‘Emmanuel, credimi’: come il presidente polacco è stato preso in giro dai comici russi

Punti chiave
  • Durante la chiamata, si può sentire il presidente polacco Andrzej Duda parlare in inglese al chiamante, che tenta di mettere un accento francese.
  • La chiamata è arrivata mentre il mondo temeva che il conflitto in Ucraina potesse estendersi oltre i suoi confini.
  • L’ufficio del signor Duda sta indagando su come i chiamanti siano riusciti a mettersi in contatto con lui.
Il presidente polacco ha parlato con una bufala fingendo di essere il francese Emmanuel Macron la notte in cui un missile ha colpito un villaggio vicino al confine ucraino, ha detto martedì il suo ufficio, un’ammissione che potrebbe sollevare interrogativi sulle sue operazioni.

In una registrazione di 7 minuti e mezzo della telefonata pubblicata su internet dai comici russi Vovan e Lexus, si può sentire il presidente polacco Andrzej Duda parlare in inglese al chiamante, che tenta di mettere un accento francese.

La telefonata, la seconda volta negli ultimi anni che i burloni dalla Russia sono riusciti a mettersi in contatto con Duda, è arrivata in una sera in cui il mondo temeva che il conflitto in Ucraina potesse estendersi oltre i suoi confini.
“Emmanuel, credimi, sono molto attento”, dice il signor Duda al chiamante.
“Non voglio fare la guerra con la Russia e credetemi, sono molto attento, molto attento”.
L’ufficio di Duda ha scritto su Twitter: “Dopo l’esplosione del missile a Przewodow, durante le chiamate in corso con i capi di stato e di governo, è stata collegata una persona che afferma di essere il presidente francese Emmanuel Macron”.

“Durante la telefonata, il presidente Andrzej Duda ha capito dal modo insolito con cui l’interlocutore ha condotto la conversazione che poteva esserci stato un tentativo di bufala e ha chiuso la conversazione”.

L’ufficio del signor Duda stava indagando su come i chiamanti fossero riusciti a mettersi in contatto con lui insieme ai servizi competenti, ha affermato.
Nel 2020 Vovan e Lexus hanno chiamato il signor Duda fingendo di essere il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, sollevando domande sulla sicurezza e sullo screening delle chiamate nell’ufficio del signor Duda.
Non è stato possibile contattare immediatamente due consiglieri di Duda per ulteriori commenti.

Vovan e Lexus sono noti in Russia per aver preso di mira celebrità e politici con scherzi telefonici e in passato hanno ingannato Macron, il cantante britannico Elton John e l’ex primo ministro britannico Boris Johnson, tra molti altri.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *