Isaiah Collier, nazione n. 1 recluta recluta, si impegna a USC

La nazione n. 1 recluta di basket è di nuovo diretta alla USC.

Il playmaker a cinque stelle Isaiah Collier ha scelto i Trojan mercoledì, consegnando alla USC e al suo allenatore, Andy Enfield, un’altra vittoria monumentale sul percorso di reclutamento, dove i Trojan sono ora certi di firmare una top-10 classe di reclutamento per il secondo anno consecutivo.

Collier è destinato a essere il gioiello della corona di quel gruppo, un playmaker georgiano di 6 piedi e 4 in grado di condurre l’offesa della USC dal primo giorno. Ha detto a ESPN nell’annunciare il suo impegno che “l’atmosfera familiare” che sentiva alla USC era un Fattore decisivo nella sua decisione di scegliere i Trojan su Cincinnati, UCLA e Michigan.

Per Enfield, la firma di un facilitatore a cinque stelle per la zona di difesa della USC è una dichiarazione importante. Negli ultimi anni, una sfilata di migliori prospetti – da Onyeka Okongwu a Evan Mobley a Vince Iwuchukwu – aveva attraversato l’area d’attacco sovradimensionata dei Trojan, mentre la zona di difesa rimaneva sbarre delle stesse prospettive di alto livello, costruite invece in gran parte attraverso il trasferimento portale.

Collier segna un importante allontanamento da quel modello, dando a Enfield un playmaker su cui costruire per la prima volta da quando Jordan McLaughlin ha lasciato il programma nel 2018.

Per l’allenatore strappare quella prima guardia a cinque stelle dalla Georgia non fa che rendere la firma ancora più impressionante.

Non è stata l’unica dichiarazione importante per i cerchi della USC questa settimana sul percorso di reclutamento. L’impegno di Collier arriva appena un giorno dopo che Juju Watkins della Sierra Canyon, la migliore prospettiva femminile del paese, si è impegnata con la USC, consegnando all’allenatore Lindsay Gottlieb la sua importante vittoria nel reclutamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *