Lewandowski ha emesso una squalifica di tre partite dopo “mancanza di rispetto” nei confronti dell’arbitro



L’attaccante del Barcellona Robert Lewandowski è stato squalificato per tre partite nella Liga per aver mostrato “mancanza di rispetto” nei confronti di un arbitro, che servirà quando il calcio nazionale spagnolo riprenderà dopo la Coppa del Mondo.

GUARDA: Cristiano Ronaldo e la goffa stretta di mano

L’attaccante polacco è stato espulso per due ammonizioni contro l’Osasuna l’8 novembre e ha compiuto un gesto, toccandosi il naso uscendo dal campo, considerato irrispettoso nei confronti dell’arbitro Jesus Gil Manzano.

Oltre alla sospensione automatica di una giornata, all’attaccante sono state inflitte altre due partite per aver mostrato “un atteggiamento di disprezzo o mancanza di rispetto” nei confronti dell’arbitro, ha affermato mercoledì la federazione spagnola in un documento.

Lewandowski, capocannoniere del campionato con 13 gol, salterà il derby contro l’Espanyol e le partite contro Atletico Madrid e Getafe.

“È divertente, perché il gesto era per Xavi, non per l’arbitro”, ha detto Lewandowski la scorsa settimana alla cerimonia in cui ha ricevuto la Scarpa d’Oro per essere stato capocannoniere d’Europa la scorsa stagione al Bayern Monaco.

“La scorsa settimana, penso che abbiamo già parlato di stare attenti se fossimo prenotati, perché qualcosa del genere potrebbe accadere e, alla fine, è successo.

“È colpa mia, ho visto due cartellini gialli, ma il gesto era per (Xavi).”

Il Barcellona può impugnare la sospensione.

Gerard Piqué, che era in panchina e anche lui espulso per aver insultato l’arbitro, ha ricevuto una squalifica di quattro partite, tuttavia il difensore spagnolo si è ritirato dal calcio quindi non lo sconterà.

Il Barcellona è arrivato in rimonta vincendo la partita per 2-1, lasciandosi due punti davanti ai campioni del Real Madrid in testa alla classifica, dopo 14 partite.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *