Inflazione nel Regno Unito ottobre 2022

L’inflazione si è attestata all’11,1% in ottobre, in aumento rispetto al 10,1% di settembre e al di sopra delle attese del mercato. Il risultato di ottobre ha rappresentato il tasso di inflazione più alto dal 1981. La lettura è stata guidata in gran parte dai prezzi dell’energia regolamentati più elevati, poiché il tetto massimo del prezzo dell’energia di Ofgem è aumentato del 25% da settembre a ottobre.

L’inflazione media annua è salita all’8,2% in ottobre (settembre: 7,6%). Nel frattempo, l’inflazione core è rimasta stabile al 6,5%.

Infine, i prezzi al consumo sono aumentati dell’1,97% in ottobre rispetto al mese precedente, in ripresa rispetto all’aumento dello 0,50% di settembre. Il balzo di ottobre ha segnato la lettura più alta da aprile.

Sulle implicazioni della lettura per la politica monetaria, gli analisti di Nomura hanno affermato:

“L’aumento smisurato dell’inflazione CPI e il forte slancio dei prezzi core, oltre alle prove […] di un mercato del lavoro teso, supporta la nostra visione di un’altra mossa coraggiosa della Banca d’Inghilterra a dicembre. Stiamo cercando un aumento di 75 punti base”.

I membri del panel di FocusEconomics Consensus Forecast prevedono che l’inflazione raggiungerà una media del 6,6% nel 2023, che è invariata rispetto alle previsioni del mese scorso, e del 2,5% nel 2024.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *