SA Un allenatore Mzwandile Stick in tournée sconfitte: “Tutti sono stati danneggiati”



È stato un tour di fine anno dannoso per la squadra A del Sudafrica, poiché nelle ultime due settimane ha subito sconfitte deludenti contro le squadre di club sottodimensionate Munster e Bristol Bears in Irlanda e Inghilterra.

Era una squadra esperta disseminata di giovani emergenti entusiasmanti che avrebbero dovuto fare affari nelle loro due partite nel Regno Unito, ma erano invece imbarazzati dai loro padroni di casa poco potenti.

LEGGI ANCHE: È ora che i giocatori di SA A si alzino e vengano contati contro i Bristol Bears

Per i giocatori più esperti, che erano appena usciti dalla rosa degli Springboks, è stata un’esperienza dannosa, poiché non hanno fatto nulla per aumentare le loro possibilità di entrare nel mix Bok, tuttavia, l’allenatore Mzwandile Stick ritiene che i giovani staranno bene.

“Penso che tutte le persone coinvolte siano state danneggiate da questo. La pressione non deve essere esercitata solo sui giocatori. Per noi come staff tecnico dobbiamo anche essere onesti e guardare noi stessi e vedere cosa avremmo potuto fare meglio “, ha spiegato Stick.

“A volte, devi anche imparare nel modo più duro. I giovani hanno avuto un’opportunità in questo tour, hanno subito pressioni nelle ultime due partite. Era pieno e rumoroso negli stadi. Questa è la cosa più vicina che puoi provare in un gioco di test match.

“Molti di loro hanno molto da imparare. Non credo che questo danneggerà il loro futuro. Sì, siamo delusi, ma non dubito che i giovani di questa squadra abbiano il potenziale per arrivare lontano in futuro. Miglioreranno sia come esseri umani che come giocatori”.

Disgiunto SA A

Il team SA A sembrava molto sconnesso in entrambi i loro giochi e ha lottato per qualsiasi tipo di fluidità, che dipendeva dal lato assemblato frettolosamente che non aveva quasi nessuna sessione di allenamento insieme prima del tour.

La settimana che ha preceduto la partenza dei giocatori di SA A dalla SA, è stato il momento ideale per i giocatori per riunirsi con lo staff tecnico, ma quel tempo non è stato utilizzato con i giocatori che hanno avuto la settimana libera, il che ha sicuramente contribuito alla questa volta mostrando.

“Non giochiamo a queste partite di SA A da un po’. Ora sappiamo meglio. Per me come allenatore, mi sarebbe piaciuto avere una settimana o due di un campo con i ragazzi, dove possiamo semplicemente implementare tutte le cose che vogliamo eseguire nel nostro piano “, ha ammesso Stick.

“Quando siamo arrivati ​​qui, abbiamo fatto due sessioni di allenamento prima di giocare contro il Munster. Lo stesso vale per questa settimana, abbiamo svolto tre sessioni di allenamento.

“In futuro, una cosa che mi piacerebbe sarebbe avere più tempo con i ragazzi. Come ho detto, abbiamo giocatori brillanti, ma se fossimo stati un po’ più allineati, avremmo potuto ottenere risultati migliori”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *