L’altro progetto incompiuto di Elon Musk

Con l’aiuto di Derek Robertson

NOTA DI PROGRAMMAZIONE: Da domani a venerdì, cerca presto questa newsletter nella tua casella di posta, alle 14:00, ora di New York. Ben Schreckinger sarà ad Abu Dhabi per coprire il Vertice sul Medio Oriente e l’Africa del Milken Institute per DFD, concentrandosi sul mondo dell’innovazione che si sviluppa al di fuori degli Stati Uniti

Prima che iniziasse a smantellare Twitter in pubblico, Elon Musk aveva la reputazione di ragazzo che prometteva di costruire il futuro e ne ha consegnato molto, ma ha superato gli sci ancora più spesso. Non abbiamo ancora visto i tunnel hyperloop che ha promesso, o gli impianti cerebrali, o il robotaxi.

Ma sembra che ci sia una parte del futuro che Musk ha davvero costruito e non è interessato a utilizzare: un potenziale potere che i ricercatori hanno identificato nel suo sistema satellitare Starlink.

Non è un segreto che l’esercito ucraino fa molto affidamento sul servizio SpaceX per una serie di funzioni critiche nella sua lotta contro le truppe russe, comprese le comunicazioni vocali ed elettroniche, aiutando a far volare i droni e persino correggendo il fuoco dell’artiglieria.

Ma cosa succede se i satelliti sono capaci di più di quanto sappiamo? Questa è la domanda Todd Humphreysun ricercatore finanziato dall’esercito presso l’UT Austin, ha chiesto e scoperto – senza la benedizione del miliardario.

Negli ultimi due anni, Humphreys e un team di ricercatori hanno inviato segnali decodificati da migliaia di satelliti Internet Starlink in orbita terrestre bassa a ricevitori terrestri, scoprendo che la costellazione potrebbe formare un preciso sistema di navigazione. Inoltre, questa nuova potente funzione potrebbe, in teoria, essere configurata dall’oggi al domani con poche modifiche al software del sistema.

Se fosse vero, questo sarebbe un grosso problema. In questo momento, il Global Positioning System (GPS) di proprietà degli Stati Uniti è la tecnologia più diffusa utilizzata nel sistema globale di navigazione satellitareun termine generico che descrive qualsiasi costellazione di satelliti che fornisce servizi di posizionamento, navigazione e cronometraggio su base globale o regionale.

È abbastanza affidabile per un viaggio su strada attraverso il paese, la registrazione di transazioni bancarie o la lotta militare dell’Ucraina contro le truppe russe, ma in realtà potrebbe essere migliore. I satelliti nella costellazione GPS sono “fin troppo suscettibile agli inceppamenti.” Per un sistema che ha un impatto economico di circa 1 miliardo di dollari al giorno solo negli Stati Uniti, questo è un problema.

I segnali satellitari Starlink sono molto più ampi e hanno più canali rispetto ai satelliti GPS, rendendo più difficile l’interruzione per gli aggressori poiché ci sono più frequenze da coprire. Questi offrirebbero un backup affidabile al GPS e ad altri sistemi di navigazione in Europa, Russia e Cina, secondo i risultati pubblicato in un documento non sottoposto a revisione paritaria in ottobre. Inoltre, ogni terminale Starlink si concentra su un solo satellite alla volta con un raggio stretto, quindi ignora i segnali di disturbo provenienti da direzioni diverse.

Al contrario, le forze armate statunitensi devono utilizzare costose antenne GPS phased-array per impedire ai suoi ricevitori di “attirare tutto ciò che si trova sopra”, come i segnali di disturbo, ci ha detto Humphreys. Se messi in funzione, i satelliti Starlink potrebbero fornire un servizio di navigazione a basso costo e altamente accurato, resistente alle interferenze degli avversari.

Humphreys ha detto a POLITICO di avere sue notizie I leader del Dipartimento della Difesa che hanno un “maggiore interesse” per Starlink “perché riconoscono un valore aggiuntivo che potrebbero non aver visto prima”.

Alla richiesta di conferma, i portavoce dell’Aeronautica Militare e del Dipartimento della Difesa ci hanno indirizzato a SpaceX; la società non ha risposto a una richiesta di commento.

Musk è a conoscenza dello studio e l’ha colta come un’opportunità per suonare il proprio clacson. Starlink può “ovviamente offrire un posizionamento molto più affidabile rispetto al GPS, in quanto avrà circa 1000 volte più satelliti nel tempo”, ha affermato. twittato in risposta allo studio, aggiungendo che anche il suo servizio avrebbe un segnale molto più forte. Ma “non è solo il problema di oggi”.

Prima della pubblicazione del documento, Humphreys afferma di aver inviato i risultati ai suoi contatti in SpaceX (tra cui un ex studente) come cortesia, e… grilli. Nessuno è tornato da lui e lo prende come un segno che non sono contenti che le capacità del satellite siano state rivelate. Suggerisce inoltre che la ricerca e i suoi risultati sono affidabili.

“Se avessero voluto divulgare queste informazioni, lo avrebbero fatto”, ha detto.

Ma potrebbe spingere l’azienda a vedere le possibilità in tutto il mondo se la produzione commerciale fosse intrapresa, anche se sarebbe costosa e richiederebbe anni. Tuttavia, potrebbe essere un’impresa utile come servizio pubblico per aree che non sempre dispongono di una connessione satellitare affidabile – cosa che spesso accade durante conflitti come la guerra in Ucraina – anche se non sarebbe redditizia. Questo è il problema di Musk con la potenziale impresa, ha detto il ricercatore.

“Sono completamente convinto che sarebbe prezioso come backup del GPS come servizio per il mondo”, ha detto Humphreys, definendolo come “una vera rivoluzione che sta accadendo proprio dai nostri occhi”.

“Se è monetizzabile è una questione diversa.”

Il disastro FTX è completamente andato in frantumi lo sforzo nascente di portare le criptovalute sotto un chiaro quadro normativo, come Sam Sutton e Declan Harty di POLITICO denunciato ieri sera.

Sam e Declan si sono concentrati sul sostegno del fondatore di FTX Sam Bankman-Fried a un disegno di legge proposto di recente che porterebbe le criptovalute sotto la giurisdizione della CFTC, qualcosa che il presidente della SEC Gary Gensler ora afferma essere “troppo leggero”. Il rapporto è pieno di criptoscettici che prendono di mira il disegno di legge alla luce della caduta in disgrazia di Bankman-Fried.

La debacle ha anche messo sotto esame la stessa CFTC, con il gruppo di difesa dei consumatori Better Markets che ha affermato che l’agenzia “ha fallito miseramente” nel supervisionare la società madre di FTX. E come Sam ha sottolineato anche in questa mattina Notiziario Morning Money, l’esplicito sostenitore dei consumatori e presidente della commissione bancaria del Senato Sherrod Brown ha rilasciato osservazioni oggi elogiando le autorità di regolamentazione che “si sono intensificate per proteggere i depositanti e i consumatori quando le società di criptovalute li inducono a pensare che i loro soldi siano al sicuro quando non lo sono”. — Derek Robertson

Potrebbe essere un momento difficile per Meta e l’industria tecnologica scrivere in grande, ma cosa pensano gli analisti aziendali del potenziale futuro del metaverso come piattaforma multimediale?

Nel suo annuale analisi delle statistiche dei media, l’azienda Activate Consulting cerca di contestualizzare la questione. Il punto principale: il “metaverso” e le esperienze dei media virtuali in generale, hanno seguito un costante percorso di sviluppo dall’era dei primi anni 2000 di World of Warcraft e Second Life, ma ora è il momento per loro di gestire alcuni aspetti pratici, applicazioni non di gioco se devono espandersi nella misura in cui aziende come Meta sperano.

Alcuni dati chiave del rapporto:

  • Più di 300 milioni di utenti trascorrono quotidianamente una notevole quantità di tempo in giochi simili al metaverso come Roblox o Minecraft
  • I “super utenti” che guidano l’adozione della tecnologia trascorrono già un’enorme quantità di tempo in questi spazi e quasi tre quarti di loro sono interessati a esperienze non di gioco nel metaverso
  • Più di un terzo degli adulti statunitensi intervistati è interessato a creare e personalizzare il proprio mondo virtuale

In altre parole: c’è tutto l’interesse necessario per costruire il metaverso, ma manca ancora un uso pratico per attirare gli aspiranti utenti interessati. — Derek Robertson

Rimani in contatto con tutto il team: Ben Schreckinger ([email protected]); Derek Robertson ([email protected]); Steve Heuser ([email protected]); Altro Benton Ives ([email protected]). Seguici @Futuro Digitale su Twitter.

Se ti è stata inoltrata questa newsletter, puoi farlo iscrizione e leggi la nostra dichiarazione d’intenti ai link forniti.

Questa newsletter è stata modificata per chiarire che sono le forze armate statunitensi che devono utilizzare costose antenne GPS phased-array.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *