Messi, Neymar e Mbappe: il trio del PSG pronto per la rivalità in Coppa del Mondo



C’è un filo che collega i tre favoriti per vincere la Coppa del Mondo a partire da domenica in Qatar.

LEGGI ANCHE: Colpo di martello per il Senegal mentre Mane è escluso dalla Coppa del Mondo

Il Brasile, l’Argentina ei detentori della Francia sono stati citati come i principali contendenti per una buona ragione, anche per l’identità dei loro fuoriclasse.

Lionel Messi è il capitano di un’Argentina imbattuta da 36 partite, Neymar guida un formidabile Brasile e le speranze della Francia di conservare il trofeo dipenderanno in larga misura da Kylian Mbappe.

Il trio di Messi, Neymar e Mbappé è stato unito al Paris Saint-Germain dalla ricchezza dei proprietari del Qatar del club francese.

La loro relazione ha dominato i titoli dei giornali in Francia in questa stagione e le loro prestazioni sono state eccezionali.

Il Qatar ha creato un’onda d’urto nel dicembre 2010, quando ha vinto il diritto di ospitare la Coppa del Mondo di quest’anno. Poco più di sei mesi dopo, Qatar Sports Investments ha acquistato il PSG.

Avanti veloce di un decennio e sono stati trasformati da un club in difficoltà in una forza importante.

Mbappe e Neymar sono diventati i due acquisti più costosi nella storia del calcio quando si sono trasferiti al PSG nel 2017.

Messi si è unito a loro a Parigi l’anno scorso dopo la sua partenza dal Barcellona.

Sono tra i favoriti per la vittoria della Champions League di questa stagione, con Messi, Mbappé e Neymar che hanno segnato finora 46 gol nelle 22 partite del PSG.

La Coppa del Mondo è stata citata come motivo della loro forma superba, in particolare nel caso di Messi e Neymar.

– ‘Messi è il migliore’ –

A 35 anni, Messi sa che difficilmente avrà un’altra possibilità di vincerla. “È sicuramente la mia ultima Coppa del Mondo”, ha detto di recente a ESPN Argentina.

Una breve passeggiata lungo la Corniche di Doha o nel vicino mercato Souq Waqif è sufficiente per valutare la popolarità di Messi a Doha.

I tifosi, spesso provenienti dalla numerosa popolazione dell’Asia meridionale del Qatar, sfoggiano magliette dell’Argentina con il nome e il numero di Messi sul retro mentre assaporano l’atmosfera alla vigilia del torneo.

Alcuni hanno aspettato fuori dalla base argentina fino alle prime ore di giovedì, sperando di vedere Messi mentre la squadra di Lionel Scaloni arrivava a Doha.

“Messi è il migliore. Ci piace come sta giocando l’Argentina in questo momento e con Messi sono i migliori”, ha detto all’AFP un tifoso, un impiegato finanziario di 36 anni di nome Shabi originario dello stato indiano del Kerala.

Come Messi, Neymar è tra i giocatori le cui immagini adornano i giganteschi edifici nel centro di Doha.

– Il trauma passato di Neymar –

A 30 anni, Neymar potrebbe avere almeno un’altra Coppa del Mondo dopo questa, anche se in precedenza ha lasciato intendere che questa potrebbe essere la sua ultima.

Un infortunio gli ha rovinato la Coppa del Mondo 2014 prima che il Brasile perdesse contro il Belgio nei quarti di finale nel 2018.

Da allora gli infortuni lo hanno ostacolato a Parigi. Fino a questa stagione, quando è apparso più in forma e affilato che mai.

“La Coppa del Mondo è il mio sogno più grande”, ha detto Neymar al quotidiano britannico The Daily Telegraph questa settimana. “È da quando ho capito cosa fosse il calcio”.

– Mbappe rappresenta il futuro –

In netto contrasto con i suoi due colleghi di club, Mbappe ha già vinto la Coppa del Mondo ed era ancora un adolescente quando lo ha fatto con la Francia nel 2018.

È lui che rappresenta il futuro, motivo per cui il PSG ha speso somme ingenti per convincerlo a firmare un nuovo contratto alla fine della scorsa stagione piuttosto che passare al Real Madrid.

Le Parisien ha recentemente riferito che il Paris pagherà a Mbappe 630 milioni di euro (652 milioni di dollari) al lordo delle imposte per la durata del contratto triennale che ha firmato a maggio.

Il PSG ha liquidato quel rapporto come “sensazionalista”, ma le cifre citate evidenziano lo status di Mbappé.

“Kylian è un giocatore straordinario”, ha detto venerdì il suo compagno di squadra in Francia Lucas Hernandez. “È un onore averlo nella nostra squadra”.

La Francia di Mbappé ha messo fine alle speranze dell’Argentina di Messi negli ottavi di finale del 2018.

C’è la possibilità che possano incontrarsi di nuovo nella stessa fase questa volta. Una semifinale tra Argentina e Brasile di Neymar è un’altra possibilità.

“Non ne discutiamo molto, ma a volte scherziamo sull’incrociarci in finale”, ha detto Neymar al Daily Telegraph.

Qualunque cosa accada, solo uno del trio del PSG può lasciare Doha come vincitore della Coppa del Mondo.

Supponendo che i padroni di casa non vadano fino in fondo, i proprietari del Qatar del club francese saranno lieti di vedere qualcuno di loro alzare il trofeo al Lusail Stadium il 18 dicembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *