Il giudice respinge la causa dell’ex calciatore dei Jacksonville Jaguars Josh Lambo contro la squadra



Cnn

Un giudice della Florida ha archiviato una causa intentata dall’ex kicker della NFL Josh Lambo contro i Jacksonville Jaguars in cui chiedeva la restituzione della paga e dei danni per il disagio emotivo presumibilmente ferito dall’ex capo allenatore della squadra Urban Meyer, che ha accusato di creare un “ambiente di lavoro ostile .”

La causa, intentata a maggio presso la Fourth Judicial Circuit Court nella contea di Duval, è stata archiviata senza pregiudizio dal giudice GL Feltel Jr. l’8 novembre, secondo i documenti del tribunale.

A Lambo sono stati concessi 21 giorni per presentare un reclamo modificato. L’avvocato di Lambo, Betsy Brown, ha detto alla CNN che il suo cliente intende farlo.

Il giudice ha archiviato il caso dopo che i Jaguars hanno presentato una mozione a luglio per archiviare la causa, sostenendo che Lambo “non è un informatore o vittima di ritorsioni”, come ha sostenuto nella denuncia.

I Jaguars hanno affermato che Lambo ha ammesso nella denuncia che il club “ha separato il suo impiego a causa della sua prestazione insoddisfacente sul campo di calcio”.

Il team ha affermato che mentre la causa di Lambo denunciava illeciti da parte di Meyer, non è riuscita “a dimostrare che le azioni di Meyer sono state commesse nell’ambito del suo impiego o ratificate dal team”.

Inoltre, il team ha sostenuto che la presunta condotta lamentata da Lambo non era un’attività protetta ai sensi del Florida Whistleblower Act.

La CNN ha contattato i Jaguars per un commento.

Nella causa, Lambo ha affermato che durante un allenamento nell’agosto 2021, Meyer “gli ha dato un calcio a una gamba e ha usato parolacce per insultarlo e avvertirlo di fare i suoi calci. Nello specifico, (Meyer) avrebbe urlato a (Lambo), ‘Hey Dips**t, fai i tuoi fottuti calci!’”

Lambo ha risposto a Meyer, dicendo all’allenatore: “‘Non prendermi mai più a calci, cazzo!’ [Meyer] ha risposto: “Sono l’allenatore capo della palla, ti prenderò a calci quando cazzo voglio”, secondo la causa

Meyer ha negato le accuse di Lambo al Tampa Bay Times a dicembre.

“La caratterizzazione di Josh di me e di questo incidente è completamente imprecisa, e ci sono testimoni oculari che confutano il suo racconto”, ha detto Meyer al giornale. “(Direttore generale) Trent (Baalke) e io ci siamo incontrati con lui in diverse occasioni per incoraggiare la sua prestazione, e questo non è mai stato sollevato. Ho sostenuto pienamente Josh durante il suo tempo con la squadra e gli auguro solo il meglio.”

La causa ha affermato che Lambo ha informato i Jaguars dell’incidente tramite il suo agente, Richard Irvin, ma il team “non ha avviato un’indagine” né “è intervenuto nelle strette condizioni di lavoro” tra i due.

I Jaguars hanno tagliato Lambo a ottobre dopo che il calciatore ha mancato tutti e tre i suoi tentativi di field goal nelle prime tre settimane della stagione 2021. La causa di Lambo ha affermato che i suoi field goal mancati “non hanno causato alcuna perdita per i Jaguars”.

Secondo la causa, Lambo ha affermato che il suo rilascio ha violato il Florida Private Sector Whistle-blower’s Act “riguardante aggressione, percosse e violenza sul posto di lavoro a sostegno dell’interesse di un datore di lavoro”.

Dopo essere stato tagliato, ha affermato la causa, Lambo “ha subito conseguenze professionali tra cui la perdita di salari, benefici e altre remunerazioni, nonché un estremo disagio emotivo e mentale a causa delle molestie, dell’ambiente di lavoro ostile e delle ritorsioni” da parte dei Jaguars.

I Jaguars hanno licenziato Meyer nel dicembre 2021 dopo 13 partite (2-11) nella sua prima stagione da allenatore della NFL.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *