apparato non si rompe. E questo potrebbe significare una guerra civile che spinge la maggior parte di quello che attualmente è l’Indifferent Center a scegliere una squadra.

Quindi, la nazione si ritrova trascinata in una costruzione di teoria dei giochi che è improbabile che porti a qualcosa di buono o salutare. È una corsa agli armamenti per vedere chi può essere più autoritario.

I più intelligenti della circonvallazione cercheranno di dirti il ​​contrario, anche quelli il cui lavoro potresti aver ammirato a lungo. Hanno deciso che l’EvidenzaTM ti chiede già di scegliere una squadra.

Mi viene in mente la vecchia Carta di Nolan, che, pur non essendo una tipologia politica perfetta, è più precisa di uno spettro che va da sinistra a destra. David Nolan ha aggiunto un altro asse, dal libertario all’autoritario, progettato per aggiungere una dimensione importante al panorama politico.

Sfortunatamente, gli incentivi e la cultura sono come centri di gravità che tirano giù le persone. Cioè, progressisti, moderati e conservatori stanno diventando sempre più autoritari. Storicamente, le camicie rosse e le camicie marroni si odiavano, ma entrambe avevano i piedi piantati in un terreno comune. Non è nemmeno chiaro che questi gruppi siano consapevoli del processo. È più che l’animus può trasformare le persone in ciò che affermano di detestare. Questo sta certamente accadendo oggi. Ciascuna parte si definisce contro il suo nemico e immagina di essere dalla parte degli angeli. Pensano alle loro tattiche come a un male necessario, quindi, gradualmente, abbracciano il male.

Click-click va al masterizzatore.

Gli intellettuali partigiani di entrambe le squadre agiteranno le dita e ci metteranno in guardia contro l'”entrambi i lati-ismo”, come se ci fosse un quadro cosmico di autoritarismo di cui solo loro sono a conoscenza. Alcuni addirittura si definiscono libertari. Ma nota come si graffiano, essendosi sdraiati con i cani. Sono selettivi nella loro indignazione. Si uniscono al dito puntato e tu quoque. Scelgono una squadra.

L’istinto di sottomissione

A livello personale, sono pienamente consapevole dell’impulso a tollerare la crescita di un potere autoritario radicato nella paura e nell’animosità. Dopo l’11 settembre, non ho ascoltato gli avvertimenti sul tipo di misure statali di sorveglianza come il PATRIOT Act e, in seguito, la creazione del nuovo Dipartimento per la sicurezza interna, avrebbero significato per le libertà civili degli americani. Mi sbagliavo. Con il senno di poi, posso vedere che sono stato sopraffatto dalla paura e dalla polarizzazione. Avevo scelto una squadra.

Click-click è andato al masterizzatore.

Da quel momento, le amministrazioni e le legislature successive si sono basate su queste misure per creare quello che ora è noto collettivamente come Deep State. E io ero stato una cheerleader per la sua ascesa, nonostante tutto quello che sapevo sul mission creep e sulla marcia attraverso le istituzioni. Ora, il Deep State ha trasformato le sue capacità in cittadini comuni.

Capisco che alcuni rari eventi abbiano indotto tutti noi a sollevare le nostre preoccupazioni sulla violenza estremista contro gli innocenti, dalle uccisioni di chiese e sinagoghe agli scontri tra manifestanti che hanno portato alla morte. In una certa misura, accettiamo che i poteri della polizia debbano essere applicati per far fronte a tali minacce. Ma dobbiamo rimanere vigili, perché qualsiasi potere di polizia che può essere attivato su estremisti violenti può essere attivato su quelli etichettato estremisti violenti.

Anche se di tanto in tanto accadono cose rare ma spaventose, comprese sparatorie di massa e proteste che sfuggono al controllo, molti di questi eventi derivano tanto dalla polarizzazione ideologica e da questa corsa agli armamenti illiberale, quanto da qualsiasi male endemico degli americani comuni.

Sarebbe un grave errore lasciare che i partigiani trascinassero il resto di noi in qualcosa di simile al seguente:

“È lo Stato che educa i suoi cittadini alla virtù civica, dà loro una coscienza della loro missione e li salda all’unità”.

Uno stato gestito da chi? Per chi idea di virtù? Per quale missione? E l’unità saldata con quali mezzi? Ancora entrambe le parti sembrano aver accettato implicitamente le parole di Mussolini mentre lottavano per prendere il potere.

Polarizzazione affettiva

scrivendo MotivoStephanie Slade avverte,

Ciò che non è cambiato, ciò che potrebbe anche peggiorare, è il problema della polarizzazione affettiva. Vari studi hanno scoperto che gli americani oggi hanno sentimenti significativamente più negativi nei confronti dei membri dell’altra parte rispetto ai decenni passati.

Ma l’animosità di parte si adatta perfettamente agli elementi autoritari di sinistra e di destra. Il loro obiettivo è il potere e hanno poca pazienza per le sottigliezze procedurali che interferiscono con il suo esercizio. Come insegna la storia, una base alimentata dalla paura e dalla furia è pronta ad accettare quasi tutto per assicurarsi la propria sopravvivenza. Forse anche la distruzione delle istituzioni e degli ideali che rendono l’America distintamente se stessa.

Slade ha ragione e lei ha i dati. Chi l’accusa di “entrambi i lati-ismo” ha la testa dove non splende il sole.

Quindi, no. Ora non è il momento di “ritirare il tropo dell’ambo i lati”. È tempo che una coalizione antiautoritaria si rivolga contro la polarizzazione affettiva e l’impulso a scegliere una squadra. È ora di denunciare l’autoritarismo ovunque si alzi la testa. E dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per innovare in modo che ci siano vie d’uscita da questa macchina fatiscente e pesantemente conflittuale. Dio non voglia che qualsiasi “parte” vinca questa guerra. Dio non voglia che scendiamo nella Guerra Civile, soprattutto perché i veri autoritari stanno aspettando nell’ombra mentre continuiamo a preoccuparci dello spettacolo di tutto questo.

Click-click va al masterizzatore.

Confini massimi

Confini massimi

Ricevi notifiche sui nuovi articoli di Max Borders e AIER.

Leave a Reply

Your email address will not be published.