I rari cimeli di Tom Brady al centro della causa vengono rinnovati dal quarterback superstar

Un pezzo di cimeli di Tom Brady e dei New England Patriots al centro di una causa legale è stato rifirmato dal leggendario quarterback durante il fine settimana ed è andato all’asta.

Daniel Vitale ha intentato una causa contro i Patriots a ottobre, sostenendo che l’organizzazione ha causato danni irreparabili a una bandiera americana firmata da Brady. La causa ha affermato che la squadra l’ha mostrata in modo improprio nella loro Hall of Fame al Gillette Stadium. Vitale ha detto domenica a TMZ Sports di un nuovo sviluppo della questione. Ha detto che i Patriots hanno aiutato Brady a firmare nuovamente la bandiera dopo il suo ritorno dalla Germania.

CLICCA QUI PER ULTERIORI COPERTURE SPORTIVE SU FOXNEWS.COM

La mascotte dei New England Patriots sventola una bandiera durante la seconda metà contro i Las Vegas Raiders al Gillette Stadium di Foxborough, Massachusetts, 27 settembre 2020.
(Paul Rutherford-USA TODAY Sports)

Vitale ha detto all’outlet che la nuova firma di Brady è “quattro volte” più grande di quella vecchia, e credeva che la bandiera americana valesse di più. Ha detto che la causa è ancora in corso, ma si è sentito un po ‘più a suo agio dopo che i Patriots sono apparentemente intervenuti in modo Brady per aiutarlo.

“Ora si accettano offerte per uno dei cimeli di Tom Brady più leggendari della storia! Una parte del ricavato andrà a [the Spectrum Connection,]Vitale ha scritto su Twitter.

NICK SIRIANNI DI EAGLES SUONA SU COLTS DOPO IL LICENZIAMENTO DI FRANK REICH: “NON VUOI SAPERE COSA PENSO”

Vitale ha acquistato la bandiera nel 2020 come investimento. Ha detto all’Associated Press in ottobre di averlo prestato ai Patriots nel giugno 2021 dopo essere stato assicurato che sarebbe stato curato adeguatamente e credeva che sarebbe salito alle stelle di valore. La figlia più giovane di Vitale ha l’autismo e la famiglia voleva assumere una tata a tempo pieno per prendersi cura di lei, ha detto all’epoca.

“Ho cercato di fare tutto il possibile per accontentarmi di questi ragazzi, ma non vogliono nemmeno parlare con noi”, ha detto Vitale all’AP in ottobre.

I Patriots non hanno risposto alla causa in quel momento.

Rob Gronkowski, numero 87 dei New England Patriots, reagisce con Tom Brady, numero 12, dopo aver ottenuto un passaggio da touchdown durante il secondo quarto di una partita contro i Buffalo Bills al Gillette Stadium il 24 dicembre 2017 a Foxboro, Massachusetts.

Rob Gronkowski, numero 87 dei New England Patriots, reagisce con Tom Brady, numero 12, dopo aver ottenuto un passaggio da touchdown durante il secondo quarto di una partita contro i Buffalo Bills al Gillette Stadium il 24 dicembre 2017 a Foxboro, Massachusetts.
(Adam Glanzmann/Getty Images)

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

A partire da lunedì, le donazioni da $ 15 a $ 100 hanno iniziato ad arrivare.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *