Processo per omicidio di Robert Soliz: verdetto di non colpevolezza per l’uomo accusato di aver ucciso il sergente HPD. Sean Rios nel novembre 2020

HOUSTON, TX (KTRK) — L’uomo accusato di aver sparato e ucciso un sergente di polizia di Houston nel novembre 2020 è stato dichiarato non colpevole.

Soliz è stato accusato di omicidio. È accusato di aver ucciso il sergente. Sean Rios in quello che l’allora capo dell’HPD Art Acevedo descrisse come uno scontro a fuoco.

I giurati, composti da cinque donne e otto uomini, sono stati inviati a deliberare martedì mattina nel processo di Robert Soliz. Circa sette ore dopo, hanno raggiunto un verdetto. Soliz ha mostrato un visibile sollievo e ha pronunciato le parole: “Te l’avevo detto”.

La famiglia di Rios è scoppiata in lacrime e si è abbracciata.

“Sono estremamente delusi. Sono sotto shock, come dovrebbero essere, come lo siamo tutti noi”, ha detto Douglas Griffith, presidente della Houston Police Officer’s Union. “Chiedo ai cittadini della contea di Harris di tenerli (la famiglia del sergente Rios) nelle loro preghiere perché questo sarà difficile per loro. Quattro bambini devono crescere senza un papà”.

Il processo ha avuto diversi inizi e arresti.

È iniziato dal 26 al 28 luglio, ma poi ha dovuto essere rinviato poiché un avvocato difensore ha affrontato un problema di salute e un giurato è successivamente risultato positivo al COVID-19.

CORRELATI: Il giudice deciderà se i video del sergente. Il presunto assassino di Rio che guida in modo irregolare verrà mostrato ai giurati

Il processo è ripreso il 22 agosto fino a quando una situazione di emergenza sanitaria, sempre con un avvocato, ha portato alla sua sospensione fino al 7 novembre.

Il processo è ripreso martedì mattina per le argomentazioni conclusive.

La difesa ha rivendicato l’autodifesa, poiché ci sono state domande sul fatto che Rios si sia identificato come agente di polizia.

“Sono molto sollevato perché questo non sarebbe mai dovuto accadere. Non avevano uno straccio di prova che si trattasse di qualcosa di più dell’autodifesa”, ha detto ad ABC13 l’avvocato difensore Paul Looney. “Hanno messo quest’uomo e la sua famiglia all’inferno per due anni. Ma sono sollevato perché il danno non era per la vita perché avrebbe potuto essere la vita.”

Looney e il suo partner stanno programmando una conferenza stampa mercoledì pomeriggio.

“Siamo profondamente delusi dal verdetto in questo caso e abbiamo visto le prove in modo diverso rispetto alla giuria, e sebbene non possiamo essere d’accordo con la decisione della giuria, apprezziamo il loro tempo e il loro servizio. I nostri cuori rimangono con la vedova e i quattro figli di Sean Rios, che ora cresceranno senza il padre”, ha dichiarato in una nota David Mitcham, primo assistente dell’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Harris. “L’agente Rios ha trascorso il suo tempo qui sulla Terra servendo e proteggendo il popolo di Houston, e ha dato la sua vita in quel nobile sforzo. Sarà sempre ricordato per l’eroe che era.”

Per ora, Soliz rimane in prigione, ancora accusato di droga e aggressione aggravata da due sparatorie precedenti e non correlate. A settembre è stato anche accusato di possesso di una sostanza proibita, la marijuana, mentre era in carcere.

GUARDA ANCHE: Serg. Omicidio di Sean Rios: la giuria ha mostrato il video Snapchat di Robert Soliz dopo l’uccisione dell’ufficiale dell’HPD

CORRELATO: Il detective dell’HPD concorda sul fatto che il sergente. Sean Rios non è stato visto come un sospetto in una sparatoria mortale

GUARDA ANCHE:

Copyright © 2022 KTRK-TV. Tutti i diritti riservati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *