Mondiali 2022: qual è il problema nel gruppo E?

La Fifa World Cup porta la possibilità di sconvolgimenti, circostanze imprevedibili e il digrignamento dei denti delle polemiche. Porta anche i contendenti a un tavolo che spesso ha consentito solo a nazioni europee e sudamericane come commensali. il Posta e tutore esaminerà ogni gruppo prima dell’inizio della competizione per determinare quale potrebbe essere la nazione che sostituirà la Francia come campione del mondo. Il gruppo E è composto da Spagna, Germania, Costa Rica e Giappone.

Spagna

Qual è il loro affare?

Il declino della squadra spagnola è stato un orologio estenuante. Solo un decennio fa, non c’era una nazionale vicina alla Spagna, ma si riposava sugli allori, non integrando i giovani talenti nella squadra nazionale abbastanza velocemente da permettere loro di imparare dai giocatori più esperti.

Ora le conseguenze si stanno vedendo e se il 34enne Sergio Busquets batte Rodri da titolare nella prima partita contro il Costa Rica, dimostrerà che gli spagnoli sono bloccati in quell’epoca d’oro.

Ma va detto che mentre questa squadra non è affatto vicina a quella che ha vinto la Coppa del Mondo nel 2010, è comunque un’ottima squadra che è in grado di battere qualsiasi squadra nel corso della giornata.

La Spagna ha perso solo una volta nel 2022. Entrando nel torneo con questo tipo di forma, salvo eventuali sconvolgimenti, dovrebbe lottare contro la Germania per raggiungere la vetta di questo gruppo.

fuoriclasse

Giocatori come il duo del Manchester City Rodri e Aymeric Laporte saranno fondamentali per la Spagna a centrocampo e in difesa. Ma al momento c’è solo un fuoriclasse in Spagna ed è il centrocampista del Barcellona Pedri.

A soli 20 anni, fa sembrare che sia in giro da molto tempo. Ha la sensazione di Andrés Iniesta, ma più veloce, e questa Coppa del Mondo potrebbe essere dove annuncia la sua intenzione di essere un futuro vincitore del Pallone d’Oro.

Se non c’è paura del palcoscenico per Pedri, potrebbe ispirare la Spagna ad andare lontano in questo torneo, ma se si sgretola sotto la pressione, potremmo vedere una ripetizione delle ultime due campagne di Coppa del Mondo della Spagna dove sono usciti nella fase a gironi nel 2014 e il girone di 16 tappe nel 2018.

Germania

Qual è il loro affare?

Come la Spagna, la Germania ha subito un graduale declino dopo aver vinto la Coppa del Mondo nel 2014. Anche la Germania sembra essere in una fase di transizione dopo che Joachim Löw ha concluso il suo periodo di 15 anni come capo allenatore nel 2021.

Arrivando a questa Coppa del Mondo, manca un finisher, ma come dimostra la storia, è inevitabile che Thomas Muller metta il suo nome a referto alcune volte.

Hanno giocatori del calibro di Serge Gnabry, Leroy Sane e Kai Havertz, che possono segnare gol, ma un predatore numero nove avrebbe completato una squadra tedesca molto equilibrata.

Non c’è dubbio che la Germania vorrà evitare una ripetizione del 2018, quando è stata eliminata in un gruppo che è stato aiutato duro come questo, e dovrebbe farlo se si limitasse a mantenere il calcio tecnicamente solido che ci aspettiamo da loro.

fuoriclasse

Le somiglianze tra Germania e Spagna continuano a crescere. La loro stella in questa Coppa del Mondo sarà anche un giovane che ha il potenziale per essere uno dei migliori al mondo.

Il centrocampista del Bayern Monaco Jamal Musiala ha segnato 7 gol e 9 assist in 14 partite di Bundesliga in questa stagione. I suoi piedi veloci e l’abilità tecnica lo rendono una seria minaccia su cui gli avversari potrebbero dover raddoppiare i difensori.

Musiala è anche uno di quei giocatori di talento che fanno andare la folla. A soli 19 anni, potrebbe essere la migliore possibilità della Germania di lottare per unirsi al Brasile come cinque volte vincitore della Coppa del Mondo.

Costa Rica

Qual è il loro affare?

Il Costa Rica ha affrontato un gruppo simile a questo nel 2014: Inghilterra, Italia e Uruguay. Con la punta di essere i fustigatori nel loro gruppo quell’anno, la nazione centroamericana si è fatta strada e ha vinto in modo convincente.

Hanno anche messo insieme una corsa che li ha visti raggiungere i quarti di finale nel 2014. Battuta solo una volta nel 2022, questa squadra del Costa Rica inizierà la Coppa del Mondo come sfavorita del girone, ma basta una partita di calcio per cambiare l’opinione di tutti.

Se riescono a incanalare il loro spirito dal 2014, potrebbero essere in grado di causare problemi a tutte e tre le squadre di questo gruppo.

fuoriclasse

Il portiere del PSG Keylor Navas dovrà essere di nuovo al suo meglio, proprio come lo era in quella straordinaria corsa nel 2014. Nel corso degli anni, ha prodotto prestazioni eccezionali che lo hanno visto aiutare il Real Madrid a vincere la Champions League e il PSG a vincere i campionati francesi .

In un gruppo come questo, le prestazioni del portiere atletico e agile potrebbero essere fondamentali per dimostrare quanto il Costa Rica voglia uscire dal gruppo.

Giappone

Qual è il loro affare?

Alla loro settima apparizione consecutiva ai Mondiali, il Giappone sembra avere una tendenza in cui arriva agli ottavi di finale e poi non riesce a uscire dal girone al torneo successivo. Se continuano così, quest’anno non usciranno dal gruppo.

Entrano nel torneo dopo aver perso solo due volte nelle ultime 14 partite internazionali e di solito rappresentano una sfida per qualsiasi squadra incontrino. I giapponesi si schierano in una formazione 4231, ma non sederti ad aspettare che gli avversari si avvicinino a loro. Sono disposti a spingersi in avanti in qualsiasi momento e hanno giocatori precisi e tecnicamente efficienti nel loro attacco.

Spereranno in un buon risultato nella partita d’esordio contro la Germania e, dopo che i compagni asiatici della Corea del Sud li hanno eliminati nel 2018, la Germania diffiderà dei punti di forza del Giappone.

fuoriclasse

Mentre ai giapponesi potrebbe piacere giocare a calcio offensivo, il loro fuoriclasse può essere trovato in difesa. La diversità di Takehiro Tomiyasu dell’Arsenal gli consente di giocare ovunque nelle quattro difensori. Non molto tempo fa, ha intascato Mohamed Salah in Premier League. Ciò significa che è in grado di tenere a bada i migliori attaccanti del mondo durante la sua giornata, e se il Giappone vuole andare avanti e giocare a calcio offensivo, il contributo di Tomiyasu alla difesa sarà fondamentale per assicurarsi che non vengano colti di sorpresa in difesa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *