Saluto di samba indiano per Neymar e compagni ai Mondiali



Centinaia di fan dall’Asia meridionale e dal Sud America hanno salutato Neymar e i suoi compagni di squadra quando la squadra brasiliana è atterrata in Qatar per tentare di assicurarsi la sesta Coppa del Mondo.

LEGGI ANCHE: La Francia ha scosso mentre l’infortunio esclude Benzema dalla Coppa del Mondo

Gli indiani tamburi che hanno già lasciato il segno nel torneo hanno lasciato i brasiliani in minoranza fuori dal lussuoso hotel di Doha che sarà la base della Selecao per il torneo.

“Perché i tifosi neutrali tifano per il Brasile? Perché sono i migliori al mondo”, ha detto Kelly Dias, una brasiliana che gestisce un’azienda di cosmetici a Madrid e sta trascorrendo tre settimane in Qatar.

“Puoi vederlo nelle strade. Il Brasile è il favorito”, ha aggiunto il 39enne.

Le decine di migliaia di tifosi indiani in Qatar si dividono principalmente tra Argentina e Qatar.

Come per l’arrivo dell’Argentina, i tifosi brasiliani hanno avuto solo una fugace visione dei loro eroi mentre l’autobus della squadra con i vetri oscurati passava senza fermarsi.

Ogni notte i tifosi organizzano flash mob rivali a Doha dove centinaia suonano tamburi e sventolano le bandiere argentina e brasiliana. Gruppi più piccoli hanno sostenuto l’Inghilterra e altre nazioni europee.

Il contingente indiano è stato raggiunto dai tifosi brasiliani del Bangladesh e delle nazioni arabe mentre aspettavano per più di tre ore fuori dall’hotel sabato sera.

Lijo Mathew, 24 anni, ha detto di aver aspettato perché voleva vedere Neymar. Altri indossavano magliette gialle con il nome di Neymar scritto sul retro.

Gli indiani, principalmente dello stato del Kerala, sono arrabbiati per i resoconti dei media europei che li definiscono “falsi fan”. Anche gli organizzatori del Qatar hanno criticato le notizie.

“Ci sono molti fan in Kerala”, ha detto Haneef, che gestisce una società di pubbliche relazioni a Doha.

“Amano Neymar, amano il Brasile, perché sai, l’India non è brava a calcio”, ha detto.

Haneef ha dichiarato di essersi innamorata della squadra brasiliana l’ultima volta che ha vinto il titolo in Giappone nel 2002.

Altri sono sicuri che il Brasile trionferà nuovamente al ritorno del torneo in Asia.

“Questo sarà il nostro sesto titolo mondiale”, ha detto Badrudeen.

I sudamericani sono arrivati ​​da Torino dove hanno fatto base nell’ultima settimana con coach Tite.

Sono stati l’ultima delle 32 nazioni ad arrivare per il torneo che inizia domenica con la partita di apertura Qatar-Ecuador.

Eliminato dal Belgio nei quarti di finale del 2018, il Brasile esordisce giovedì contro la Serbia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *