Il Dick’s Drive-In Mocks di Seattle offre una tabella di marcia sul salario minimo

Ristampato da RealClearMarkets

In anticipo, il salario minimo dovrebbe essere inferiore a zero. Alcuni dicono che dovrebbe essere pari a zero, ma come mi ha spiegato una volta il professore dell’Oklahoma State Per Bylund, gli individui dovrebbero avere il diritto di pagare qualcuno che lavori per loro. pensaci Se l’unico modo per lavorare per Jeff Bezos fosse pagarlo, non lo faresti?

Parlando di Bezos, o la città in cui ha sede Amazon, una delle istituzioni di fast food più conosciute è Dick’s Drive-In. È eccellente.

Notato della mia recente visita da Dick c’era un cartello in vetrina. Ha annunciato salari iniziali di $ 20 l’ora, con un aumento a $ 25 l’ora una volta che un lavoratore è stato completamente formato. Altri benefici includono $ 28.000 per la scuola e/o l’assistenza all’infanzia. Cosa ci dicono questi numeri? Molte cose davvero, ma soprattutto che sulla questione del salario minimo, sinistra e destra assecondano i loro greggi senza pensare. Colpiamo prima a sinistra.

Affermano che le imprese “sfruttano”, che esercitano un “potere sui prezzi” che si traduce in una retribuzione insufficiente. Una visita da Dick fa esplodere l’idea. Queste bancarelle di hamburger molto pulite sono una meraviglia di genio operativo, ma alla fine lo sono bancarella degli hamburger. Tuttavia, in questi stand i lavoratori che lavorano 40 ore settimanali possono guadagnare oltre $ 50.000 all’anno oltre ai benefici menzionati. sfruttamento? Siamo seri.

Da lì i politici che assecondano la sinistra promettono di istituire leggi sempre più generose sul “salario minimo”. $ 15 l’ora è stato il numero buttato via molto nei tempi moderni, ma come ci ricorda Dick, le aziende non hanno bisogno di una legge. Desiderosi di ottenere i servizi di lavoratori bravi e volenterosi, i salari che offriranno superano di gran lunga le promesse dei politici che non hanno altro da offrire se non la forza.

Facendo perno a destra, i membri affermano che l’imposizione del salario minimo provoca “povertà” escludendo i lavoratori dal mercato. Che allo stesso modo non è grave. Come ci ricordano ancora una volta i salari offerti da Dick’s, non ci sono nemmeno abbastanza lavoratori disponibili a $ 25 l’ora nelle ricche località statunitensi. Quindi, mentre l’imposizione di un salario minimo è un’orrenda sottrazione di proprietà che vandalizza la ragione, fingere come fanno i membri della destra che ciò che è sciocco causi povertà nel paese più ricco di opportunità al mondo è un po’ troppo. Non preoccuparti, la discussione peggiora.

Ogni volta che un’azienda si automatizza, e in particolare un fast-food si automatizza, una destra che ha imparato tutte le lezioni sbagliate dalla sinistra sull’assecondare inizia a generare finte lacrime su come i livelli salariali stanno portando alla sostituzione dell’uomo con la macchina. Il che induce il bavaglio ed è economicamente analfabeta.

Per capire perché, chiediti cosa farebbero le aziende e i fast-food se il salario minimo fosse zero. La logica dice che avrebbero fatto lo stesso. Guarda ancora una volta il Drive-In di Dick. Immagina che Dick’s abbia ancora bisogno di lavoratori, il che significa che un compenso di $ 25 all’ora sarebbe la norma anche senza l’intervento del governo.

Ciò che è importante è che quanto sopra sarebbe probabilmente vero anche se Dick’s potesse garantire i servizi dei lavoratori per meno di $ 25. Come mai? La risposta è che la manodopera a basso costo lo è molto costoso. Incredibilmente così. I lavoratori a bassa retribuzione spesso vivono fino alla loro paga, si licenziano senza cure e il turnover dei lavoratori è incredibilmente costoso. Henry Ford ci ha insegnato questa verità oltre 100 anni fa. Non ha pagato più del dovuto i suoi lavoratori in modo che comprassero Ford; piuttosto li ha pagati più del dovuto in modo che smettessero di smettere.

Il che ci riporta all’automazione. Come dedurrebbe qualsiasi essere senziente, oggi le aziende di ogni genere sarebbero automatizzate indipendentemente dall’analfabetismo che giocherella con i salari da parte dei politici. Lo farebbero semplicemente perché più il lavoro può essere automatizzato all’interno di un’azienda, meglio è quell’azienda. I robot non si fanno tardi, non hanno bisogno di pause e non si arrendono. I robot sono costosi ora, ma come per tutte le cose prodotte da persone motivate dal profitto, ciò che è utile inizia costoso solo per diventare sempre più economico.

Guardando al futuro, l’automazione diventerà sempre più la norma. E andrà all’infinito miglioramento dei – avete indovinato – lavoratori. Ogni volta che è possibile aggiungere “mani” extra sul posto di lavoro, le mani umane vengono rese esponenzialmente più produttive.

Insomma, un diritto che dovrebbe saperlo meglio se la cava all’indietro. L’automazione non sostituirà i lavoratori umani tanto quanto aumenterà rapidamente il valore di quei lavoratori. Il che spiega anche perché una sinistra che promette ciò che non può essere anche resa superflua.

Giovanni Tamny

Giovanni Tamny

John Tamny, ricercatore di AIER, è editore di RealClearMarkets.

Il suo libro sulle attuali tendenze ideologiche è: They Are Both Wrong (AIER, 2019)

Ricevi notifiche sui nuovi articoli di John Tamny e AIER.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *