Continua il rally per dipendere da nuovi catalizzatori

Con la fine della stagione degli utili, gli investitori dovrebbero essere alla ricerca di nuovi catalizzatori che potrebbero far salire il mercato azionario.

“La nostra stagione dei rapporti aziendali del terzo trimestre ha mostrato ottimi risultati con l’utile netto totale dei membri del PSEi (Philippine Stock Exchange) che ha registrato una crescita del 44% su base annua per i primi nove mesi del 2022”, ha affermato Japhet Tantiangco, analista di ricerca senior presso Philstocks Financial Inc.

“Questo ha aiutato il mercato locale a organizzare un rally nelle ultime settimane”, ha aggiunto.

Il PSEi di riferimento è tornato a 6.400 martedì la scorsa settimana, scendendo appena sotto quel livello il giorno successivo prima di accumulare due giorni consecutivi di guadagni per chiudere a 6.437,38 venerdì.

Anche il più ampio All Shares è salito, aggiungendo 8,03 punti, o lo 0,24%, per una chiusura di 3.396,63 alla fine della settimana.

Ricevi le ultime notizie


consegnato nella tua casella di posta

Iscriviti alla newsletter quotidiana di The Manila Times

Registrandomi con un indirizzo e-mail, riconosco di aver letto e accettato i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

Gli analisti hanno indicato i forti rapporti sugli utili come fattore trainante, con gli investitori che hanno accantonato le preoccupazioni per gli aumenti dei tassi di interesse. Con le riunioni politiche di fine anno che incombono, tuttavia, si prevede che la questione sarà nuovamente al centro dell’attenzione.

“Gli investitori sono ora inclini a cercare spunti rispetto alle prospettive di politica monetaria del Bangkok Sentral ng Pilipinas (BSP) e della Federal Reserve”, ha affermato Tantiangco.

“Segnali che indicherebbero un rallentamento del loro inasprimento monetario potrebbero sollevare il sentiment, mentre segnali che indicherebbero una continuazione del loro percorso politico aggressivo potrebbero portare a diversamente”, ha aggiunto.

Tantiangco ritiene che il PSEi continuerà a testare il livello di resistenza di 6.400. Se è in grado di stabilire una tendenza, il prossimo ostacolo sarà 6.600.

L’intermediazione online 2TradeAsia ha anche sottolineato l’impatto degli utili societari, osservando che “le società sotto la nostra copertura hanno ottenuto risultati superiori alle aspettative, spingendo a riaggiustare le stime.

“La crescita del fatturato per il 2023 rimane entusiasmante nonostante le incertezze che incombono sul mercato più ampio”, ha aggiunto.

“È interessante notare che la tendenza tecnica al rialzo del PSE rimane solidamente intatta, sebbene con una maggiore propensione al consolidamento. Pertanto, sono previsti alcuni cambiamenti di slancio nelle prossime sessioni”.

2TradeAsia vede il supporto immediato del PSEi a 6.300 con resistenza a 6.500-6.600.

Una violazione prolungata sopra 6.400-6.500 potrebbe portare il mercato azionario a testare il 6.600-6.800, ha affermato Michael capo economista presso Ricafort Rizal Commercial Banking Corp.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *