Mondiali 2022: Ultime notizie dal Qatar, Cristiano Ronaldo

Lionel Messi e i suoi compagni di squadra dell’Argentina hanno evitato il trattamento alberghiero a cinque stelle per alloggi per studenti durante la Coppa del Mondo.

E il motivo per cui? Quindi possono ospitare barbecue.

La squadra argentina è arrivata a Doha durante le prime ore di giovedì mattina, ma piuttosto che dirigersi verso alcune delle opzioni di alloggio più eleganti, si è diretta all’Università del Qatar per soggiornare nelle aule studentesche lì.

Non è per dire che qualcuno della squadra argentina abbia bisogno di ulteriore istruzione, in particolare nel calcio visto il trionfo in Copa America lo scorso anno.

Invece, la decisione è stata presa dai funzionari argentini per consentire loro di avere l’asados, che è uno dei piatti culinari tradizionali del paese.

Una fonte della FA argentina ha detto al Mail: “Abbiamo visitato il campus diverse volte e l’abbiamo scelto perché non solo ha ottime strutture, ma ha anche uno spazio all’aperto per gli asados.

“Questo è molto importante per i giocatori e per gli argentini in generale, fa parte della nostra cultura.

“Vogliamo farli sentire a casa mentre sono in Qatar e il modo migliore per farlo è assicurarci che abbiano un assaggio di casa mentre si concentrano sul calcio”.

È già stato installato un barbecue su misura per consentire alla squadra di gustare l’asados, che è tipicamente carne alla brace ricoperta di sale grosso e poi abbinata a insalata e vino.

Anche se probabilmente verrà loro detto di non esagerare con quest’ultimo, il piatto principale di carne è stato portato con sé per il viaggio insieme a uno chef specializzato in asado.

L’alloggio stesso ospita strutture sportive all’avanguardia, tra cui una piscina olimpionica e uno stadio da 10.000 posti.

Il campus di 90 stanze situato ai margini di Doha è considerato una delle principali università della regione.

Messi ha già confermato che il Qatar sarà la sua ultima Coppa del Mondo.

RONALDO ‘PROVOCATO’ DAL DIRIGENTE IN ULTIMA FILA

Cristiano Ronaldo ha affermato di essere stato “provocato” dalla mancanza di rispetto da parte dell’allenatore del Manchester United Erik ten Hag quando si è rifiutato di entrare come sostituto contro il Tottenham il mese scorso.

Ronaldo è stato una figura marginale in campo durante la prima stagione in carica di Ten Hag.

Nell’ultima puntata di un’intervista con TalkTV, Ronaldo ha risposto alle critiche dopo essersi rifiutato di entrare e aver lasciato l’Old Trafford in anticipo durante la vittoria per 2-0 dello United il 19 ottobre.

“Penso che l’abbia fatto apposta”, ha detto Ronaldo.

“Mi sono sentito provocato. Non ho rispetto per lui perché lui non mostra rispetto per me”.

Il club ha risposto sospendendo il cinque volte vincitore del Pallone d’Oro per la prossima partita dei Red Devils contro il Chelsea.

“Penso che reagire in questo modo sia stata una strategia del club”, ha aggiunto.

“Sono rimasto molto, molto, molto, molto deluso per la comunicazione dal Manchester United.

“Ad essere onesti, non ho mai avuto problemi con nessun club, con nessun allenatore e mi hanno sospeso per tre giorni, il che mi è sembrato molto”.

In una dichiarazione di lunedì, lo United ha dichiarato che prenderà in considerazione la risposta del club all’intervista una volta accertati tutti i fatti.

L’ex capitano dello United Gary Neville ha dichiarato giovedì che ora non hanno altra scelta che rinnovare il contratto di Ronaldo, che durerà fino alla fine della stagione.

Secondo quanto riferito, il 37enne desiderava lasciare il club anche prima dell’inizio della stagione dopo che lo United non era riuscito a qualificarsi per la Champions League.

Ronaldo ha dichiarato di aver rifiutato un’offerta dall’Arabia Saudita del valore di 350 milioni di euro (364 milioni di dollari) in due stagioni e ha respinto le affermazioni sulla mancanza di interesse da parte di altri club europei.

“La spazzatura dice che nessuno mi voleva, il che è completamente sbagliato. Ero felice qui, ero motivato a fare una grande stagione qui “, ha detto rimanendo allo United

Ma loro continuano a ripetere: ‘Nessuno voleva Cristiano’. Come faranno a non volere un giocatore che la scorsa stagione ha segnato 32 gol compresa (per la) Nazionale”.

Ronaldo ha rivelato che spera di continuare a giocare fino ai 40 anni, ma non vede l’ora che arrivi la sua quinta, e molto probabilmente ultima, Coppa del Mondo in Qatar.

Il torneo è stato avvolto da polemiche sulle violazioni dei diritti umani nello stato del Golfo e sulle denunce di corruzione nel processo di offerta.

Ma Ronaldo ha detto che il “focus” dovrebbe essere sul calcio per una prima Coppa del Mondo in assoluto a novembre e dicembre.

“Dovremmo concentrarci solo sul calcio. La competizione per far divertire le persone “, ha aggiunto.

“Vedo un buon torneo ad essere onesto. Qatar, sono preparati. Sarà strano giocare a inizio stagione, ma anche una sfida”.

CAFFETTIERA DA $ 670, MAGLIA DA $ 8000: IL MERCH DELLA COPPA DEL MONDO È ANDATO SELVAGGIO

Qualunque cosa tu ne pensi, la Coppa del Mondo di quest’anno in Qatar passerà ai libri di storia come uno degli eventi più memorabili di questo sport, ma se vuoi un ricordo per ricordarlo, dovrai scavare a fondo.

Il merchandising ufficiale del torneo è stato messo in vendita a Doha e i fan stanno per sperimentare che può essere un esercizio costoso seguire l’evento clou del calcio.

E cosa ti aspetteresti? Il Qatar è il paese più ricco del mondo, e se ce l’hai, sfoggialo.

Ci sono molti punti vendita che offrono merchandising ufficiale della Coppa del Mondo, tra cui le affascinanti Galeries Lafayette, dove puoi acquistare una maglia del Manchester United autografata dall’ambasciatore della Coppa del Mondo del Qatar David Beckham.

Ma solo se sei disposto a separarti con 20.320 rial del Qatar, o $ A8300.

La maglia di Beckham si trova in un involucro di vetro accanto a quelle della leggenda brasiliana Pelé, del norvegese Erling Haaland e del PSG e del grande argentino Lionel Messi.

Puoi anche mettere le mani su una scarpa autografata da Messi, completa di un certificato ufficiale di autenticità, per quasi la metà del prezzo della maglia di Beckham: un modesto $ 4320 è tutto ciò che ti servirà.

Uno degli oggetti più preziosi nel catalogo ufficiale è una targa commemorativa nera e oro, completa di un intricato design mediorientale e decorata con il logo della Coppa del Mondo.

Ma a $ 2550, questo piatto non è proprio per mangiare la tua cena – dovrebbe andare direttamente nella sala da biliardo.

Uno degli oggetti più sorprendenti sarebbe il set da caffè da $ 670, con una dallah (caffettiera), che viene utilizzata per preparare il gawha (caffè arabo) insieme a sei tazze.

Ovviamente non tutti gli articoli ti costeranno un braccio e una gamba. Puoi andartene con un segnalibro ufficiale della Coppa del Mondo – l’oggetto più economico in offerta – per soli 14 rial ($ 5,70), a meno che un set di quattro sottobicchieri, per poco meno di $ 30, sia più il tuo stile.

Se è una maglia che stai cercando, puoi sborsare $ 177 – che rispecchia il mercato globale – ma rintracciare una maglia Socceroos potrebbe rivelarsi al di là anche del più appassionato australiano.

Poiché le loro maglie sono realizzate da Nike, non possono avere i loro prodotti presso gli stand ufficiali del merchandising, dove il partner della Coppa del Mondo adidas gestisce lo spettacolo.

E per i fan più attenti al budget, il supermercato locale Al Meera offre molti affari: anche se non hanno maglie autentiche o replica, hanno magliette stampate da 169 rial ($ 69), magliette ($ 32) e persino un maglione con cappuccio con il marchio della Coppa del Mondo per $ 67.

Anche se con temperature che salgono a metà degli anni ’30 entro le 9 del mattino in pieno inverno, è difficile vedere l’ultima offerta essere un best-seller.

COLPO DI MARTELLO PER IL SENEGAL COME MANE FUORI DALLA COPPA DEL MONDO

La stella senegalese Sadio Mane ha perso la corsa per essere in forma per la Coppa del Mondo 2022 ed è stata ritirata dalla squadra, ha annunciato la federazione calcistica del paese.

Mane è stato votato secondo nel Pallone d’Oro il mese scorso dietro a Karim Benzema e il 30enne attaccante del Bayern Monaco mancherà molto ai campioni d’Africa.

L’emblematico Mane ha segnato il rigore decisivo in una vittoria ai rigori contro l’Egitto nella finale della Coppa d’Africa e ha ripetuto l’impresa contro gli stessi avversari qualificando i Leoni di Teranga per la Coppa del Mondo.

Mane si è infortunato allo stinco giocando per il Bayern all’inizio di questo mese, ma è stato convocato per la Coppa del Mondo nella speranza che potesse ritrovare la forma fisica.

Ma il Senegal ha detto che l’ex stella del Liverpool non ce l’avrebbe fatta. “Sfortunatamente, la risonanza magnetica di oggi (giovedì) ci mostra che il miglioramento non è così favorevole come immaginavamo e purtroppo dobbiamo ritirare Sadio dalla Coppa del Mondo”, ha detto il medico della squadra, Manuel Afonso in un video sull’account Twitter ufficiale del Senegal.

Il Senegal aveva sperato che il suo talismano sarebbe arrivato in tempo per la partita d’esordio del 21 novembre contro l’Olanda.

Affronteranno anche i padroni di casa del Qatar e dell’Ecuador nel Gruppo A.

Originariamente pubblicato come World Cup 2022: tutte le ultime notizie dal Qatar

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *