Anche INSTAGRAM teme la scomparsa di Twitter con tweet affettuosi

Potresti pensare che le società di social media sarebbero felici di assistere alla caduta di un rivale, ma l’ultimo post di Instagram suggerisce il contrario.

Venerdì, l’account ufficiale di Instagram su Twitter ha pubblicato il messaggio affettuoso e inaspettato “tbh we love twitter” con un’emoji con la faccia che piange.

Il tenero tweet si riferiva al caos in corso su Twitter, che il nuovo proprietario Elon Musk ha affermato che “non sopravviverà” se non trova il modo di fare soldi.

Musk potrebbe perdere il 75% della forza lavoro rimanente di Twitter dopo che centinaia di dipendenti si sono dimessi dall’oggi al domani e altri hanno ignorato la scadenza del CEO per impegnarsi a essere “hardcore”.

Il messaggio di Instagram è stato anche un dolce riconoscimento della sua presenza sulla piattaforma rivale, di proprietà di Musk da fine ottobre.

Allo stesso modo, Twitter ha un account Instagram in cui pubblica solo schermate di tweet, sebbene non abbia pubblicato nulla da luglio.

Riconoscendo la sua presenza sull’app rivale, l’account Instagram ufficiale ha twittato “tbh we love twitter” con un’emoji con la faccia che piange

Il nuovo proprietario di Twitter Elon Musk (nella foto) potrebbe perdere il 75% della forza lavoro rimanente di Twitter dopo che centinaia di dipendenti si sono dimessi dall'oggi al domani e altri hanno ignorato la scadenza del CEO per impegnarsi a essere

Il nuovo proprietario di Twitter Elon Musk (nella foto) potrebbe perdere il 75% della forza lavoro rimanente di Twitter dopo che centinaia di dipendenti si sono dimessi dall’oggi al domani e altri hanno ignorato la scadenza del CEO per impegnarsi a essere “hardcore”

Twitter ha temporaneamente chiuso i suoi uffici poiché più personale ha scelto di andarsene, suscitando nuove preoccupazioni sulla capacità del sito di rimanere online

Twitter ha temporaneamente chiuso i suoi uffici poiché più personale ha scelto di andarsene, suscitando nuove preoccupazioni sulla capacità del sito di rimanere online

L’ultimatum “hardcore” di Elon Musk ai dipendenti di Twitter

Da: Elon Musk

A: squadra

Oggetto: Un bivio

Data: 16 novembre 2022

Andando avanti, per costruire un Twitter 2.0 rivoluzionario e avere successo in un mondo sempre più competitivo, dovremo essere estremamente hardcore. Ciò significherà lavorare per lunghe ore ad alta intensità. Solo prestazioni eccezionali costituiranno un voto positivo.

Quindi Twitter vuole essere molto più orientato all’ingegneria. La progettazione e la gestione del prodotto saranno ancora molto importanti e riferiranno a me, ma coloro che scrivono un ottimo codice costituiranno la maggioranza del nostro team e avranno la maggiore influenza.

Fondamentalmente, Twitter è un’azienda di software e server, quindi penso che abbia senso.

Se sei sicuro di voler far parte del nuovo Twitter, fai clic su Sì sul link sottostante:

[Link redacted]

Chiunque non lo abbia fatto entro le 17:00 ET di domani (giovedì) riceverà tre mesi di liquidazione.

Qualunque decisione tu prenda, grazie per i tuoi sforzi per rendere Twitter un successo.

Elón

Segue l’ultima serie di problemi su Twitter causati dalla proprietà di Musk, che ha raggiunto un livello preoccupante questa settimana.

Mercoledì, Musk ha inviato un’e-mail ai suoi restanti 3.700 lavoratori e ha dato loro una scadenza di giovedì alle 17:00 ET per fare clic su un collegamento che conferma la loro disponibilità a lavorare “lunghe ore ad alta intensità” o lasciare l’azienda con tre mesi di liquidazione.

L’e-mail afferma che i dipendenti dovranno essere “estremamente hardcore” se l’azienda vuole “costruire un rivoluzionario Twitter 2.0”, il che significa che il personale dovrà sopportare “lunghe ore ad alta intensità” in futuro.

Ma secondo quanto riferito, l’e-mail ha scatenato un’ondata di dimissioni e circa il 75% di tutti i restanti lavoratori dell’azienda aveva ignorato l’e-mail.

Secondo Reuters, le partenze includono molti ingegneri responsabili della correzione dei bug e della prevenzione delle interruzioni del servizio, sollevando dubbi sulla stabilità della piattaforma.

I dipendenti che hanno lasciato il gigante dei social media hanno inviato i loro saluti sulla piattaforma Slack dell’azienda, ha riferito il New York Times.

Inoltre, lo staff di Twitter che ha scelto di rimanere è stato bloccato fuori dai propri uffici fino a lunedì (21 novembre) senza una spiegazione.

In un messaggio inviato allo staff di Twitter visto dalla BBC, l’azienda ha affermato che gli edifici per uffici sarebbero stati temporaneamente chiusi con tutti gli accessi ai badge sospesi fino ad allora.

Musk, che ha mostrato l’abitudine di riferirsi in modo impertinente al dramma su Twitter mentre accade, ha postato: “Come si fa a fare una piccola fortuna nei social media?” Inizia con uno grande.’

In seguito ha aggiunto: “Le persone migliori restano, quindi non sono molto preoccupato”.

#RIPTwitter è ora di tendenza sulla piattaforma, con gli utenti che confrontano l’esodo di massa con l’affondamento del Titanic e una casa in fiamme.

Il CEO di Twitter ha persino risposto al fuoco con il suo stesso meme, mostrando la sepoltura di Twitter in un cimitero.

Gli utenti dei social media hanno creato meme per deridere l'esodo di massa da Twitter.  Uno ha pubblicato questa versione alternativa del classico meme della

Gli utenti dei social media hanno creato meme per deridere l’esodo di massa da Twitter. Uno ha pubblicato questa versione alternativa del classico meme della “ragazza del disastro”.

“È stato un privilegio twittare con te stasera”: alcuni utenti hanno scherzato sul fatto che la compagnia stesse affondando come il Titanic

Una persona l'ha definita la

Una persona l’ha definita la “fine di un’era” con un cartone animato dell’uccello dall’icona di Twitter in una stanza in fiamme

Il CEO di Twitter ha persino risposto al fuoco con il suo stesso meme, mostrando la sepoltura di Twitter in un cimitero

Il CEO di Twitter ha persino risposto al fuoco con il suo stesso meme, mostrando la sepoltura di Twitter in un cimitero

IN CHE ALTRO MODO MUSK POTREBBE CAMBIARE TWITTER?

  • Addebita una quota di abbonamento di $ 20 al mese per un “Blue Tick”
  • Più pubblicità
  • Rilassa le restrizioni sui contenuti
  • Rendi i suoi algoritmi open source
  • Eliminare i bot spam con maggiori controlli di autenticazione
  • Servizio “Twitter Blue” più economico
  • Pulsante Modifica per gli utenti di tutto il mondo
  • Riporta Vine e incorporalo con Twitter

Leggi di più qui

Musk – che ha contratto un grosso prestito per acquistare l’azienda per $ 44 miliardi (£ 38 miliardi) alla fine di ottobre – dovrà presto affrontare la prospettiva di essere gravato da un debito immenso, che potrebbe mandare in bancarotta Twitter.

Ha già detto in a tweet il 4 novembre che la sua azienda sta perdendo $ 4 milioni (£ 3,4 milioni) al giorno.

In un’e-mail interna trapelata datata 9 novembre, Musk ha affermato che “non c’era modo di addolcire il messaggio” secondo cui Twitter “non sopravviverà” se il suo modello di business non cambia.

“Francamente, il quadro economico è terribile, soprattutto per un’azienda come la nostra che è così dipendente dalla pubblicità in un clima economico difficile”, ha detto Musk.

“Senza entrate significative da abbonamenti, ci sono buone probabilità che Twitter non sopravviva all’imminente recessione economica.

‘La strada da percorrere è ardua e richiederà un lavoro intenso per avere successo.’

Gli inserzionisti si sono già ritirati da Twitter in gran numero, spaventati dalla cattiva pubblicità e dall’aumento segnalato di contenuti odiosi sulla piattaforma.

All’inizio di questa settimana, gli esperti hanno affermato che il potenziale crollo di Twitter sotto Musk potrebbe cancellare vasti record della storia recente, come i resoconti contemporanei della guerra in Ucraina e della morte di Osama bin Laden.

Da quando il primo tweet è stato pubblicato nel 2006, Twitter è stato il punto di riferimento online per documentare gli eventi chiave, ma questi potrebbero andare persi se il sito dovesse fallire.

Secondo quanto riferito, le recenti partenze da Twitter includono molti ingegneri responsabili della correzione di bug e della prevenzione di interruzioni del servizio, sollevando dubbi sulla stabilità della piattaforma (foto d'archivio)

Secondo quanto riferito, le recenti partenze da Twitter includono molti ingegneri responsabili della correzione di bug e della prevenzione di interruzioni del servizio, sollevando dubbi sulla stabilità della piattaforma (foto d’archivio)

“Perderemo così tanta storia digitale se Twitter va a puttane senza preavviso”, ha detto a MIT Technology Review Elise Thomas, analista del think tank globale Institute for Strategic Dialogue (ISD).

‘[Twitter] rappresenta infatti un’enorme opportunità per i futuri storici; non abbiamo mai avuto la capacità di acquisire così tanti dati su un’era precedente della storia.’

Musk ha rivelato diverse imminenti modifiche alla piattaforma che non hanno impressionato gli utenti, inclusa la spunta blu accanto al nome di un account esclusivo di Twitter Blue, l’opzione di abbonamento a pagamento della piattaforma.

Il lancio della funzione come parte di Twitter Blue è stato afflitto da problemi, inclusi utenti che impersonavano celebrità e personaggi pubblici, quindi Musk lo ha ritardato fino al 29 novembre per assicurarsi “che fosse solido come una roccia”.

Twitter vuole anche abbandonare il limite di 280 caratteri per consentire “presto” tweet più lunghi, ha detto giovedì il proprietario miliardario.

Musk ha anche rivelato questa settimana che intende ridurre il suo tempo in azienda e alla fine trovare un nuovo leader da assumere come CEO.

Elon Musk RITARDA prevede di addebitare agli utenti di Twitter $ 8 al mese per un segno di spunta blu fino al 29 novembre, dopo che il primo tentativo ha visto un’imbarazzante ondata di account falsi

Elon Musk ha rinviato il rilancio del servizio di abbonamento a pagamento di Twitter dopo che un primo tentativo ha visto un’imbarazzante ondata di account falsi.

“Punting rilancio di Blue Verificato fino al 29 novembre per assicurarsi che sia solido come una roccia”, ha twittato Musk, ritardando di due settimane il suo nuovo rinnovamento, originariamente promesso per martedì.

L’offerta per più tempo è arrivata dopo la proliferazione di account falsi dall’aspetto autentico sul sito Web, che Musk ha acquistato per $ 44 miliardi alla fine del mese scorso, gettando i suoi piani nel caos.

Ciò ha costretto Twitter la scorsa settimana a sospendere il nuovo sistema di segni di spunta a pagamento e ripristinare un badge “ufficiale” grigio sugli account appartenenti a personaggi pubblici e grandi aziende.

In un apparente tentativo di evitare il ripetersi del problema, Musk ha twittato che nella nuova versione “la modifica del nome verificato causerà la perdita del segno di spunta fino a quando il nome non sarà confermato da Twitter per soddisfare i Termini di servizio”.

Il servizio Twitter Blue da $ 8 al mese è stato originariamente lanciato la scorsa settimana, portando a un’ondata di account che impersonano celebrità cambiando il nome sul proprio account e pagando per ottenere un segno di spunta blu accanto ad esso.

Ad esempio, l’utente di Twitter @nlntendodoofus è stato in grado di cambiare il nome del proprio account in “Nintendo of America” ​​e ottenere un segno di spunta blu per farlo sembrare ufficiale.

Prima di essere sospeso, il falso account Nintendo ha twittato un’immagine della mascotte dell’azienda giapponese, Mario, con il dito medio alzato.

Nel frattempo, un account parodia di LeBron James ha affermato che il giocatore di basket stava “richiedendo ufficialmente uno scambio” dalla sua attuale squadra LA Lakers a un’altra squadra.

E un altro account ha ingannato gli utenti facendogli credere che fosse l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump twittando: “Ecco perché il piano di Elon Musk non funziona”.

Altre persone impersonate erano l’ex presidente George W. Bush – che sembrava pubblicare un tweet di cattivo gusto sull’Iraq – e l’ex sindaco di New York Rudy Giuliani.

Gesù Cristo, un account parodia esistente su Twitter, è stato anche in grado di essere verificato con un segno di spunta, facendo sembrare che il nostro signore e salvatore sia davvero ora su Twitter.

La maggior parte degli account falsi con segni di spunta blu sembra essere stata sospesa, anche se alcuni sono rimasti attivi per diverse ore.

Supporto Twitter disse è “inseguire aggressivamente l’imitazione e l’inganno”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *