La Corea del Nord avverte gli Stati Uniti di un’azione militare “più feroce”, testa missili a corto raggio


Seul, Corea del Sud
Cnn

Giovedì la Corea del Nord ha testato un missile balistico avvertendo gli Stati Uniti di una “contrazione militare più feroce” ai legami di difesa rafforzati di Washington con la Corea del Sud e il Giappone tra le crescenti tensioni regionali.

In una dichiarazione rilasciata dalla Korean Central News Agency (KCNA) gestita dallo stato, il ministro degli Esteri nordcoreano Choe Son Hui ha affermato che il rafforzamento della deterrenza estesa da parte degli Stati Uniti nei confronti degli alleati nella regione “è un gioco d’azzardo di cui si pentirà sicuramente”.

Maggiore è la presenza della difesa degli Stati Uniti nella regione, “la più feroce contrazione militare (nordcoreana) sarà, in proporzione diretta ad essa”, ha detto Choe.

“Gli Stati Uniti saranno ben consapevoli di giocare d’azzardo, cosa di cui si pentiranno sicuramente”, ha detto Choe, aggiungendo che le recenti esercitazioni militari congiunte su larga scala tra gli Stati Uniti e i suoi alleati “non sono riuscite a contenere” la reazione della Corea del Nord.

La dichiarazione della KCNA afferma che l’avvertimento era in risposta ai colloqui trilaterali tra Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone domenica durante il vertice dell’ASEAN. Durante l’incontro, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ribadito l’impegno a rafforzare la deterrenza estesa e difendere la Corea del Sud e il Giappone con una “gamma completa di capacità”, comprese le armi nucleari.

Le tensioni nella penisola coreana sono aumentate costantemente quest’anno, con la Corea del Sud e gli Stati Uniti che hanno risposto ai test missilistici di Pyongyang intensificando le esercitazioni congiunte e le esercitazioni militari, nonché i propri test missilistici.

Giovedì, la Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno condotto un’esercitazione di difesa missilistica, attraverso la quale i due paesi hanno riaffermato la loro ferma posizione di difesa congiunta, secondo il ministero della Difesa della Corea del Sud.

Più tardi giovedì, i capi di stato maggiore congiunti della Corea del Sud hanno dichiarato che la Corea del Nord ha lanciato un missile balistico a corto raggio dall’area di Wonsan nella provincia di Kangwon verso le 10:48 ora locale.

Ha detto che il missile, che è atterrato nelle acque al largo della costa orientale della penisola coreana, aveva un raggio di volo di circa 240 chilometri (149 miglia), ha raggiunto un’altitudine di circa 47 chilometri (29 miglia) e ha raggiunto una velocità massima di circa Mach 4 – indicando che ha viaggiato quattro volte la velocità del suono, ha detto il Joint Chiefs of Staff.

L’esercito sudcoreano ha rafforzato la sua sorveglianza e sta collaborando strettamente con gli Stati Uniti, hanno aggiunto i Joint Chiefs.

Il ministero della Difesa giapponese ha affermato che nessun missile è caduto nel territorio giapponese o nella sua zona economica esclusiva (ZEE), secondo una dichiarazione di giovedì. Il segretario capo di gabinetto Hirokazu Matsuno ha affermato che Tokyo continua “a raccogliere e analizzare le informazioni necessarie e monitorare da vicino le tendenze militari nordcoreane in stretta collaborazione con gli Stati Uniti e la Corea del Sud”.

Questo segna il 33esimo giorno quest’anno in cui la Corea del Nord ha effettuato un test missilistico, secondo un conteggio della CNN. Il conteggio include sia missili balistici che da crociera. Al contrario, ha condotto solo quattro test nel 2020 e otto nel 2021.

Gli Stati Uniti e gli osservatori internazionali hanno avvertito per mesi che la Corea del Nord sembra prepararsi per un test nucleare sotterraneo, con immagini satellitari che mostrano attività nel sito del test nucleare. Un tale test sarebbe il primo della nazione eremita in cinque anni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *