Cinque motivi economici per essere grati

di Rischio calcolato attivo 24/11/2022 11:28:00

Ecco cinque motivi economici per essere grati questo Ringraziamento. (Suggerimento di cappello a Neil Irwin che ha iniziato a farlo anni fa)

1) Il tasso di disoccupazione è vicino al minimo di 50 anni

Il tasso di disoccupazione era al 3,7% in ottobre. Il tasso di disoccupazione è sceso dal 14,7% di aprile 2020 (il più alto dalla Grande Depressione).

Il tasso di disoccupazione è sceso dal 4,6% di un anno fa (ottobre 2021).

Questo era appena aumentato rispetto al 3,5% di settembre e corrispondeva al tasso di disoccupazione più basso dal 1969!

2) Richieste di disoccupazione basse.

Questo grafico mostra la media mobile di 4 settimane delle richieste settimanali dal 1971.

Le richieste settimanali sono state 240.000 la scorsa settimana.

La linea tratteggiata sul grafico è l’attuale media di 4 settimane.

Anche se le richieste settimanali sono leggermente aumentate di recente, la media di 4 settimane è vicina al livello più basso degli ultimi 50 anni.

3) Il debito ipotecario come percentuale del PIL è molto più basso che durante la bolla immobiliare

Debito ipotecario come percentuale del PIL Questo grafico mostra il debito ipotecario delle famiglie in percentuale del PIL.

Si noti che questo grafico è stato influenzato dal forte calo del PIL del secondo trimestre 2020.

Il debito ipotecario è aumentato di $ 1,46 trilioni dal picco durante la bolla immobiliare, ma, poiché una percentuale del PIL è al 48,9%, in calo rispetto a un picco del 73,3% del PIL durante la crisi immobiliare.

4) Tasso di insolvenza ipotecaria al livello più basso almeno dal 1979

Delinquenza MBA per periodo

Questo grafico, basato sui dati dell’MBA fino al terzo trimestre del 2022, mostra la percentuale di prestiti insoluti per giorni di arretrato. Le insolvenze ipotecarie erano al livello più basso dall’inizio dell’indagine MBA nel 1979.

Nota: il forte aumento nel 2020 nella fascia di 90 giorni è dovuto ai prestiti in concessione (inclusi come inadempienti, ma non segnalati alle agenzie di credito).

La percentuale di prestiti nel processo di pignoramento è aumentata di anno in anno nel terzo trimestre con la fine della moratoria di pignoramento.

5) L’onere del debito delle famiglie a livelli bassi

Obblighi finanziariQuesto grafico, basato sui dati della Federal Reserve, mostra il Total Debt Service Ratio (DSR) e il DSR per mutui (blu) e debito al consumo (giallo).

L’indice di servizio del debito delle famiglie era al 13,2% nel 2007 ed è ora sceso sotto il 10%, e il DSR per i mutui (blu) è vicino al livello più basso degli ultimi 35 anni.

Questi dati suggeriscono che il flusso di cassa aggregato delle famiglie è in una posizione solida.

Buon Ringraziamento a tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *