Mondiali 2022: Craig Foster attacca David Beckham contro il Qatar

La leggenda di Socceroos Craig Foster ha criticato David Beckham per aver agito come ambasciatore per la Coppa del Mondo FIFA 2022 in Qatar.

La Coppa del Mondo inizia domenica in un contesto di polemiche sulla discriminazione della nazione araba nei confronti di persone e donne gay, nonché sul suo record di diritti umani.

Si ritiene inoltre che migliaia di migranti siano morti durante la costruzione degli stadi costruiti per il torneo clou.

L’ex stella dell’Inghilterra e del Manchester United Beckham ha firmato un contratto decennale del valore di 266 milioni di dollari australiani per promuovere la Coppa del Mondo e la sua nazione ospitante, il Qatar.

Foster ha strappato la decisione di Beckham di sostenere la prima Coppa del Mondo che si terrà in Medio Oriente.

“Non dire nulla sulla criminalizzazione della comunità LGBTI in Qatar è assolutamente orrendo”, ha detto Foster.

“È stato chiamato da varie persone nel Regno Unito per cambiare la sua posizione. Spero che lo faccia.

“Il suo incredibile marchio è conosciuto in tutto il mondo… ha effettivamente l’opportunità di provare a creare un impatto significativo e persino di cambiare lì in Qatar, quindi spero che lo sfrutti”.

L’omosessualità è illegale in Qatar e i musulmani che violano la rigida legge islamica rischiano la pena di morte.

Una fonte vicina a Beckham ha detto a The Sun che crede che la Coppa del Mondo potrebbe portare un cambiamento in Qatar.

“David crede nell’impegno del Qatar per il progresso e che la Coppa del Mondo – la prima che si terrà nel mondo arabo – possa determinare un cambiamento positivo significativo”, ha detto la fonte.

“Crede fermamente nel potere del calcio di colmare le differenze ma, soprattutto, ha visto i progressi sulle questioni che contano.

“Con la firma di David, la speranza è che più occidentali saranno incoraggiati a vedere le sue bellissime spiagge, le vaste distese di dune di sabbia e gli incredibili grattacieli”.

Una portavoce di Beckham ha dichiarato: “David ha sempre parlato del potere del calcio come di una forza positiva su molti livelli”.

I Socceroos hanno pubblicato un video di protesta contro la Coppa del Mondo che si terrà in Qatar alla vigilia del torneo.

Sedici attori hanno letto le righe di una dichiarazione collettiva che chiedeva un “rimedio efficace” alle questioni relative ai diritti umani del Qatar.

“Affrontare questi problemi non è facile. E non abbiamo tutte le risposte”, hanno detto i giocatori australiani.

“Siamo con la FIFPro, la Building and Wood Workers International e la Confederazione internazionale dei sindacati, cercando di incorporare le riforme e stabilire un’eredità duratura in Qatar. Ciò deve includere la creazione di un centro di risorse per i migranti, un rimedio efficace per coloro a cui sono stati negati i propri diritti e la depenalizzazione di tutte le relazioni omosessuali.

“Questi sono i diritti fondamentali che dovrebbero essere concessi a tutti e garantiranno progressi continui in Qatar… [and] un’eredità che va ben oltre il fischio finale della Coppa del Mondo FIFA 2022”.

Football Australia ha successivamente rilasciato una dichiarazione separata in cui dichiara: “Il torneo è stato associato alla sofferenza di alcuni lavoratori migranti e delle loro famiglie e questo non può essere ignorato”.

Originariamente pubblicato come La leggenda di Socceroos Craig Foster critica David Beckham per aver lavorato come ambasciatore per il Qatar e la Coppa del Mondo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *