Unicorni: i prossimi tre anni vedranno 25 unicorni colpire i mercati dei capitali, prevede Prashanth Prakash di Accel

Il presidente del Karnataka Startup Vision Group Prashanth Prakash mercoledì ha dichiarato che si aspetta che più di 25 unicorni diventino pubblici nei prossimi tre anni, creando miliardi di dollari in una nuova capitalizzazione di mercato.

Questa è una delle tre previsioni che Prakash ha fatto all’inaugurazione del Bangalore Tech Summit 2002 sulle tre principali tendenze che domineranno la narrativa nel settore delle startup e del capitale di rischio nei prossimi cinque anni.

“Da meno di 1.000 startup finanziate da angels e venture capitalist un decennio fa, ora abbiamo 15.000 startup che hanno assorbito più di 150 miliardi di dollari e prevediamo che questo raddoppierà nei prossimi cinque anni a 30.000 startup finanziate che raccolgono più di 300 miliardi”, Egli ha detto.

Le uscite aiutano a catalizzare l’intero ecosistema, completano il ciclo e una volta che gli investitori vedono tornare i soldi, vogliono raddoppiare e mettere più soldi. Il nostro settore Venture e PE ha restituito più di 80 milioni di dollari agli investitori globali negli ultimi cinque anni, ha affermato Prakash, che è anche socio fondatore del fondo di rischio Accel.

Guardando al futuro, i nostri oltre 100 unicorni con una parte del leone dal Karnataka forniranno un’enorme catena di approvvigionamento IPO, ha affermato.

La sua seconda previsione era che i prodotti tecnologici realizzati dalle startup indiane parteciperanno in modo più aggressivo all’economia globale del SaaS e dei mercati B2B.

Scopri le storie di tuo interesse



L’ultima previsione di Prakash era che la tecnologia di avvio per la prossima generazione avrebbe avuto un nuovo scopo. “Le startup, attraverso la loro innovazione e le loro dimensioni, hanno la responsabilità di mantenere la promessa di una crescita sostenibile, equa e inclusiva dei nostri settori della salute, dell’istruzione e dei mezzi di sussistenza. L’intelligenza artificiale in agritech, deeptech e climatetech fornirà collettivamente lo stesso tipo di trasformazione sismica che abbiamo visto nell’e-commerce basato su dispositivi mobili e nei pagamenti digitali.

La trasformazione più drammatica, ha affermato, avverrà nei nostri ecosistemi rurali, dove le startup aiuteranno la maggior parte dei 150 milioni di agricoltori abilitati digitalmente a raddoppiare i propri redditi, realizzando la visione del primo ministro Narendra Modi. “Il Karnataka come epicentro e motore di crescita di questi settori può trasformare questa nobile missione in realtà”.

Rimani aggiornato sulla tecnologia e sulle notizie sulle startup che contano. Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per ricevere le notizie tecnologiche più recenti e da non perdere, direttamente nella tua casella di posta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *