Uragano Ian: Biden avverte di “sostanziali perdite di vite umane”

Giovedì il presidente Joe Biden ha affermato che “il nostro intero paese soffre” insieme alla popolazione della Florida dopo che l’uragano Ian ha inondato le comunità in tutto lo stato, messo fuori combattimento, costretto le persone a rifugiarsi e sollevato i timori di una “sostanziale perdita di vite umane”.

Biden ha detto che la tempesta potrebbe finire come “l’uragano più mortale nella storia della Florida”.

Durante una visita al quartier generale dell’Agenzia federale per la gestione delle emergenze, dove è stato informato sugli sforzi di risposta federali, il presidente ha dichiarato: “I numeri non sono ancora chiari, ma stiamo ascoltando i primi rapporti su quella che potrebbe essere una sostanziale perdita di vite umane”.

Biden ha detto che visiterà la Florida e incontrerà il governatore repubblicano Ron DeSantis quando “le condizioni lo permetteranno”. Il presidente ha detto che visiterà anche Porto Rico, un territorio degli Stati Uniti, che è stato colpito all’inizio di questo mese dall’uragano Fiona.

“Sappiamo che molte famiglie stanno soffrendo”, ha detto Biden al National Response Coordination Center della FEMA, dove squadre di specialisti provenienti da tutto il governo federale e organizzazioni partner stavano monitorando la tempesta e assistendo negli sforzi di recupero. “Il nostro intero paese fa male con loro.”

Ha esortato le persone colpite da Ian a prendere sul serio gli avvertimenti dei funzionari locali di rimanere al sicuro e rimanere in casa.

“Non uscire a meno che non sia necessario”, ha detto Biden. “Il pericolo è reale, per affermare l’ovvio. Si prega di obbedire a tutti gli avvertimenti e le indicazioni dei funzionari di emergenza”.

Biden e DeSantis hanno parlato prima che l’uragano colpisse e di nuovo giovedì mattina quando la distruzione ha iniziato a concentrarsi. Ian è approdato come uno dei più forti uragani mai visti negli Stati Uniti. La tempesta ha allagato le case sulle coste della Florida, ha tagliato l’unico ponte verso un’isola barriera, ha distrutto uno storico molo sul lungomare e ha tolto l’elettricità a 2,67 milioni di case e aziende. Almeno un uomo è stato confermato morto.

Biden ha dichiarato un grave disastro in alcune parti della Florida giovedì su richiesta di DeSantis, liberando ulteriore assistenza federale a governi e individui statali e locali. L’amministratore della FEMA Deanne Criswell ha affermato che probabilmente più contee sarebbero state aggiunte alla dichiarazione di catastrofe man mano che le valutazioni sarebbero state effettuate.

Alla domanda se la sua amministrazione avrebbe bisogno di denaro aggiuntivo dal Congresso per rispondere alla tempesta, Biden ha detto: “Possiamo”.

Biden ha detto che DeSantis, con il quale ha litigato politicamente, è stato “estremamente felice” della risposta federale. Il presidente ha affermato che “non si tratta di avere nulla a che fare con i nostri disaccordi politicamente. Si tratta di salvare vite, case e imprese delle persone”.

Biden ha detto di aver anche parlato con diversi sindaci della Florida giovedì e di aver consegnato lo stesso messaggio che ha condiviso con il governatore sull’impegno del governo federale ad aiutare con la pulizia e la ricostruzione: “Siamo qui”.

“Faremo tutto il possibile per fornire tutto ciò di cui hanno bisogno”, ha detto Biden, aggiungendo che le sue istruzioni erano di chiamarlo direttamente alla Casa Bianca con i loro bisogni. “Loro sanno come farlo.”

Biden ha anche parlato con il popolo di Porto Rico, che sta ripulendo e cercando di ricostruire dopo che l’uragano Fiona ha devastato il territorio dell’isola degli Stati Uniti prima che Ian prendesse a pugni la Florida mercoledì.

“Mi impegno per te e per il recupero dell’isola”, ha detto. “Non siamo andati via.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *