Fauci collaborerà con House Republican nelle origini di Covid

Il dottor Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, parla del coronavirus durante la conferenza stampa della Casa Bianca martedì 22 novembre 2022.

Tom Williams | Cq-roll Call, Inc. | Immagini Getty

Il consigliere medico capo della Casa Bianca, il dottor Anthony Fauci, ha dichiarato martedì che coopererà pienamente con i repubblicani della Camera se avvieranno un’indagine sulle origini della pandemia di Covid-19.

I legislatori del GOP hanno promesso ad agosto di aprire una simile indagine e invitare Fauci a testimoniare se avessero ottenuto la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti alle elezioni di medio termine. Hanno vinto quella maggioranza all’inizio di questo mese.

“Se ci saranno udienze di supervisione, coopererò assolutamente pienamente e testimonierò davanti al Congresso”, ha detto Fauci ai giornalisti martedì durante un briefing alla Casa Bianca.

“Non ho problemi a testare: possiamo difendere e spiegare tutto ciò che abbiamo detto”.

Fauci è diventato il volto della risposta alla pandemia degli Stati Uniti come il massimo esperto di malattie infettive della nazione sotto le amministrazioni Trump e Biden.

Si è ripetutamente scontrato con i repubblicani del Congresso sul fatto che il virus che causa Covid sia nato naturalmente o sia sfuggito a un laboratorio di ricerca a Wuhan, in Cina.

Fauci ha sostenuto che è molto più probabile che il virus si sia trasmesso dagli animali alle persone.

CNBC Salute e Scienza

Leggi l’ultima copertura sanitaria globale della CNBC:

Le agenzie di intelligence statunitensi sotto l’amministrazione Biden, in una valutazione pubblicata nell’agosto 2021, erano divise sull’origine più probabile.

Un’agenzia aveva una moderata fiducia che il virus avesse infettato le persone dopo un incidente di laboratorio, mentre quattro agenzie hanno valutato con scarsa fiducia che il virus avesse un’origine naturale, secondo la valutazione, che non ha identificato tali agenzie.

All’inizio di quest’anno, ha annunciato che si dimetterà a dicembre dopo aver guidato l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive per quasi 40 anni.

Per decenni, Fauci è stato un rispettato servitore della sanità pubblica su entrambi i lati della navata politica.

Ma poiché la risposta alla pandemia è diventata sempre più politicizzata sotto l’allora presidente Donald Trump, un repubblicano, Fauci è diventato un parafulmine per molti conservatori al Congresso.

Oltre a discutere con loro sulle origini del virus, Fauci si è anche ripetutamente scontrato con i repubblicani al Congresso sulla politica delle mascherine e dei vaccini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *