I filippini vogliono ottenere denaro tramite hub digitali

QUASI la metà dei filippini ora preferisce ricevere trasferimenti di denaro attraverso piattaforme digitali, secondo uno studio condotto da Western Union Co.

Lo studio ha anche mostrato che quasi il 70% dei filippini vuole poter scegliere come raccogliere i propri fondi in futuro, sia digitalmente che in altro modo.

Citando i dati della Banca mondiale, Western Union ha affermato che le Filippine sono il quarto mercato in entrata (ricevente) al mondo, con un incasso di 37 miliardi di dollari nel 2021.

“Poiché i consumatori guardano al futuro, il principio di scelta su come trasferire denaro a livello internazionale è molto allettante”, ha affermato Jean Claude Farah, presidente dell’azienda per le operazioni in Medio Oriente e Asia Pacifico. “Questo è in sintonia con ciò che vediamo tra i nostri clienti, che cercano attivamente servizi convenienti, veloci e affidabili, in base alle loro esigenze”.

Western Union ha affermato che il governo nazionale e Bangkok Sentral ng Pilipinas (BSP) hanno compiuto “passi da gigante” nel guidare la trasformazione digitale e nell’incoraggiare l’inclusione creando e impegnandosi in una chiara strategia di inclusione finanziaria.

Tuttavia, i risultati dello studio di Western Union mostrano che c’è ancora molto da fare. Mentre molti consumatori scelgono di utilizzare le piattaforme digitali, molti altri no.

La fiducia si classifica come una delle principali barriere per l’utilizzo dei servizi di trasferimento di denaro digitale tra i mittenti al 31% e i destinatari al 23%.

I dati hanno anche mostrato che il 37% dei destinatari preferisce l’interazione faccia a faccia, mentre i mittenti affermano che il processo o l’esperienza del cliente impedisce loro di farlo al 15%.

Amplificazione

TUTTAVIA, circa il 30 percento dei mittenti e il 14 percento dei destinatari non trasferiscono denaro online per motivi quali mancanza di connettività, conoscenza limitata dei servizi digitali, nessuna cronologia bancaria online o perché generalmente non sono bancari.

Farah ha affermato che questo “amplifica la necessità di ecosistemi più grandi, in cui le piattaforme di vendita al dettaglio e digitali crescono e si evolvono in simbiosi”.

Ha affermato che una delle principali aree di interesse dell’azienda per accelerare la crescita nelle Filippine e in tutto il mondo è quella di sviluppare le sue “capacità fondamentali”.

“In modo che possiamo aiutare a crescere, rafforzare ed evolvere un ecosistema finanziario che circonda i nostri clienti”, ha affermato Farah. “Attraverso il nostro approccio omnicanale, crediamo di poter sfruttare la potenza dei punti di contatto fisici e digitali per soddisfare tutte le esigenze di movimento di denaro dei nostri clienti”.

L’aumento dei tassi di interesse e l’aumento del costo della vita hanno fatto notizia in tutto il mondo. In un contesto descritto dalle Nazioni Unite come la “più grande crisi del costo della vita del 21° secolo”, i consumatori nelle Filippine hanno cercato di far fronte in modo proattivo.

Tenendo il passo con le esigenze finanziarie quotidiane, il 44% dei mittenti nelle Filippine afferma che il sostegno familiare è la forza trainante principale alla base della quantità e della frequenza con cui devono trasferire denaro.

In linea con questo, i dati hanno mostrato che l’83% dei destinatari del paese concorda sulla necessità di ricevere più denaro per sostenere i propri cari e la famiglia.

dicotomia

NEL FRATTEMPO i mittenti hanno anche lottato con una dicotomia del costo della vita. Circa il 77% ha affermato che poiché il costo della vita è aumentato nel paese in cui inviano, devono trasferire più denaro.

Tuttavia, il 72% ha affermato che poiché il costo della vita è aumentato nel paese in cui vive, non è in grado di trasferire tanto quanto ha fatto in precedenza.

Con ciò, Western Union ha affermato che sia i consumatori di invio che quelli di destinazione concordano sul fatto che si aspettano che i trasferimenti aumentino nei prossimi 12 mesi; con il 74 percento dei mittenti e l’80 percento dei destinatari che affermano che il loro flusso di denaro è destinato a salire.

“Mentre molti fattori contribuiscono ai flussi di rimesse, la rimessa è una decisione personale, più comunemente per sostenere i propri cari e la famiglia”, ha affermato Farah. “Quindi, ne consegue che nell’attuale clima economico, i ricevitori hanno una forte influenza sulla frequenza e sugli importi del trasferimento dei loro mittenti”.

I risultati dello studio esplorano il sentimento dei consumatori sul movimento di denaro. Sono stati intervistati più di 2.000 consumatori nelle Filippine che inviano e ricevono denaro a livello internazionale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *