Pfizer afferma che il booster di omicron è migliore contro nuove sottovarianti come BQ.1.1

Un membro del personale prepara una siringa con il vaccino Comirnaty di Biontech e Pfizer adattato alla variante Omicron-BA.1 presso il centro di vaccinazione di Mainz.

Sebastian Christoph Gollnow dpa | Immagine Alleanza | Immagini Getty

Pfizer ha affermato che il suo booster omicron innesca una risposta immunitaria più forte contro una serie di sottovarianti Covid emergenti che circolano negli Stati Uniti

Il richiamo ha innescato più anticorpi contro le sottolinee omicron BQ.1.1, BA.4.6, BA.2.75.2 e XBB.1 negli adulti di età superiore ai 55 anni rispetto a una quarta dose dei vaccini originali, secondo i nuovi dati rilasciati dalla società venerdì . Gli anticorpi sono una parte fondamentale del sistema immunitario che impedisce al virus di invadere le cellule.

Pfizer ha sviluppato il suo booster contro omicron BA.5 su richiesta della Food and Drug Administration. BA.5 è stato il ceppo dominante di Covid negli Stati Uniti durante l’estate, ma ora sta svanendo come sottovarianti come BQ.1.1. inizia a diventare più dominante.

BQ.1.1 e il suo fratello BQ.1 stanno causando circa il 48% delle nuove infezioni negli Stati Uniti in questo momento, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention. BA.5, nel frattempo, è sceso a circa il 25% dei nuovi casi di Covid. BA.4.6 e BA.2.75.2 costituiscono ancora una percentuale molto piccola di nuove infezioni, mentre XBB.1 non è ancora presente in numeri sufficientemente significativi da comparire nei dati.

Gli anticorpi contro BQ.1.1 erano circa nove volte più alti nelle persone che avevano ricevuto un richiamo di omicron, mentre erano circa due volte più alti in coloro che avevano ricevuto una quarta dose del vaccino originale. Tra le sottovarianti emergenti, il booster omicron ha suscitato la risposta immunitaria più forte contro BA.4.6 con anticorpi 11 volte superiori e la risposta più debole contro XBB.1 con anticorpi circa cinque volte superiori.

Il booster innesca la più forte risposta immunitaria contro omicron BA.5, la variante contro cui è stato progettato, con anticorpi che aumentano di 13 volte nelle persone di età superiore ai 55 anni, secondo i dati precedentemente rilasciati da Pfizer.

Moderna lunedì ha affermato che il suo booster omicron induce una risposta immunitaria contro BQ.1.1 sebbene la società non abbia fornito dettagli specifici.

Funzionari sanitari statunitensi hanno affermato che i booster dovrebbero fornire una migliore protezione contro le sottovarianti emergenti perché sono tutte omicron e molte discendono da BA.5.

I nuovi booster di Pfizer e Moderna prendono di mira sia omicron BA.5 che il ceppo originale di Covid emerso a Wuhan, in Cina, nel 2019. I vaccini originali prendono di mira solo il primo ceppo di Covid e la loro efficacia è notevolmente diminuita contro le infezioni e le malattie lievi come il virus si è evoluto negli ultimi anni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *