La figlia del leader nordcoreano Kim Jong Un si rivela al mondo nella prima apparizione pubblica


Seul, Corea del Sud
Cnn

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha supervisionato venerdì il lancio di “un nuovo tipo” di missile balistico intercontinentale, insieme alla sua giovane figlia, la cui esistenza non era stata precedentemente confermata.

Impressionanti fotografie rilasciate dalla Korean Central News Agency (KCNA) gestita dallo stato sembrano mostrare Kim mano nella mano con la ragazza, mentre l’ICBM si trova sulla sua piattaforma di lancio mobile nelle vicinanze.

KCNA ha affermato che il “nuovo” missile visto dalla coppia era un Hwasong-17, e ha affermato che è stato lanciato dall’aeroporto internazionale di Pyongyang, volando a una distanza di 999,2 chilometri (621 miglia).

Il Giappone ha avvertito dopo il lancio di venerdì che il nuovo missile sembrava avere la portata potenziale per raggiungere la terraferma degli Stati Uniti.

Kim ha affermato che il test aveva lo scopo di “dimostrare chiaramente” la capacità del suo paese di rispondere a quelle che ha definito “esercitazioni isteriche di guerra di aggressione da parte dei nemici che cercano di distruggere la pace e la stabilità nella penisola coreana”, secondo il rapporto KCNA.

“Kim Jong Un ha dichiarato solennemente che se i nemici continuano a rappresentare una minaccia per la RPDC, introducendo spesso mezzi di attacco nucleare, il nostro Partito e il nostro governo reagiranno risolutamente alle armi nucleari e allo scontro totale con lo scontro a tutto campo”, ha affermato KCNA.

Il lancio di venerdì, che è atterrato a circa 210 chilometri (130 miglia) a ovest dell’isola giapponese di Oshima Oshima, secondo i funzionari giapponesi, non è stata la prima volta che la Corea del Nord ha lanciato un missile balistico intercontinentale che secondo esperti e funzionari potrebbe teoricamente raggiungere gli Stati Uniti.

Il missile di venerdì era più breve in altitudine e distanza rispetto al test missilistico di Pyongyang del 24 marzo, che ha registrato l’altitudine più alta e la durata più lunga di qualsiasi missile nordcoreano mai testato, secondo un rapporto della Korean Central News Agency (KCNA) dell’epoca. Quel missile ha raggiunto un’altitudine di 6.248,5 chilometri (3.905 miglia) e ha volato per una distanza di 1.090 chilometri (681 miglia), ha riferito KCNA.

E nel 2017, l’allora segretario alla Difesa degli Stati Uniti James Mattis, ha affermato che un missile lanciato dalla Corea del Nord in quell’anno ha dimostrato la capacità di colpire “tutto nel mondo”.

nk ripley vpx 100422

L’analista prevede la prossima mossa della Corea del Nord dopo il lancio di missili balistici

Nonostante la gittata teorica del missile, la capacità di Pyongyang di piazzarvi sopra una testata nucleare e lanciarla sul bersaglio rimane non provata.

I missili balistici vengono lanciati nello spazio prima di ricadere sulla Terra. Gli esperti devono ancora vedere prove conclusive che la Corea del Nord possa ottenere una testata per il rientro infuocato nell’atmosfera terrestre.

Anche le minacce di Kim agli Stati Uniti e alla Corea del Sud non erano una novità.

Dopo un test missilistico in ottobre, il leader nordcoreano ha avvertito gli avversari che le sue forze nucleari sono completamente preparate per la “guerra vera e propria”.

“Le nostre forze di combattimento nucleare … hanno dimostrato ancora una volta la loro piena preparazione alla guerra reale per portare i nemici sotto il loro controllo”, ha detto Kim in un rapporto KCNA.

Si sa molto poco della vita privata di Kim Jong Un o della sua famiglia.

Il notiziario di sabato non ha nominato la figlia di Kim, che appariva per la prima volta sui media statali. Ma nel 2013, l’ex star del basket Dennis Rodman disse al quotidiano britannico The Guardian che Kim aveva un “bambino” chiamato “Ju Ae”.

Rodman ha detto di aver trascorso del tempo con la famiglia, descrivendo Kim come un “buon padre” e di aver parlato con la moglie di Kim, Ri Sol Ju.

“Ho tenuto in braccio il loro bambino Ju Ae e ho parlato anche con la signora Ri”, ha detto al giornale.

Il leader nordcoreano Kim Jong Un e sua figlia ispezionano un missile balistico intercontinentale (ICBM) in questa foto non datata pubblicata il 19 novembre 2022 dalla Korean Central News Agency (KCNA) della Corea del Nord.

Nel 2012 è emersa la speculazione che Ri potesse essere incinta dopo che una foto portata dai media statali la mostrava con indosso un lungo cappotto che avrebbe potuto nascondere una protuberanza. Ma le autorità nordcoreane hanno taciuto sulla questione.

I media statali non hanno annunciato il matrimonio di Kim e Ri fino a luglio 2012, circa tre anni dopo che l’intelligence sudcoreana credeva che il matrimonio fosse avvenuto.

Ma le cose sono cambiate nel 2018, quando le è stato concesso il nuovo titolo di “rispettata First Lady” dai media statali nordcoreani, un passo avanti rispetto al precedente “compagno” e un segno, secondo gli analisti, che stava acquisendo una propria personalità culto.

Kim e Ri hanno tre figli insieme, secondo il National Intelligence Service (NIS) della Corea del Sud.

La Corea del Nord è stata governata come una dittatura ereditaria sin dalla sua fondazione nel 1948 da Kim Il Sung. Suo figlio, Kim Jong Il, è subentrato dopo la morte del padre nel 1994. E Kim Jong Un ha preso il potere 17 anni dopo, quando Kim Jong Il è morto.

TOPSHOT - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump (a sinistra) stringe la mano al leader della Corea del Nord Kim Jong Un prima di un incontro all'hotel Sofitel Legend Metropole di Hanoi il 27 febbraio 2019. (Foto di Saul LOEB / AFP) (Foto di SAUL LOEB/AFP tramite Getty Images)

“Mai sentito un altro presidente dire una cosa del genere”: Woodward reagisce alle osservazioni di Trump su Kim Jong Un

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *