COVID-19: Perché i lavoratori sono invitati a restare a casa

Le persone vengono sollecitate dagli esperti sanitari a lavorare da casa dove possono, con l’ultima ondata di Covid-19 che dovrebbe raggiungere il picco prima di Natale.

I casi sono aumentati nel NSW e nel Victoria nelle ultime settimane dopo essere aumentati costantemente da ottobre in mezzo a una “zuppa di varianti”.

La scorsa settimana NSW Health ha cambiato la sua valutazione del rischio Covid-19 da verde ad ambra, mentre i casi di Covid in NSW e Victoria sono raddoppiati in appena due settimane.

Hassan Vally, professore associato di epidemiologia presso la Deakin University, ha dichiarato lunedì che le nuove varianti XBB e BQ.1 stavano guidando i numeri dei casi man mano che diventavano più dominanti.

Ha detto che le nuove varianti sembravano essere più contagiose ma meno gravi.

“Sappiamo anche che queste varianti non sembrano aumentare in virulenza… Le prove sembrano indicare che sono intrinsecamente meno virulente”, ha detto durante un briefing dell’Australian Science Media Center.

Il dottor Vally ha affermato che le persone dovevano pensare a “comportamenti preventivi”, aggiungendo che l’attuale ondata dovrebbe essere contrassegnata da un forte aumento, seguito da un forte calo.

Ha detto che si aspettava che i casi iniziassero a diminuire prima di Natale.

“Ogni onda sembra avere un impatto minore”, ha detto il dottor Vally.

Il dottor Vally ha affermato che la minaccia rappresentata da Covid non è finita, ma ha sottolineato che siamo entrati in una fase di convivenza con il virus.

La scorsa settimana le autorità sanitarie hanno raccomandato ai residenti del NSW di indossare mascherine al chiuso e sui mezzi pubblici se non fosse disponibile il distanziamento sociale.

I residenti del NSW ora dovranno anche indossare mascherine in tutte le aree degli ospedali.

C’erano 27.869 persone in tutto il NSW con diagnosi di Covid-19 nella settimana terminata il 17 novembre.

Le autorità sanitarie del NSW, del Queensland, dell’Australia occidentale e dell’ACT hanno fortemente raccomandato di tornare a indossare le mascherine nelle aree pubbliche interne e sui trasporti pubblici, ma hanno evitato di reintrodurre i mandati.

Il dottor Vally ha affermato che le persone che sono in grado di lavorare da casa dovrebbero farlo quando possono.

“Forse questo è anche un punto in cui le persone, dove hanno la flessibilità, dovrebbero lavorare da casa un po’ di più di quello che potrebbe diventare normale”, ha detto.

Originariamente pubblicato come Worked ha esortato a restare a casa tra gli avvertimenti sulla “zuppa variante” di Covid

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *