Tre pensieri da un principiante di Mastodon

Non sono l’unico ad essere passato da Twitter a Mastodon negli ultimi giorni, lo so. Ma forse questi tre pensieri saranno utili ad altri.

Primo: non è così difficile! Entra, l’acqua è incantevole! Ho visto un sacco di cose apparentemente spaventose sulla curva di apprendimento, ma l’interfaccia e l’esperienza non sono poi così diverse dalle parti positive di Twitter.

Sì, devi scegliere un server ma puoi sempre cambiare se non ti piace la tua prima scelta – sembra essere molto facile farlo. Chiedi a un amico, dai un’occhiata a cosa hanno fatto le persone che potresti già seguire (sono sul server di EconTwitter…), o semplicemente tuffati. Imparare facendo è la strada giusta!

Secondo: in un modo particolare è scandalosamente più difficile di quanto dovrebbe essere: non puoi portare con te la tua rete Twitter. pensa alla posta elettronica; se cambi email, puoi inoltrare automaticamente tutte le tue vecchie email in arrivo al tuo nuovo indirizzo. Puoi trasferire tutti i tuoi vecchi contatti. Non ci sono assolutamente problemi a inviare e-mail da Gmail a Outlook e viceversa. Lo diamo per scontato. Stessa storia con il tuo cellulare; puoi cambiare fornitore di servizi E NESSUNO LO SAPRÀ ANCHE.

Allo stesso modo, dovresti essere in grado di inviare i tuoi Mastodon toot a tutti i tuoi follower su Twitter e leggere tutti i Tweet che ti piacciono attraverso l’interfaccia di Mastodon. La stessa storia dovrebbe valere per Facebook, Instagram e tutto il resto. (Ecco un bel saggio di Cory @Doctorow su questo punto.) È un sorprendente fallimento delle politiche pubbliche che le autorità di regolamentazione non impongano l’interoperabilità da Facebook, Twitter e il resto. Questa roba dovrebbe essere così facile, ma non è un mistero il motivo per cui Big Tech vorrebbe che fosse difficile.

Terzo: fermati e pensa un momento. Se hai amato Twitter e odiato quello che è diventato, o ami ancora Twitter ma temi ciò che verrà dopo, allora dovresti assolutamente provare a ristabilire la tua rete su Mastodon. Ma… amavi Twitter? O hai semplicemente pensato che fosse qualcosa che dovresti fare?

Se sei scivolato per caso nell’abitudine di Twitter e hai sentito che era una fonte di ansia e una perdita di tempo che intralciava ciò che apprezzavi davvero… questo è un momento meraviglioso per FERMARE. Il mondo sarà ancora qui.

Se ti piace quello che faccio, ad esempio, i miei libri, Cautionary Tales, More or Less, la mia rubrica di FT e il feed RSS/e-mail di aggiornamento del mio sito Web saranno ancora qui. Lo stesso vale per altri creatori e commentatori con cui potresti voler rimanere in contatto.

Twitter non è mai stato il modo migliore per sperimentare nulla di tutto ciò, e anche se ammiro Mastodon, non sarà nemmeno il modo migliore. Fai una scelta attiva e deliberata, qualunque cosa tu scelga – e buona fortuna!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *