Il giudice dell’Arizona stabilisce che il divieto di aborto del 19° secolo può avere effetto

Il procuratore generale repubblicano Mark Brnovich, che a luglio ha presentato una mozione chiedendo al tribunale di consentire l’entrata in vigore della legge, ha elogiato la decisione del tribunale in un tweet di venerdì.

“Ci applaudiamo alla corte per aver sostenuto la volontà del legislatore e per aver fornito chiarezza e uniformità su questa importante questione”, ha affermato.

Qual è il prossimo: Ci si aspetta che i difensori dei diritti dell’aborto facciano appello contro la decisione, oltre a spingere per far eleggere un democratico in sostituzione di Brnovich, che ha un mandato limitato.

“Oggi è un giorno difficile per gli arizona, ora soggetti a un divieto totale di aborto che avrà un effetto devastante attraverso i nostri confini e oltre”, ha affermato Caroline Mello Roberson, direttrice regionale sud-ovest di NARAL Pro-Choice America. “Stiamo lavorando insieme ai nostri 75.000 membri in tutto il Copper State per inviare un messaggio chiaro: quando vieni per i nostri diritti, noi veniamo al tuo posto”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.