Coppa del Mondo FIFA: il Qatar annulla la decisione sulla vendita di alcolici negli stadi 2 giorni prima dell’inizio delle partite

Il Qatar ha vietato la vendita di birra alcolica dal suo torneo di Coppa del Mondo pochi giorni prima dell’inizio dell’evento.

La vendita di birra è stata vietata negli otto stadi del torneo solo due giorni prima dell’inizio della competizione mondiale, secondo una dichiarazione dell’organizzatore FIFA.

“A seguito di discussioni tra le autorità del paese ospitante e la FIFA, è stata presa la decisione di concentrare la vendita di bevande alcoliche sul FIFA Fan Festival, altre destinazioni per i tifosi e luoghi autorizzati, rimuovendo i punti vendita di birra da […] perimetri dello stadio”, ha dichiarato la FIFA in una nota.

ISRAELE ESORTA I CITTADINI A ‘MINUIRE’ LA LORO IDENTITÀ ISRAELIANA AI MONDIALI DEL QATAR PER LA LORO ‘SICUREZZA’

Vista generale del campo al Lusail Stadium in vista della Coppa del mondo FIFA Qatar 2022 il 18 novembre 2022 a Lusail, in Qatar.
(Sarah Stier – FIFA/FIFA via Getty Images)

Il Qatar ha acconsentito alle condizioni commerciali di base della FIFA per ospitare la Coppa del Mondo, che include la vendita di alcolici, oltre un decennio fa.

Le sistemazioni di lusso allo stadio, riservate ai partecipanti più pagati e meglio collegati, dovrebbero mantenere l’accesso a champagne, vino e liquori.

COPPA DEL MONDO 2022: IL CAPITANO FRANCESE HUGO LLORIS SUGGERISCE CHE NON INDOSSERA’ IL BRACCIALE ARCOBALENO IN QATAR

I chioschi della birra Budweiser sono raffigurati allo stadio internazionale Khalifa di Doha il 18 novembre 2022, in vista del torneo di calcio della Coppa del mondo del Qatar 2022.

I chioschi della birra Budweiser sono raffigurati allo stadio internazionale Khalifa di Doha il 18 novembre 2022, in vista del torneo di calcio della Coppa del mondo del Qatar 2022.
(MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Budweiser è uno sponsor chiave della Coppa del Mondo dal 1986 e ha speso decine di milioni di dollari per il diritto esclusivo di vendere il proprio prodotto al torneo.

Il colosso della birra ha già concesso il diritto di vendere alcolici ai tifosi sui posti a sedere dello stadio e ha discusso per settimane avanti e indietro con il governo del Qatar sull’ubicazione delle bancarelle della birra.

LA CASA BIANCA INVIERÀ LA DELEGAZIONE UFFICIALE DEGLI STATI UNITI AI MONDIALI, NONOSTANTE LE RECLAMI PER ABUSI DEI DIRITTI UMANI IN QATAR

Lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, l'emiro del Qatar, partecipa alla partita finale femminile tra Gran Bretagna e Spagna durante il quinto giorno degli ANOC World Beach Games Qatar 2019 a Katara Beach il 16 ottobre 2019 a Doha, in Qatar.

Lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, l’emiro del Qatar, partecipa alla partita finale femminile tra Gran Bretagna e Spagna durante il quinto giorno degli ANOC World Beach Games Qatar 2019 a Katara Beach il 16 ottobre 2019 a Doha, in Qatar.
(Immagini sportive di qualità/Immagini Getty)

Il Qatar è una monarchia autocratica ed ereditaria sotto il controllo degli emiri della Casa di Thani.

L’attuale emiro è lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, che ha ricevuto l’attenzione internazionale per il suo interesse nel promuovere il coinvolgimento del Qatar negli eventi sportivi internazionali.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

I chioschi della birra Budweiser sono raffigurati allo stadio internazionale Khalifa di Doha il 18 novembre 2022, in vista del torneo di calcio della Coppa del mondo del Qatar 2022.

I chioschi della birra Budweiser sono raffigurati allo stadio internazionale Khalifa di Doha il 18 novembre 2022, in vista del torneo di calcio della Coppa del mondo del Qatar 2022.
(MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *