Giannis Antetokounmpo di Bucks spinge la scala a terra nella sessione di tiri liberi post partita

Uno dei “bravi ragazzi” della NBA sta affrontando la sua prima polemica.

Dopo la sconfitta per 110-102 di Milwaukee contro il Venerdì sera i Philadelphia 76ersGiannis Antetokounmpo è stato visto in un video mentre spingeva a terra una scala che i lavoratori dell’arena avevano spostato sotto il canestro da basket.

Giannis Antetokounmpo, numero 34 dei Milwaukee Bucks, tenta un fallo di tiro contro i Philadelphia 76ers al Wells Fargo Center il 18 novembre 2022, a Philadelphia, in Pennsylvania.
(Mitchell Leff/Getty Images)

Antetokounmpo stava tentando di tirare tiri liberi dopo essere andato 4-15 dal linea di tiro libero nella sconfitta di Milwaukee.

LEBRON JAMES HA ANCORA “PRRUDO” DI GIOCARE A CALCIO, JALEN RAMSEY DICE CHE NON AVREBBE “NESSUNA POSSIBILITÀ”

I lavoratori dell’arena avevano posizionato una scala di 12 piedi sotto il cerchio, impedendo ad Antetokounmpo di allenarsi.

Dopo che Antetokounmpo ha allontanato la scala dal cerchio, i lavoratori dell’arena l’hanno spostata indietro. Antetokounmpo si è quindi avvicinato agli operai e alle scale per la seconda volta, spingendo con rabbia la scala fuori strada e facendola cadere a terra.

“Non ho mai provato a mancare di rispetto a nessuno in alcun modo, forma o forma”, ha detto Antetokounmpo dopo l’incidente, secondo ESPN. “Sento che oggi è solo uno sfortunato evento che ha avuto luogo.”

JAMYCHAL GREEN DEI GUERRIERI SANZIONATO PER IMPREGIONE ALL’ARBITRO NBA

“Sono tornato là fuori per sparare, e c’era una scala davanti a me”, ha detto Antetokounmpo. “E io ho detto: ‘Puoi spostare la scala per favore?’ E loro hanno detto: ‘No.’ Ho detto: ‘Ragazzi, potete per favore spostare la scala?’ Hanno detto: “No”. Ero tipo, ‘Ragazzi, ho altri due tiri liberi, potete per favore spostare la scala?’ E loro hanno detto: ‘No'”.

Giannis Antetokounmpo, numero 34 dei Milwaukee Bucks, reagisce contro i Philadelphia 76ers al Wells Fargo Center il 18 novembre 2022, a Philadelphia, in Pennsylvania.

Giannis Antetokounmpo, numero 34 dei Milwaukee Bucks, reagisce contro i Philadelphia 76ers al Wells Fargo Center il 18 novembre 2022, a Philadelphia, in Pennsylvania.
(Mitchell Leff/Getty Images)

Antetokounmpo ha detto che non aveva intenzione di spingere la scala a terra, solo di spostarla per finire la sua routine di tiro libero.

L’EX DOTTORE DEGLI SPURS SALDA LA CAUSA CON JOSHUA PRIMO, RECENTEMENTE RILASCIATO, TEAM

Il due volte MVP ha una routine in cui deve effettuare 10 tiri liberi consecutivi ogni volta che scende sul campo da basket. Dopo aver effettuato il suo ottavo tiro libero consecutivo e prima dell’incidente in scala, il lungo Montrezl Harrell dei Philadelphia Sixers ha afferrato la palla e si è rifiutato di restituirla ad Antetokounmpo.

Secondo quanto riferito, Harrell era sconvolto perché voleva lavorare dopo la partita.

Montrezl Harrell, numero 5 dei Philadelphia 76ers, reagisce a una partita contro i Washington Wizards durante la seconda metà alla Capital One Arena il 31 ottobre 2022, a Washington, DC.

Montrezl Harrell, numero 5 dei Philadelphia 76ers, reagisce a una partita contro i Washington Wizards durante la seconda metà alla Capital One Arena il 31 ottobre 2022, a Washington, DC.
(Scott Taetsch/Getty Images)

Antetokounmpo è tornato negli spogliatoi, ha afferrato due palloni da basket ed è tornato in campo per terminare la sua routine di tiri liberi, quando si è verificato l’incidente con la scala.

CLICCA QUI PER ULTERIORI COPERTURE SPORTIVE SU FOXNEWS.COM

“Alla fine penso che tutti conoscano il mio personaggio”, ha detto Antetokounmpo, secondo ESPN. “Penso che le persone che conoscono il mio personaggio sappiano che non ci provo mai mancare di rispetto a nessuno all’interno della NBA, all’interno del mio staff tecnico, all’interno della squadra avversaria. Rispetto con le migliori parole su qualsiasi giocatore ogni volta che mi è stato chiesto. Oppure non ho mai mancato di rispetto ad un allenatore avversario o ad uno staff tecnico.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

“O ogni volta che tiro e finisco la mia routine, dal mio anno da rookie fino ad ora, stringo sempre la mano a tutti i raccattapalle e mi assicuro di ringraziarli per il lavoro che faccio, perché so che è difficile fare il loro lavoro inseguendo palloni ancora e ancora e ancora per assicurarmi che stiano bene. Lo faccio per i miei raccattapalle e raccattapalle a Milwaukee. Ci aiutano quando spariamo e provo a farlo anche in viaggio. Sono famoso per questo .”

Milwaukee ha perso quattro delle ultime sei partite dopo aver iniziato la stagione 9-0.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *