Politica monetaria della Thailandia settembre 2022

Nella riunione del 28 settembre, il Comitato di politica monetaria (MPC) della Bank of Thailand (BoT) ha aumentato il tasso di riferimento dall’1,00% dallo 0,75%. La mossa ha segnato il secondo aumento consecutivo ed è stata unanime.

La Banca ha deciso di inasprire ulteriormente la propria posizione a causa dell’elevata inflazione. La BoT prevede che l’inflazione si attesterà al 6,3% in media nel 2022 prima di tornare alla fascia obiettivo dell’1,0–3,0% nel 2023. Il prossimo anno, la Banca prevede un’inflazione in media del 2,6%, grazie all’allentamento delle pressioni dal lato dell’offerta e al calo prezzi del petrolio. Lo spazio per il rialzo è stato fornito da una solida ripresa economica, alimentata dalla spesa delle famiglie e da un settore turistico in ripresa.

Nel comunicato, la Banca ha affermato che “il tasso di policy dovrebbe essere normalizzato in modo graduale e misurato a un livello coerente con una crescita sostenibile nel lungo periodo”. Ciò implica ulteriori aumenti, in linea con le aspettative dei nostri relatori.

La prossima riunione di politica monetaria è prevista per il 30 novembre.

I relatori di FocusEconomics Consensus Forecast attualmente prevedono che il tasso ufficiale finisca nel 2022 all’1,08% e nel 2023 all’1,67%.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *