Chip Kelly spreca la possibilità di rendere l’UCLA rilevante a livello nazionale

Chip Kelly ha fatto saltare tutto. Questa volta l’ha fatto davvero saltare in aria, e chissà se avrà mai più una possibilità come questa.

Invece del coronamento della vittoria del suo non spettacolare mandato quinquennale all’UCLA, la partita di rivalità contro l’USC sabato sera ha prodotto più angoscia.

I sentimenti affettuosi per lo sviluppo del quarterback Dorian Thompson-Robinson come leader indiscusso della squadra come senior del quinto anno?

Sono evaporati nel cielo notturno di Pasadena mentre i Bruins hanno fatto saltare ciò che restava del loro vantaggio di 14 punti.

L’ottimismo sulla direzione del programma?

Il furioso ritorno della USC nel terzo trimestre lo ha annullato.

La speranza che forse, solo forse, Kelly possa ancora rendere l’UCLA di nuovo rilevante a livello nazionale?

La sconfitta per 48-45 contro i Trojan n. 7 è stata l’ultimo controllo della realtà.

La delusione al Rose Bowl riguardava più questo gioco, e anche questa stagione. Questo riguardava tanto la certezza di ciò che sta diventando la USC e lo scetticismo su come sarà l’UCLA nelle stagioni future.

Perché se Kelly non è riuscita a ottenere una vittoria contro i Trojan in questa particolare partita con questa particolare squadra di Bruins, cosa ci dice del futuro?

Non ci sarà alcun titolo Pac-12 per quest’anno, la sconfitta ha ufficialmente eliminato i Bruins dalla partita di campionato della conferenza il mese prossimo a Las Vegas.

Potrebbe non esserci un titolo Pac-12 il prossimo anno o l’anno successivo.

La USC sta per diventare ciò che la sua amministrazione aveva immaginato quando ha assunto Lincoln Riley. I Trojan potrebbero partecipare ai playoff del College Football quest’anno. Pensano che saranno partecipanti regolari nei prossimi anni, poiché Riley ha adottato quello che sembra un modello sostenibile per il team building, il suo programma tanto competitivo nel reclutare i talenti delle scuole superiori del paese quanto nell’attrarre i migliori giocatori nel portale di trasferimento.

I Bruins sono meno vari nel loro approccio, non necessariamente per scelta. Le loro classi di reclutamento sotto Kelly sono diminuite di anno in anno, aumentando la loro dipendenza dal portale di trasferimento.

Come sarà l’UCLA il prossimo anno?

Chi lo sa?

L’anno dopo?

Chi lo sa?

L’allenatore dell’UCLA Chip Kelly, a sinistra, cammina a bordo campo durante la seconda metà della sconfitta di sabato contro l’USC al Rose Bowl.

(Luis Sinco/Los Angeles Times)

Le domande hanno creato l’urgenza per i Bruins di massimizzare questa stagione, in cui avrebbero avuto un quinto anno senior a partire dal quarterback in Thompson-Robinson, il leader della conferenza in Zach Charbonnet e una difesa esperta.

La loro profondità ha dato loro un vantaggio temporaneo su USC. Riley ha utilizzato il portale di trasferimento per rivedere il suo attacco, ma non ha potuto fare lo stesso con la sua difesa. Riley non è noto come allenatore difensivo, ma la difesa dei Trojan sarà presumibilmente meno terribile in futuro. Anche l’attacco esplosivo ora ha avuto problemi, poiché l’inizio del running back Travis Dye è stato messo da parte a causa di un infortunio al ginocchio.

Il momento di scioperare dell’UCLA era adesso.

Riley ha minimizzato la rivalità con l’UCLA nella settimana che ha preceduto la partita, così come il suo quarterback, Caleb Williams.

La nonchalance si è riflessa nel modo in cui i Trojan hanno iniziato la partita, i Bruins si sono portati in vantaggio per 14-0 nel primo quarto.

Williams ha intercettato un passaggio solo per la terza volta in questa stagione, lanciando una palla proprio al linebacker Kain Medrano.

Il kicker dell’USC Denis Lynch ha mancato due tentativi di field goal. Lynch avrebbe mancato un terzo, nell’ultimo secondo del primo tempo, ma Kelly ha chiamato timeout prima che la palla venisse spezzata. Lynch ha ripreso il calcio da 49 yard e questa volta ce l’ha fatta. I Trojan sono stati improvvisamente sotto di un solo punto 21-20.

L’UCLA ha trasformato un proprio field goal nel suo drive di apertura del secondo tempo, ma il conseguente calcio d’inizio di RJ Lopez è andato fuori limite, piazzando la palla sulla linea delle 35 yard.

L’USC ha capitalizzato l’errore, un passaggio di 35 yard da Williams a Jordan Addison che ha dato ai Trojans il primo vantaggio della partita sul 27-24.

Thompson-Robinson ha perso un fumble sul possesso successivo dell’UCLA, e l’USC ha nuovamente trasformato gli errori dei Bruins in punti, con la corsa di due yard di Austin Jones che ha esteso il vantaggio dei Trojan a 34-24.

I Bruins hanno trascorso il resto della partita a recuperare.

Subito dopo che Korey Foreman ha siglato il trionfo della USC intercettando un passaggio di Thompson-Robinson, Kelly stava correndo verso il campo del Rose Bowl per congratularsi con Riley. La squadra di Kelly ha combattuto, ma i combattimenti da qui aumenteranno solo di difficoltà.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *