Il fotografo è bloccato fuori dall’account Twitter dopo che il video del lancio della NASA è stato scambiato per PORNO

Le domande sono state sollevate ancora una volta dagli strumenti di moderazione automatizzata di Twitter dopo che un video di lancio di un razzo e il filmato di una pioggia di meteoriti sono stati entrambi scambiati per porno.

Il fotografo spaziale John Kraus stava condividendo felicemente immagini e video dello storico Artemis I decollato mercoledì quando ha ricevuto una notifica che diceva che il suo account era stato bloccato per “violazione delle regole di Twitter”.

Allo snapper con sede in Florida è stato detto che uno dei suoi post ha infranto le linee guida del gigante dei social media perché aveva condiviso “media intimi prodotti/distribuiti privatamente di qualcuno senza il loro esplicito consenso”.

Il signor Kraus ha presentato ricorso e gli è stato detto che se avesse eliminato il video il suo account sarebbe stato sbloccato.

La sua esperienza è emersa solo 24 ore dopo che un astronomo ha affermato di essere stata bloccata dal suo account Twitter per diversi mesi a causa del suo video di una pioggia di meteoriti.

Mary McIntyre, dell’Oxfordshire, ha affermato che è stato scambiato per contenuto esplicito dai robot di moderazione del sito.

Divieto: prima Twitter ha bandito un astronomo per aver pubblicato un video di una meteora – ora un fotografo spaziale è stato bloccato fuori dal suo account (mostrato) dopo che il suo filmato del lancio di Artemis della NASA è stato scambiato per porno

John Kraus (nella foto) stava condividendo felicemente foto e video dello storico decollo quando ha ricevuto una notifica che diceva che il suo account era stato bloccato per

John Kraus (nella foto) stava condividendo felicemente foto e video dello storico decollo quando ha ricevuto una notifica che diceva che il suo account era stato bloccato per “violazione delle regole di Twitter”.

Il signor Kraus non ha ancora twittato sul divieto, ma un account separato @Erdayastronaut, appartenente all'appassionato di razzi Tim Dodd, ha dettagliato cosa è successo (nella foto)

Il signor Kraus non ha ancora twittato sul divieto, ma un account separato @Erdayastronaut, appartenente all’appassionato di razzi Tim Dodd, ha dettagliato cosa è successo (nella foto)

Mary McIntyre, dell'Oxfordshire, ha realizzato un videoclip animato di sei secondi della pioggia di meteoriti delle Perseidi quattro mesi fa, ma è stato bloccato dopo che è stato segnalato che aveva infranto le regole per contenere

Mary McIntyre, dell’Oxfordshire, ha realizzato un videoclip animato di sei secondi della pioggia di meteoriti delle Perseidi quattro mesi fa, ma è stato bloccato dopo che è stato segnalato che aveva infranto le regole per contenere “contenuti intimi senza il consenso del partecipante”

Ha detto che la clip (mostrata) è stata scambiata per contenuto esplicito dai robot di moderazione del sito

Ha detto che la clip (mostrata) è stata scambiata per contenuto esplicito dai robot di moderazione del sito

COME POTREBBE ‘CHIEF TWIT’ ELON MUSK CAMBIARE TWITTER?

  • Addebita una quota di abbonamento di $ 20 al mese per un “Blue Tick”
  • Più pubblicità
  • Rilassa le restrizioni sui contenuti
  • Rendi i suoi algoritmi open source
  • Eliminare i bot spam con maggiori controlli di autenticazione
  • Servizio “Twitter Blue” più economico
  • Pulsante Modifica per gli utenti di tutto il mondo
  • Riporta Vine e incorporalo con Twitter

Leggi di più qui

Ha realizzato un videoclip animato di sei secondi della pioggia di meteoriti delle Perseidi quattro mesi fa, ma è stata bloccata dopo che è stato segnalato che aveva infranto le regole per contenere “contenuti intimi senza il consenso del partecipante”.

Il suo divieto iniziale di 12 ore è andato avanti per mesi e ha esaurito il processo di ricorso online.

Le è stato detto che l’avrebbe fatto essere autorizzata a tornare sulla piattaforma solo se ha eliminato il tweet e spuntato una casella per riconoscere di aver infranto le regole.

L’account della signora McIntyre è stato ripristinato dopo che la BBC ha evidenziato la sua esperienza.

MailOnline ha contattato il signor Kraus per ulteriori informazioni sul suo divieto di Twitter.

Non ha ancora twittato a riguardo, ma un account separato @Erdayastronaut, appartenente all’appassionato di razzi Tim Dodd, ha dettagliato cosa è successo.

Il signor Dodd ha twittato ieri che il signor Kraus era stato bandito da Twitter nel “giorno del più grande lancio della sua carriera”.

Ha scritto: “Vorrei riconoscere che il nostro buon amico e straordinario fotografo di razzi @johnkrausphotos è stato completamente escluso da Twitter da ieri, per una ragione arbitraria e sciocca, il giorno del più grande lancio della sua carriera”.

“Peggior tempismo possibile.”

Mr Dodd ha aggiunto: ‘Lo conosco [Mr Kraus] era entusiasta di condividere le sue nuove immagini e il suo nuovo calendario e materiale con #Artemis1.

«Quindi, dato che lui non può, lo farò io. Sostieni il suo lavoro facendo shopping e controlla il suo calendario 2023 (a proposito, non mi ha chiesto di farlo, mi dispiace solo per lui) http://johnkrausphotos.com.’

La missione Artemis I è stata lanciata mercoledì mattina dal Kennedy Space Center in Florida

La missione Artemis I è stata lanciata mercoledì mattina dal Kennedy Space Center in Florida

Il signor Kraus ha presentato ricorso, ma gli è stato detto che se avesse cancellato il video del suo account sarebbe stato sbloccato

Il signor Kraus ha presentato ricorso, ma gli è stato detto che se avesse cancellato il video del suo account sarebbe stato sbloccato

Le esperienze del signor Kraus e della signora McIntyre sono solo due esempi di tweet innocui che sono stati contrassegnati come violazione delle regole di Twitter in un periodo turbolento per la piattaforma dei social media dopo l’acquisizione del magnate della tecnologia Elon Musk.

I licenziamenti di massa nel tentativo di aumentare i profitti hanno portato a spazzare via i team che combattono la disinformazione poiché i moderatori in outsourcing hanno appreso durante il fine settimana che erano senza lavoro.

Twitter ha licenziato i suoi appaltatori che tracciano l’odio e altri contenuti dannosi sabato, e alcuni hanno affermato di non essere a conoscenza di essere stati licenziati, rendendosi conto solo quando non erano in grado di accedere ai loro sistemi di lavoro.

Twitter ha licenziato gran parte della sua forza lavoro a tempo pieno via e-mail il 4 novembre.

Il divieto iniziale di 12 ore della signora McIntyre è andato avanti per mesi e ha esaurito il processo di ricorso online

Il divieto iniziale di 12 ore della signora McIntyre è andato avanti per mesi e ha esaurito il processo di ricorso online

Parlando al programma Today di BBC Radio 4, la signora McIntyre ha dichiarato: “È semplicemente pazzesco. Ricevo un assegno DBS ogni anno perché lavoro molto con scolari, brownies e scout.

“Non voglio davvero che nel mio disco sia scritto che ho condiviso materiale pornografico quando non l’ho fatto.”

Ha aggiunto: “Devo aver affrontato il processo di appello tutte le volte che potevo.

“Abbiamo trovato un modulo di contatto online nella pagina della guida, devo averli contattati otto volte e non ho ricevuto nulla.”

Un ambientalista ha anche rivelato come è stato schiaffeggiato sul polso per aver twittato sulle oche dai piedi rosa mentre volavano sopra la sua casa all’inizio di questa settimana.

Nick Acheson, che utilizza Twitter con il soprannome di @themarshtit, ha affermato di twittare “quasi esclusivamente” sulla natura ed è stato sorpreso di scoprire che il suo account è stato sospeso per “violazione” delle regole della piattaforma.

Twitter è stato contattato per un commento sui divieti, ma non ha ancora risposto.

QUAL È LA POLITICA DI TWITTER SULL’INCORSO DI ODIO?

Twitter afferma di non tollerare comportamenti che molestano, intimidiscono o usano la paura per mettere a tacere altri utenti del social network.

Gli utenti di Twitter che hanno violato queste regole potrebbero vedere i loro contenuti cancellati o il loro accesso all’account sospeso dal social network.

Cosa vieta Twitter?

Secondo la società, rimuoverà tutti i tweet che fanno quanto segue:

  • Minacciare la violenza fisica
  • Promuovere attacchi sulla base di razza, etnia, origine nazionale, orientamento sessuale, genere, identità di genere, affiliazione religiosa, età, disabilità o malattia grave
  • Riferimenti a omicidi di massa, eventi violenti o specifici mezzi di violenza in cui tali gruppi sono i bersagli o le vittime principali
  • Incita alla paura di un certo gruppo protetto
  • Uso ripetuto di insulti non consensuali, epiteti, tropi razzisti e sessisti
  • Contenuti progettati per degradare un utente specifico

Gli utenti di Twitter possono scegliere come target individui o gruppi specifici in diversi modi, ad esempio utilizzando la funzione @menzione o taggando una foto.

In che modo Twitter applica queste regole?

Secondo l’azienda, la prima cosa che fa ogni volta che un account o un tweet viene contrassegnato come inappropriato è controllare il contesto.

Twitter dice: “alcuni tweet possono sembrare offensivi se visti isolatamente, ma potrebbero non esserlo se visti nel contesto di una conversazione più ampia”.

“Anche se accettiamo segnalazioni di violazioni da parte di chiunque, a volte abbiamo anche bisogno di ascoltare direttamente l’obiettivo per assicurarci di avere un contesto adeguato”.

Twitter afferma che il numero totale di segnalazioni ricevute su un singolo post o account non influisce sulla rimozione o meno di qualcosa.

Tuttavia, potrebbe aiutare Twitter a dare la priorità all’ordine in cui esamina i tweet e gli account contrassegnati.

Cosa succede se si viola la politica di Twitter?

Le conseguenze per la violazione delle nostre regole varieranno a seconda della gravità della violazione e del precedente record di violazioni della persona, afferma Twitter.

Le sanzioni vanno dalla richiesta a un utente di rimuovere volontariamente un tweet offensivo, alla sospensione di un intero account.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *