Il manager di Shane Warne si infuria contro il dottor Norman Swan per la denuncia di Covid

L’ex manager di Shane Warne si è arrabbiato con l’esperto di salute della ABC Norman Swan per aver collegato la morte della leggenda del cricket da un attacco di cuore a Covid.

Warne è morto all’età di 52 anni all’inizio di quest’anno, provocando un’ondata di dolore in tutto il mondo.

Il dottor Swan ha stranamente detto agli spettatori martedì mattina che era “troppo una coincidenza” che sia Warne che il senatore Kimberley Kitching fossero entrambi morti di attacchi di cuore non molto tempo dopo aver avuto il Covid.

News.com.au ha poi rivelato in esclusiva che la dottoressa Swan era stata costretta a scusarsi con la famiglia della signora Kitching, che afferma che non era risultata positiva al Covid prima della sua morte, anch’essa all’età di 52 anni.

L’ex manager di Warne, James Erskine, ha ora reagito ai commenti del dottor Swan.

“È totalmente irrispettoso mandarlo in onda. È solo stupido”, ha detto Erskine a The Australian.

“Perché qualcuno dovrebbe prestare attenzione a ciò che questo ragazzo ha da dire? Cosa diavolo avrebbe saputo della salute di Shane?

“Forse potrebbe dirci chi ha davvero ucciso JFK.”

Il dottor Swan ha detto a news.com.au martedì sera di essersi scusato con il vedovo del senatore Kitching.

“Ho chiaramente commesso un errore di cui mi pento profondamente. Ricordo tali rapporti e ho verificato con altri che lo hanno fatto, ma ciò non scusa il mio aver turbato la famiglia.

News.com.au non è a conoscenza di precedenti rapporti secondo cui la senatrice Kitching aveva il Covid e nemmeno la sua famiglia.

Il presentatore di ABC News Breakfast, Michael Rowland, ha letto delle scuse in diretta per affrontare il problema mercoledì mattina.

“Il dottor Norman Swan si è scusato dopo aver suggerito che potrebbe esserci un collegamento Covid con la morte del senatore laburista Kimberley Kitching e del grande giocatore di cricket Shane Warne. Ha fatto quei commenti durante la sua intervista al nostro programma di ieri”, ha detto.

«Il dottor Swan dice che ieri si è scusato personalmente con il marito della senatrice Kitching e che ha commesso un errore di cui si rammarica.»

News.com.au ha confermato che la senatrice Kitching è stata sottoposta regolarmente a test per Covid come parte del suo lavoro, ma non ha mai restituito un risultato positivo.

La sig.ra Kitching è morta il 10 marzo per un sospetto attacco di cuore. Era in cura per una condizione della tiroide che stava contribuendo a problemi cardiaci.

In precedenza, il dottor Swan aveva detto al Daily Mail Australia che la leggenda del cricket Warne aveva “molti fattori di rischio per le malattie cardiache, ma se avesse avuto un po’ di infiammazione in più da Covid, questo avrebbe potuto farlo cadere oltre il limite”.

“Queste sono due persone di alto profilo”, ha aggiunto il dottor Swan. “Uno dei quali è stato completamente sorpreso dalla morte, ed entrambi avevano il Covid sullo sfondo”.

Prima della sua morte, il giocatore di cricket Shane Warne ha rivelato che mentre stava combattendo il Covid-19 ad agosto è stato messo su un ventilatore.

Ma ha detto che si trattava di un trattamento di prova piuttosto che richiedere un ventilatore per respirare.

“Non era perché non riuscivo a respirare, o qualcosa del genere, era fondamentalmente un ventilatore speciale che stavo provando per assicurarmi che non ci fossero effetti più duraturi che Covid avrebbe avuto su di me”, ha detto.

“Sono stato bene, ho potuto correre, sono stato in grado di fare tutto. Sono stato assolutamente bene.

“Era un po’ come una sbornia, avevo un mal di testa martellante. I primi due giorni, quando sono risultato positivo, ho avuto solo un forte mal di testa e un giorno ho avuto i brividi, ma (stavo) sudando, come quando hai l’influenza “, ha detto Warne a The Herald Sun.

“Ho perso un po’ il senso del gusto per qualche giorno, ma dopo tre o quattro giorni stavo bene. A quanto pare ho il Santo Graal. Sono stato doppiamente vaccinato e ho avuto il Covid, quindi ora devo stare assolutamente bene”.

Originariamente pubblicato come manager di Shane Warne furioso per aver affermato che la morte era collegata a Covid

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *