L’economia è una passeggiata nel parco

Il caos esplode quando il nostro cane mi vede mettermi le scarpe. lei sperasperanze!-che la prossima cosa che raggiungerò sarà il guinzaglio perché ciò significherà che lo siamo andare a fare una passeggiata. Abbiamo preso la nostra labrador Lucy verso l’inizio della pandemia di COVID, quando i miei figli hanno approfittato di un momento di debolezza (“Bene. Prenderemo un cane.”). È stata un ottimo investimento. Le nostre passeggiate nel parco sono un ottimo modo per iniziare la giornata e sono un ottimo modo per fare una pausa tra compiti e progetti.

Sono anche un’ottima occasione per pensare all’economia, in particolare a due dei principi fondamentali dell’economia: utilità-prezzo Altro incentivi. Questi sono, per l’economia, ciò che il blocco e il contrasto sono per il football americano. La comprensione (o la vittoria) di solito si riduce a loro. Quindi, se capisci alcune foto che ho scattato al parco, sei sulla buona strada per capire meglio l’economia, e quindi il mondo.

Per prima cosa, nota cosa stanno facendo queste anatre. Potrebbe essere necessario strizzare un po’ gli occhi perché le anatre sono difficili da vedere. Ho scattato la foto verso mezzogiorno in una giornata di sole a 95 gradi a Birmingham, in Alabama. sorprendentemente, gli uccelli sono all’ombra, tutti e cinque. Lo stesso valeva per le altre anatre del parco. Se capisci perché gli uccelli preferiscono riposare all’ombra piuttosto che al sole, allora a un livello molto elementare, hai almeno alcuni intuizione economica e potrebbe capire perché l’economia è talvolta chiamata “la dolorosa elaborazione dell’ovvio”.

Le anatre potrebbero non essere coscienti o senzienti come gli umani, ma preferiscono il comfort dell’ombra al caldo. Non significa che vogliono sempre scegli l’ombra o che gettiamo via l’economia quando vediamo le anatre avventurarsi nel sole cocente. Forse si avventurano al sole per prendere qualcosa da mangiare. Forse hanno solo bisogno di fare una breve passeggiata (come il cane e io abbiamo fatto nell’aria densa e nel caldo di mezzogiorno). Dal momento che preferiscono più comfort a meno, sono all’ombra.

Forse hai sentito che l’economia presuppone che le persone siano patologicamente egoiste o che incoraggia le persone a esserlo. Otteniamo molta potenza analitica dal semplice presupposto che le persone massimizzino il “consumo”, ma siamo muti sui contenuti di quel consumo. Pensare che “l’economia dice alle persone di essere egoiste e di preoccuparsi solo del denaro e delle cose materiali” è una lettura errata degli economisti e un fallimento degli economisti nel comunicare. Quindi, ti sto dando la seconda immagine.

È una mamma anatra e i suoi anatroccoli che si godono un posto all’ombra nel parco. Nota cosa sta facendo mamma anatra: tiene vicini i suoi anatroccoli e, soprattutto, si nasconde un po’. Sta proteggendo i suoi anatroccoli, il che non è un compito semplice visti i rapaci che vivono nel parco. Nota che sta guardando qui anatroccoli. Non fa di tutto per essere al servizio dei miei figli o di nessuno degli altri animali del parco. Invece, si preoccupa per coloro che le sono più vicini. Come sosteneva Adam Smith, le persone perseguono il loro possedere interessi perché hanno la maggiore conoscenza delle loro situazioni locali. Ecco cosa ci fa qui mamma papera. Sta perseguendo il proprio interesse, ma il suo “proprio interesse” include anche il benessere dei suoi anatroccoli.

Questa immagine mostra una manciata di piccioni che si sparpagliano in cerca di cibo e restano all’ombra. Non lo farei perché le regole del parco includono “non dare da mangiare agli animali”, ma immagina di aver sparso una manciata di becchime sulla parte soleggiata del marciapiede. I piccioni affamati quasi certamente ci sarebbero andati. Avrebbero incorso a costo per nutrirsi. Quando i loro incentivi cambiano, cambiano il loro comportamento. Andare al sole è costoso perché è scomodo, ma i piccioni probabilmente sono disposti a sopportarlo se hanno fame.

“Quindi stai dicendo che dovremmo essere come anatre e piccioni?” No, non sto dicendo noi dovrebbe essere come anatre, piccioni o persino aragoste. Vi sto chiedendo di vedere le creature di Dio che rispondono al cambiamento dei costi e dei benefici in tutto il regno animale. Forse sarai d’accordo con me, allora, che è un po’ una forzatura suggerirlo lì non lo è una “natura umana” che risponde agli incentivi, fa delle scelte di fronte alla scarsità, e così via. Se anche le anatre ei piccioni rispondono agli incentivi, anche le persone possono farlo.

Gentile Carden

Gentile Carden

Art Carden è Senior Fellow presso l’American Institute for Economic Research. È anche Professore Associato di Economia presso la Samford University di Birmingham, Alabama e Research Fellow presso l’Independent Institute.

Ricevi notifiche sui nuovi articoli di Art Carden e AIER.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *